sabato 1 agosto 2015

Forse nulla è perduto





Penso che sia giusto sbirciare nei pensieri altrui, ma poi sia necessario cercare nel proprio cuore, anche a costo di sbagliare, anche a costo di andare contro il pensiero dei grandi, di coloro che ebbero tanti seguaci...


Penso che la materia, che sappiamo composta da atomi(immortali) etc.., non sia da considerare un ostacolo alla nostra crescita, e che pensare che il nostro corpo  sia solo un contenitore, possa essere uno dei più grandi abbagli di uomini spirituali di grande spessore.

 Penso che la complessità di ciò che noi chiamiamo materia, sia talmente grande da far girare la testa..., possiamo solo dire che essa ha vari stati...fino ad arrivare al puro stato spirituale...

Vi sono forze che oggi più o meno tutti conoscono, e pare che siano proprio loro a dirigere ed a plasmare il mondo e l'universo, leggi qui

Se non esistesse la gravità, non sarebbe possibile camminare o restare in piedi su qualsiasi superficie, se non esistessero determinate forze, nulla sarebbe ciò che è, neppure i nostri corpi...

Ovviamente tutti i nomi a loro attribuiti sono d'origine umana, e così pure ciò che sappiamo, nasce dalla costante osservazione degli scienziati, e loro stessi, sono consapevoli che ancora non conosciamo perfettamente le profonde interazioni che esistono tra le varie forze. 

Ma potrebbe essere sfuggita alla loro attenzione qualcosa di completamente imprevedibile? Una forza invisibile che sia in grado di annullare o superare tutto ciò che conosciamo? Qualcosa che sia al di fuori del tempo e dello spazio, da cui però viene generato ogni fenomeno?

Se così fosse dove potrebbe abitare questa forza sconosciuta ed intelligente, nel vuoto quantico, nella materia ed energia oscura?  Il misterioso, Vero Ingegnere, Colui che in qualche modo ha reso possibile la vita...

Ma quanti universi potrebbero esistere? Forse talmente tanti da risultare impossibile contarli, proprio come ci è impossibile, nella notte illuminata da miriadi di stelle, sapere quante esse sono..

Dunque potrebbe essere che ogni corpo celeste o no, esistente, sia munito di una piccola parte di quella immensa forza? che tutto può creare e predisporre? 
interagendo invisibilmente con le altre?

Se così fosse è evidente che non solo non ritiene la materia un male, ma qualcosa con cui creare infiniti mondi...


Ecco è qui, che il dubbio si insinua prepotente..., possibile che abbia creato tutta l'imperfezione che vediamo? su questa nostra terra?  Oppure si è insinuato qualcosa o qualcuno che ha limitato la libertà ?  Che ha sigillato tutte le potenzialità, in ristretti codici matematici per scopi oscuri e a noi ignoti?.

Ma quel qualcosa è comunque una sua creazione iniziale, questo dovrebbe essere un logico pensiero...., forse una singolarità o imprevedibilità, da cui sono scaturiti altri universi più stagnanti, anche se sempre in espansione?

Se ciò fosse, potrebbe essere stato un errore, una piccola deviazione, che costringe questa creazione ad un ciclo continuo di nascita e di morte?


Immaginiamo altri universi perfetti, che non abbiano necessità di cicli continui come il nostro,  ovviamente non sappiamo immaginare se vi sia una vita paragonabile alla nostra, nè se essa sia cosciente di se stessa.. In realtà penso che vi debba essere una coscienza molto più perfetta, ma anche molto differente dalla nostra...

Nel nostro universo, per non parlare del nostro pianeta, nulla è perfetto, ma dovrebbe essere anche in evoluzione, poiché una piccola parte perfetta è ancora presente...., ma non è affatto sufficiente a ricondurla allo stato degli altri universi integri..

Ed allora la fatidica domanda, siamo completamente abbandonati a noi stessi, e saremo costretti a cavarcela da soli, oppure vi sono grandi coscienze di altri universi,  che stanno cercando di aiutarci? Oppure vi sono particolarità della nostra stessa materia, negli atomi, e c., che potrebbe darci la chiave per risolvere il problema della nostra stessa caducità? Se gli atomi sono immortali, è evidente che i conti non tornano, in un universo imperfetto tutto dovrebbe essere a finire,...anche gli stessi atomi..

