domenica 29 settembre 2013

Magnetismo e quinto elemento.





Chi ama lo scrittore Edgar Allan Poe , e Soprattutto ha letto: " Rivelazione magnetica "," La verità sul Caso del signor Valdemar ", ha Già sentito La parola" mesmerizzazione ", Che sembrerebbe Aver anticipato di gran lunga La più moderna tecnica di  " ipnosi " .

Tuttavia vi Sono Domande legittime delle Quali non dovremmo affatto vergognarci, E Realmente la STESSA cosa?

For example, Lo psicoterapeuta, Attraverso l'ipnosi contatta il Nostro lato Più nascosto "l'inconscio", tuttavia  non potrebbe Esistere Qualcosa in noi di Ancora Più profondo? un Livello Più sottile, in cui vi e La conoscenza assoluta dell'Universo e dell'ignoto Che ci circonda? 

E poi anche voi vi sarete chiesti cosa Sia il magnetismo ? nel Nostro Caso Soprattutto il magnetismo di un Corpo Umano e Quanto Esso Possa influenzare Il Nostro equilibrio ed Il Nostro benessere naturale, la scienza Non E Ancora riuscita a svelare Tutti i misteri al Riguardo, ma di una cosa siamo sicuri Che Gli Elementi Che ci compongono , (for example L'Acqua), Sono influenzati dal campo magnetico della luna, proprio venire il mare ...

Dunque se in noi esistesse Realmente un campo di energia Ancora non classificabile, Che potremmo considerare il quinto elemento , SUA influenza la dovrebbe AGIRE al pari degli Altri Elementi, e se This quinto elemento fosse quell ' energia creativa Legata alla Sorgente Infinita, CIO significherebbe Che vi Sono ottime possibilita per noi Esseri Umani, di concepire l'inconcepibile, e di Poter accedere alla reale essenza dell'Universo e dell'infinito ed a tutti i Suoi misteri.

E se analizziamo con obbiettività ALCUNE misteriose 
 Attività paranormali .... non POSSIAMO non Notare Che vi Sia un legame stretto con il Quinto Elemento.

La STESSA genialità e creatività , Gli appartiene, non di rado le PERSONE Estremamente geniali e creative, non riescono a vantare Una perfetta salute, venire se il campo magnetico Che maggiormente li influenza, creasse un Notevole squilibrio con i campi magnetici degli Altri Elementi.

 In fondo la STESSA fase finale, non rappresenta forse il distacco totale Dai quattro elementi, con l'Accesso Al quinto elemento, Il più sconosciuto e denigrato, dei cinque, nascosto nell'ombra, misterioso e tuttavia sempre onnipresente ....?

sabato 28 settembre 2013

57) La Verità. Shamballah



Anche questa volta, desidero condividere il video di Angelica....

mercoledì 25 settembre 2013

Se sapessi chi sei




Se sapessi chi sei e cosa sei
 
non piangeresti più..
 
se sapessi quello che ti porti dentro,
 
la potenza infinita dell'energia ..
 
"Già" è proprio così, la vita non può morire
 
e tu sei la vita,
 
che si esprime attraverso di te...
 
anche quando non vorresti.
 
Vi sono infinite espressioni di lei
 
in ogni dove
 
l'acqua è forse un elemento diverso
 
dentro un bicchiere?
 
Certo che no, è sempre lo stesso elemento
 
trattenuto da un piccolo contenitore.
 
La vita è sempre vita
 
in ogni forma fugace o complessa che sia.
 
è immensamente intelligente
 
la sua comprensione è illimitata.
 
così potente eppure così umile.
 
Senza di Lei nulla potrebbe esistere.....
 
nessuna stella, nessun pianeta, nessuna creatura,
 
neppure tu.
 
e la vita non muore mai ....
 
 
 

domenica 22 settembre 2013

I cambiamenti epocali di Giuliana Conforto





Bellissimo articolo quello di Giuliana Conforto, lei ci parla di cambiamenti epocali, leggi attentamente qui e non certo negativi e distruttivi, tutt'altro. 