Riconduzione, trasformazione, alchimia..., non è considerando la materia nemica ed inerte che sapremo come uscirne, né considerando il nostro corpo un mero contenitore,  purtroppo, vi sono potenti sigilli, rafforzati dalle nostre convinzioni, che ostacolano la trasformazione, ma vi sono anche chiavi che possono aprire cassetti segreti e dimenticati, e permettere all'umanità di volgere lo sguardo altrove, ove nulla decade così implacabilmente, ove nulla è così aberrante, ma vi è una sottile speranza, una potenziale comunicazione istantanea con altre dimensioni, poiché in qualche modo ogni cosa è connessa, anche se apparentemente sembra terribilmente disconnessa, una forza sconosciuta ed invisibile è qui da sempre, è Lei che concede vita, coscienza e creatività, solo accorgendoci della sua esistenza, potremo riconnetterci alla Sorgente Infinita ed Eterna. 

Forse nulla è perduto.

Per gli amanti della fisica quantistica quest'articolo è assai interessante
leggi qui

P.S.  Gli altri universi a cui mi riferisco su questo articolo, non intendo che siano paralleli...


mercoledì 29 luglio 2015

Le più grandi illusioni





Interessante questa lettura,  sulle illusioni..., la più terribile ? Il nascere e morire? La reincarnazione ed il karma.


Non sappiamo chi siamo?  Già, questo appare essere il problema fondamentale...da risolvere, e non è affatto una passeggiatina....risolverlo.

Intanto i cimiteri restano per noi, i lugubri testimoni del nostro passaggio illusorio? Per quanto lo sia, illusorio intendo, quasi tutti noi crediamo che vi sia una nascita ed una morte, e dichiariamo ad alta voce guarda: "abbiamo le prove..."

I demoni della notte, si divertono a confonderci? Forse, ma lo fanno molto bene...., con prove quotidiane, ed anche se il nostro corpo non siamo noi, sappiamo che gli atomi pur essendo immortali, se ne vanno per i fatti loro nei loro rispettivi territori..... 

L'umanità sarà anche stolta, e tanto distratta, personalmente la comprendo pienamente, mi ritengo altrettanto stolta, dal momento che vedo continuamente persone che nascono e muoiono, una terribile illusione? Probabile, dobbiamo dissociarsi dai nostri sensi....ciò ci permetterebbe di osservare la vera realtà.

Che i sensi ingannino, più o meno lo sappiamo tutti, che siamo smemorati...anche, tuttavia, trascendere è assai difficile..., ma è giusto tentare....ma come si fa?

Non credo che esistano tecniche precise, o certo, la meditazione può aiutare molto, ma sarà sufficiente? 

La verità è che oggi, mi sento una stolta qualunque, purtroppo, e penso di non essere la sola..., nonostante tutto il mio filosofare, non ho trasceso un bel nulla e lo dichiaro apertamente....


Continuo a vedere ciò che vedete voi, a soffrire per coloro che (illusoriamente) se ne vanno, e arrivano qui...

La lettura resta comunque interessante, ma è chiaro che Angielina come mi chiama affettuosamente,  un caro amico lettore, non ha operato abbastanza, è ancora nelle terribili sabbie mobili..

domenica 26 luglio 2015

Cosa inganna la nostra mente?





La nostra mente, ci inganna, i nostri stessi sensi ci ingannano, e non potrebbe essere altrimenti...., se conoscessimo la vera verità, nessuno vorrebbe far parte del "cast", di un film così lungo e fasullo e per giunta sanguinario...

Il Principio Generatore Padre e Madre, mai si sarebbe sognato di creare un mondo così imperfetto e crudele, dove persino gli atomi sono immortali, mentre gli uomini devono essere costantemente riciclati..., per colpa del peccato, generato da una zona d'ombra, che spesso ci è sconosciuta.

In questo gioco al massacro, qualcosa non torna, suona costantemente falso, i limiti genetici, i limiti intellettivi e chi più ne ha, più ne metta...

Bellissima, meravigliosa la natura...., ma anch'essa è composta da atomi immortali..., come pure i poveri animali, predatori o vittime, comunque massacrati dagli uomini...che non immaginano di essere altrettante vittime..., di qualche predatore cosmico assai più furbo di lui...



Davvero il karma giustifica un tale scempio?  Pensate ai poveri bimbi che muoiono di fame e di terribili malattie, purtroppo anche molto vicino a noi..., pensate davvero che un vero Dio, permetterebbe il massacro degli innocenti?

Gli anziani che languiscono, l'uomo che uccide altri esseri, sono forse mostri incarnati qui?  No, hanno una mente ingannatrice, e le ubbidiscono, certi che sia propria natura, di carnefici..e di assassini.

Tutto suona falso, talmente falso da far rabbrividire, eppure siamo talmente abituati all'orrore  quotidiano, da ascoltare quasi indifferenti le notizie più spaventose..., come se tutto fosse naturale.

Siamo nel mondo della dualità, certo, senza di essa, qualcuno non potrebbe nutrirsi adeguatamente, ma chi si nutre della nostra stupidità? 

E sia, gli antichi saggi, ci avevano avvertito..., il mondo è un illusione, ma fino a che ci sei dentro, devi da ballare parecchio e forzatamente..., per uscirne devi uccidere l'io, la tua personalità... in realtà devi far tacere la mente che mente da sempre...., è un impianto ingegnoso e fruttifero, che come un trasmettitore ipnotico ti guida su false vie, i tuoi? pensieri  ti convincono che tutto fa parte di un piano divino..., di estrema evoluzione ...

Ma forse non lo è affatto, perché per evolvere veramente, occorrono le informazioni giuste e non quelle fasulle, o mezze verità, o miti e leggende.



Gli atomi sono immortali,  ma noi siamo riciclati, trasformatori di energia necessaria ad un mondo fasullo e senza via d'uscita..., se continueremo a  lasciarci guidare da una mente che inganna.

Non ascoltarla, quando ti dice che devi ferire od uccidere un altro essere vivente, non ascoltarla, quando ti dice che sei un povero mortale qualunque, non ascoltarla quando ti dice: ma non vedi tutti fan così, e tu dove vorresti andare..?
Non ascoltarla quando ti dice: cosa vuoi che ti faccia l'alcool e la droga? o pensa solo a te stesso..., un sano egoismo è vitale.., frega il prossimo, altrimenti sarai fregato.

Non ascoltarla neppure quando ti vuol far credere che ci sono maestri ascesi, che sapranno dove portarti, per conquistare la felicità, perderai solo tempo prezioso.

Non ti pare strano che gli uomini che avrebbero potuto fare la differenza nel mondo, siano stati spesso uccisi o resi impotenti, in qualche modo?

Nessun Vero Dio, si sarebbe sognato di creare un mondo così privo di Amore, poiché proprio il vero amore è l'energia eterna e indistruttibile..

Vi è una mente ingannatrice, e forse un ingegnoso impianto inserito nel nostro inconscio,  che la sollecita a mentire spudoratamente, perché qualcuno vuole questo mondo esattamente come lo vedi oggi..., colmo di morte, di malattie, di omicidi, di stragi di innocenti, di sesso deviato, di dolore e sofferenza, di menefreghismo, e di false informazioni..., ed è tutta colpa dell'uomo (in parte è vero),  ma solo della nostra stupidità nel non accorgerci...dell'origine  dei nostri pensieri peggiori, che fluiscono come un fiume in piena, sollecitati dalle nostre emozioni. Ci appartengono veramente, quei pensieri che a volte ci sembrano quasi alieni? Sei davvero tu quello?


La falsa mente si disgrega, quando l'energia di un amore incondizionato, inizia a entrare nel cuore dell'uomo, essa viene letteralmente fritta, l'uomo inizia a guardare inorridito questo mondo, e si chiede ma come ho potuto non capire che tutto qui è quasi tutto (quasi) fasullo? Dove sono vissuto fino ad oggi?