Non sono una astrofisica, non ho conoscenze sottili come le sue, tuttavia intuisco profondamente, che non ci sta raccontando bufale...

Ha ragione, abbiamo concesso per troppo tempo, importanza a qualcosa che non è la vera vita, e trascurato a lungo la sua essenza, il suo cuore centrale.
 Siamo spaventati e stressati, dagli eventi di questo mondo non reale, ciò non ci permette una visione più ampia, di alzare il velo nero, che ci separa dalla vera vita intelligente che trascende ogni forma di vita.


Forse siamo rimasti troppo a lungo in una incubatrice, dalla quale dovevamo liberarci da tempo, attratti dal canto delle sirene incantatrici, abbiamo navigato sostando troppo a lungo nei loro territori di morte e di orrore: solo per sterili profitti, ambizioni, passioni egoistiche, paura, condizionamento, egocentrismo, prigionia e mancanza di rispetto per la vita.
 Forse per l'umanità è arrivato il tempo di cambiare, di lasciar cadere certi riti ormai obsoleti, di vedere la Grande Vita all'opera, questa trasformazione non sarà indolore, specialmente per chi è ancorato fortemente a realtà locali, ma sono certa che una nuova epoca nascerà e sarà molto diversa dalla precedente storia, chissà forse finalmente usciremo dal labirinto in cui siamo entrati millenni fa e saremo in grado di riconquistare la libertà.
Ciò che crediamo non è la verità, forse ciò che pensiamo ci abbia sempre protetto, invece ci ha semplicemente circoscritti, limitati.

Ma forse l'evoluzione è proprio questa: continue trasformazioni e assestamenti..., di cui anche i labirinti e le incubatrici sono parti necessarie, come le grandi onde di energie conosciute...e sconosciute.

Una cosa è certa, l'articolo di Giuliana Conforto, infonde speranza....
non provoca paure e terrori, ci apre invece le porte dell'infinito....
personalmente ho trovato meraviglioso il suo articolo e le cose meravigliose è giusto condividerle.

................................................................................................................


giovedì 19 settembre 2013

Esperienze strane - di vita vissuta





Quando riesco a trovare esperienze strane, anche un poco datate, proprio non resisto, mi piace leggerle ed automaticamente farle leggere anche a chi casualmente o no entra in questo blog.

Non esiste nulla di più vero che le testimonianze di gente come noi, che all'improvviso si ritrova a vivere, una situazione fuori all'ordinario, che non riuscirà mai più a dimenticare.

Sono perle di vita vissuta, semplici, complesse, inspiegabili, magari situazioni in cui non manca una certa suggestione, ma appartengono a persone vere...

Non esiste nulla di più bello, che sbirciare tra le righe di queste storie, alcune delle quali, ci lasciano dubbiosi e perplessi, però coscienti, che non si tratta di raccontino di fantasia, ma qualcosa di veramente accaduto, dei piccoli strappi sulla nostra vita ordinaria.

Chi racconta, non cerca notorietà, ma desidera solo una piccola condivisione, ed è importantissimo sapere che la vita non è circoscritta, ma vi sono spazi invisibili e misteriosi, nei quali tutti potrebbero trovarsi, anche a quelli che non credono a nulla.

Le accolgo volentieri su questo blog, anche se non sono recentissime, e spero che anche voi sappiate apprezzare le persone che le hanno donate senza nulla pretendere.

Dunque leggete qui

Le spiegazioni non ci sono, nel caso dei fenomeni paranormali è molto difficile trovare delle spiegazioni logiche e razionali, certi fenomeni, non viaggiano sul filo della logicità, l'abitudine di pensare che (2+2 = 4), è solo un'abitudine ed una consuetudine umana, come tante altre.