No, Dio non vuole questo scempio, non è un suo piano divino per l'evoluzione, Lui ha altri mezzi assai più efficaci.

Al di là del sipario, si staglia qualcosa che non è affatto umano, ma conosce bene la fragilità umana, sono suoi tutti i limiti invalicabili, tuttavia, cosa sia esattamente, non è facile da comprendere....

Ma tutta la storia umana, dimostra che mai è stata vinta.., perché il suo asso nella manica è quell'impianto arcano che inganna la nostra mente, che determina una ipnosi di massa, trasformandoci in burattini ..., qualche volta assai pericolosi...

Qualcuno dirà, ma allora di cosa siamo responsabili? Siamo responsabili di non essere integri e capaci di valutare chi realmente siamo....., prova ad osservarti attentamente e costantemente.

Questa resta indiscutibilmente una nostra responsabilità...., di non comprendere che mai è nostro diritto di ferire od uccidere un'altra creatura,  che mai nessuna cosa sarà più importante di un essere vivente, e che gli atomi sono immortali, la materia non è roba materiale, la mente ci inganna, non ci permette di riflettere adeguatamente, sulla realtà che ci circonda..., e noi siamo solo i riciclati...senza memoria.

Le migliori opere, non appartengono alla mente che inganna, solo le infinite illusioni di falso potere gli appartengono..., molti sono i complici inconsapevoli, ma qualcuno, non è affatto inconsapevole...

Questo articolo chiarirà meglio, questo stesso post..leggi qui
E questo non  sarà da meno leggi qui e poi qui

Cambiano i nomi, ma l'essenza è sempre la stessa......, qualcuno la definirà pura follia?  Ma se aprisse gli occhi vedrebbe che il mondo è dominato da violenza gratuita, da omicidi, dalla morte e dalle malattie più terribili...., il mondo è immerso nella follia più orrenda da tempo immemorabile e pare stia peggiorando.., ovviamente qualcuno penserà che sia  tutta colpa del diavolo...e delle sue tentazioni....,  ma il diavolo potrebbe essere semplicemente un alieno che puzza di zolfo.....o qualcosa di completamente insospettabile...

Tanti li chiamano arconti (i governanti del karma), altri li chiamano los voladores, qualcuno asserisce che siano semplicemente invenzioni umane che ci consentono di non assumerci la responsabilità delle nostre azioni.

E' un territorio intricato ed impossibile, ma di qualsiasi origine essi siano, gli effetti sono veramente orribili.

Poi infine, vi è la scala in discesa aperta sul baratro, di chi non crede in nulla, che pensa che tutto sia semplicemente puro caos, e noi siamo semplicemente destinati a sparire nel nulla, ciò rende molti uomini schizofrenici e crudeli.

Al nulla è sicuramente preferibile l'arconte o lo voladores, il karma, la reincarnazione pur più dolente...

Eppure il nulla non esiste, lo spazio vuoto non è affatto vuoto, in realtà è la regione dove avvengono i fenomeni più violenti (Hawking).

Qualsiasi cosa sia, qualunque sarà il nostro cammino, forse è possibile cambiare il gioco, se sapremo scegliere, se ascolteremo la voce dell'amore, se sapremo stare bene in silenzio con noi stessi, se comprenderemo che molti sono i limiti, ma che potremo superarli con una ferrea volontà, se sapremo guardare dentro il nostro vuoto quantico, senza paura....di scontrarci con il nulla....(il nulla non esiste).



sabato 25 luglio 2015

Ci sarà vita sul pianeta gemello?






Ci sono tante altre terre nell'universo, ma questa ultima scoperta , ha entusiasmato gli scienziati...., il loro sogno si è realizzato, ma anche per noi, che non siamo addetti ai lavori,  la curiosità è tanta,  questo pianeta sta ospitando o ha ospitato la vita?  Essa è uguale o simile a quella della nostra terra? 

In fondo è questo che vorremo conoscere, ci piacerebbe confrontarci con altri esseri simili a noi, appartenenti ad un altro pianeta, per comprendere meglio quali siano veramente le nostre reali origini. 