Per attraversare la porta del mistero, dobbiamo cercare di scordare ciò che abbiamo imparato, scordare alcune cose di cui siamo assolutamente certi, là fuori vi è un universo che non utilizza le nostre certezze ed i nostri numeri o parole, ma  ha altre leggi e codici.

Buona lettura a voi amanti del mistero.


sabato 14 settembre 2013

Dove sei Messaggero multidimensionale?



Quando gli eventi della vita colpiscono duro, qualche volta si attiva una forza sconosciuta : potremmo chiamarla forse "il guerriero interiore", ?

Per superare tunnel oscuri, enormi difficoltà di ogni tipo, non tutte le risposte sono uguali, gli umani si distinguono per la loro diversità  l'uno dall'altro, ed è proprio questa diversità l'arma vincente dell'umanità, non siamo stati  concepiti per esplorare gli stessi sentieri, e per quanto qualcuno  abbia voluto attraverso mille canali, uniformare e condizionare le nostre idee, concezioni, pensieri ed azioni, una parte dell'umanità ha sempre desiderato sottrarsi con tutti i mezzi all'appiattimento del nostro sentire ed essere.

Quella parte di umanità aveva ed ha perfettamente ragione, ognuno di noi nasce per essere, ed evolvere, come un mondo unico ed irripetibile,  connesso ad altri infiniti mondi, in un perpetuo scambio di informazioni e di energie.

Molti misteri sono celati alla nostra visione, l'ignoto ci sovrasta, e spesso la vita ci impone di sopportare, l'insopportabile, fino al raggiungimento della scabrosa fine dipinta con i colori dell'orrore, insomma qui in questa vita, più o meno siamo tutti guerrieri improvvisati o professionisti, e prima o poi dovremo perire sui campi di battaglia, ed infine abbandonare la nostra armatura...

Poi l'oscurità e l'ignoto, il riposo del guerriero o una nuova vita? Tutti si sono domandati e si continueranno a domandare con grande apprensione.

Se è vero che L'energia non muore mai, non vedo per quale motivo la nostra debba cessare il suo movimento e la sua espansione, non sappiamo quale tipo di energia sia quella che ci compone, c'è chi la chiama luce, altri anima, ma quando Lei decide per sua volontà o guasti tecnici, di abbandonare un involucro, gli effetti sono devastanti, esso, di dissolve in breve tempo....

L'involucro, il nostro amato corpo biologico, un miracolo ingegneristico, ritorna agli elementi che lo compongono, ma non prima di aver creato, grazie all'energia,  un corpo invisibile molto più perfetto di quello precedente, indistruttibile e permanente, che solo rarissime persone hanno la facoltà di osservare.
Nascita - morte - trasformazione e nuova nascita.
Qualcuno ritiene che esista la possibilità di reincarnazione, ma se ciò accade significa che il nostro corpo permanente per qualche motivo, non è stato creato, qualcosa è andato storto ed il processo deve ricominciare.

Tutta fantasia? Illusione ? Eppure la stessa fisica quantistica - non si scompone - davanti alla possibilità che la morte, non sia che una porta per altre dimensioni, altri mondi paralleli al nostro.

Rarissime creature hanno la facoltà di vedere ...di osservare  i viaggiatori, che un tempo furono presenti in questa stessa nostra dimensione, addirittura riescono a comunicare con loro, è vero sono gemme preziose sparse qua e là nel mondo, spesso non dichiareranno mai pubblicamente questa loro facoltà, perché hanno paura di essere considerati dei pazzi visionari, e chi ha il diritto di  giudicare la loro scelta di riservato silenzio?