Sapere che un pianeta molto simile al nostro, sia come posizione, e forse come composizione, sta ruotando attorno ad un suo sole che assomiglia molto al nostro, ci fa già sentire meno unici? Bene, probabilmente l'umanità non è altro che un microbo, rispetto a tutta la vita che gravita nell'universo, chi ha asserito che fossimo soli, soletti, dovrà rivedere le proprie credenze.

Quanto sarebbe importante sapere se vi sia o vi sia stata vita?  Potrebbe anche essere che essa sia differente dalla nostra, infatti il loro sole rilascia maggior energia per un 10%, magari sono assai più evoluti ed intelligenti di noi, non solo per la maggior età del loro sistema, ma anche per una diversa impostazione mentale o di coscienza, potrebbero non essere afflitti dalle nostre evidenti limitazioni genetiche e intellettive..


Oppure potrebbe esistere una vita totalmente aliena rispetto alla nostra, potrebbero essersi evoluti non mammiferi, ma rettili o qualcosa di completamente diverso, e se non ci fosse affatto, e mai vi fosse stata una vita intelligente ed organizzata? Ma soltanto organismi molto semplici?  


La curiosità per me, a questo punto è veramente tanta...., c'è nessuno su quel pianeta?
Immaginate la fibrillazione degli scienziati che lo hanno scoperto,  penso sarà osservato costantemente...., magari per verificare i loro mezzi di trasporto..., navette spaziali?  Ma no dai,...se fossero tanto evoluti... potrebbero anche teletrasportarsi ovunque...senza dare nell'occhio..., non vi pare?






martedì 21 luglio 2015

La nera regina







Quando non sembra esservi altra via d'uscita, 

quando la sofferenza spezza il cuore,

l'unica consolatrice è lei...

proprio lei...

"la morte",


che quasi nessuno ama,

la regina nera fredda e solitaria..



Lei che estirpa ogni legame

dolce ed amaro,

Lei abbraccia e fa volare

via l'anima ...


guidandola nei territori di confine..

lontano dal calore degli amorosi sguardi.

Tutto appare concluso senza speranza..


Ma, Lei la nera regina

di cui i sofferenti senza speranza,

reclamano la presenza,


l'oblio...


Ma l'oblio non è per sempre...

è solo un piccolo riposo

in seno alla Eternità...



La trasformazione 

si compirà...


Così ci appare

tutto finito,

la persona che amiamo

non esiste più...


Ma quanti corpi abbiamo?


non uno, non due...molti molti di più...


Lei ci distacca solo da quello ormai inutile,


alcuni  degli elementi che lo componevano

torneranno alla loro giusta origine....


ma altri sopraggiungeranno


e perfezioneranno gli altri


nel più profondo silenzioso segreto...


Nessuno sguardo profano

potrà essere presente

al quel miracoloso compimento d'amore...



La morte non condivide i suoi segreti

con nessuno,

Così è scritto....


Ed è per questo che non fallirà

il suo vero successivo compito..


Donare una vita oltre l'altra vita...

anche se essa apparirà invisibile..


La nera regina non uccide...

ma accoglie l'essere nel suo mondo...

che non è tenebra..


ma Luce Infinita...


Le particelle più preziose, in segreto

vestiranno nuovamente

l'essere ....


Ma i nostri occhi non potranno

vedere ed osservare la sua maestria,

sono segnali al di fuori della portata

della maggioranza dell'umanità...


Solo qualche raro eletto d'amore,

osserverà la splendente presenza

di colui che tutti credono ormai estinto...per sempre...



La nera regina è la porta per l'altra vita....

se non esistesse qui in questo mondo...

saremmo perduti per sempre...

cristallizzati in un inferno senza fine..


In realtà lei fa parte della vera eternità.


E' un processo alchemico naturale...trasformatore

necessario - fino a che 

tutto ciò che esiste di provvisorio,  non saprà auto-trasformarsi,

in vita...