Ebbene se uno di loro passerà casualmente di qui, vorrei dirgli che io non credo affatto che lui sia un pazzo visionario, ma semplicemente che è un essere  multidimensionale, e ha la facoltà di interagire con altri mondi paralleli, e dovrebbe trovare il coraggio di compiere la sua missione di messaggero...
In realtà siamo tutti esseri multidimensionali, ma non ne siamo coscienti.

mercoledì 11 settembre 2013

OM Shanti,il suono della Pace 432 Hz by G.S..wmv


domenica 8 settembre 2013

Il Libro Tibetano Dei Morti


martedì 3 settembre 2013

Proteggere il pianeta azzurro e la vita





Forse sarebbe il momento per l'umanità di compiere quel  famoso salto evolutivo, da tutti predicato, ma mai realizzato,  indispensabile per garantire la sopravvivenza, a tutta la vita presente su questo bellissimo pianeta azzurro, che non ci appartiene, che nessuno ha mai comprato. Non abbiamo alcun diritto sulla terra, nessuno lo ha.

Siamo ospitati temporaneamente nei nostri brevi cicli esistenziali, garantire un futuro ai futuri esseri umani - figli - dell'attuale umanità, è un dovere primario che troppo spesso viene dimenticato in nome degli interessi paradossali di una parte di umanità ? che non saprei come ben definire.

Qualcuno che sa, ma che non desidera rendere nota la propria esistenza, ci ammonisce  severamente, e ci ricorda che i disastri climatici ed i terremoti sono in parte colpa dell'uomo e della sua interferenza eccessiva, del suo eccessivo abuso delle risorse terrestri, in effetti riflettendo e pensando con la nostra testa, dobbiamo ammettere che è troppo tempo che il petrolio viene estratto, questa estrazione svuota il sottosuolo di "ciò" che prima lo riempiva e che lo teneva compatto, lo svuotamento, deteriora il sottosuolo le immense voragini che si creano, i fortissimi terremoti, almeno in parte, sono il risultato di questo processo di sfruttamento senza alcuna pietà.
La stessa estrazione dei gas, provoca danni alla nostra atmosfera, riducendo l'ossigeno che è la fonte primaria della nostra sopravvivenza, per non parlare dei disboscamenti che crea danni incalcolabili alla fauna e all'equilibrio del suolo, l'instabilità si rivela nel momento di nubifragi ed alluvioni.

Ecco cosa dicono : gli uomini si stanno uccidendo da soli e lentamente.

 Qualcuno da tempo sta cercando di far cambiare rotta alla umanità, di comunicare con chi è ai vertici per cambiare la situazione, nonostante ciò, l'uomo non ha cambiato direzione, ma sta continuando nelle sue incessanti perforazioni o costruzioni o sfruttamento.

Nonostante questo, quel qualcuno ha sempre cercato di aiutarci per riparare, perché stiamo compromettendo l'equilibrio naturale del nostro pianeta azzurro e con esso danneggiamo tutte le forme di vita esistenti.

Possibile che l'umanità voglia toccare il fondo? Che non sappia decidere una volta per tutte ad abbandonare un percorso che  condurrà inevitabilmente alla fine della nostra civiltà?

Possibile che l'umanità debba fare la parte degli sfruttatori insensati, stupidi ed autodistruttivi oltre che dannosi.

Possibile che i capi di questo mondo, non decidano e non seguano la linea logica a salvaguardia della esistenza di tutti.

Molti esseri umani, stanno aspettando che dall'alto dei cieli prima o poi giunga la catastrofe e la distruzione, mentre la bomba assassina è proprio nelle loro mani, in procinto di scoppiare, se non si adotteranno degli immediati dietrofront.

Qualcuno ci sta osservando da molto tempo, ed ai loro occhi siamo oltre che stupidi anche folli... "l'obbiettivo primario di sopravvivenza" è all'ultimo posto nell'ordine delle nostre priorità.

Nessuno è disposto ad aiutarci per sempre, prima o poi dovremmo assumerci tutte le nostre responsabilità.
E non sarà una passeggiata.

Un ringraziamento a tutti coloro (e so che sono tanti), che lottano per un cambiamento di rotta, si può lottare in tanti modi, non è necessaria la violenza..."ma una costante buona volontà".


P.s.
Ho trovato un articolo interessante, che vorrei proporvi: leggi qui