Dopo questa poesia, ....leggere qui, fino in fondo mi raccomando, non farà certo male a nessuno...



sabato 18 luglio 2015

Medicina di Frontiera - Omeopatia







Finalmente, un articolo troppo importante che stavo aspettando da tempo " La medicina di frontiera" Spingersi oltre il comune sapere scritto da Pierluigi Tombetti, pubblicato sulla rivista Enigmi.

Riporto le testuali parole:

La prima prova scientifica dell'efficacia dell'omeopatia: una nuova scoperta getta nuova luce sulle terapie alternative, dai fiori di Bach, alla bioenergetica. Presto riconosciute dalla medicina ufficiale?

Sembrerebbe proprio di sì, sulla base delle scoperte o riscoperte del premio Nobel Luc Montagnier e dal team Italiano coordinato dal fisico prof. Emilio DEl Giudice, (IIB, International Institute for Biophotonics, Neuss, Germany), con Giuseppe Vitiello (Fisico teorico del Dipartimento di Matematica ed Informatica, Università di Salerno) e Alberto Tedeschi, ricercatore (White HB Milano). I loro risultati sono stati pubblicati sul Journal of Physics, suscitando l'interesse della ricerca internazionale. Il professor Vitiello ha dichiarato in una intervista " Il dato molto importante da sottolineare è che una rivista ufficiale di fisica come il Journal of Physics ha pubblicato per la prima volta, una ricerca che normalmente sarebbe di competenza di un Journal di biologia o medicina.Un passo ulteriore a dimostrazione che la fisica quantistica può dare un contributo fondamentale alle ricerche mediche di frontiera":

Fondamentalmente il gruppo di ricerca ha scoperto che filamenti di DNA immersi in soluzione di acqua estremamente diluita possono emettere stimoli elettromagnetici e l'acqua ne mantiene la memoria, mantenendo così l'informazione del DNA stesso. Le prospettive che si aprono sono vaste e in particolare si ipotizza la possibilità di sviluppare strumenti diagnostici di nuova concezione, basati sulla proprietà informativa dell'acqua biologica presente nel corpo umano: malattie croniche come Alzheimer, Parkinson, Sclerosi Multipla, Artrite Reumatoide, e le malattie virali.."informano l'acqua del nostro corpo, della loro presenza, emettendo particolari segnali elettromagnetici, che possono essere poi, letti e decifrati.

Anche per il trattamento e la terapia medica e farmacologica la ricerca di Montagnier e del suo gruppo si rivela utile e anzi apre la porta a nuove concezioni di farmaci completamente naturali e senza alcuna controindicazione: essi si baseranno sulla capacità dell'acqua di mantenere memoria dei segnali elettromagnetici ed in particolare sulla possibilità di intervenire su queste tracciature EM.

Sembrerebbe la strada giusta per comprendere meglio i meccanismi alla base delle cure omeopatiche, omotossicologiche e similari, che si fondano sulla capacità dell'acqua di acquisire informazioni da parte di sostanze in essa diluite. Creando nell'acqua, come supporto di memoria, la giusta informazione, è possibile trasferirla nel corpo umano mediante assunzione, ma senza danno farmacologico, in quanto la quantità di principio attivo è a concentrazione talmente bassa da risultare non dannosa.

L'acqua informata e segnata elettromagneticamente si attiva mediante tecnologie già utilizzabili e acquisisce capacità curative: molto interessante il fatto evidenziato da Montagnier, che il segnale del DNA sia stimolato da onde da 7hz che esistono in natura, sulla terra.



Mi devo fermare qui, ( per rispetto ), l'articolo continua con dei dati tecnici molto interessanti, vi ricordo che la rivista sia chiama " Enigmi"  ed è alla sua prima uscita,  e che uscita complimenti. Vi consiglio di comprarla, vi sono tanti altri misteri che sicuramente saranno di vostro gradimento.


Ho letto e riletto, su internet, ed altrove, tutte le opinioni di varie persone, certe che l'omeopatia fosse una vera e propria bufala, ho continuato a curarmi con l'omeopatia, il fatto è che in modo intuitivo, già immaginavo il suo funzionamento, ma certo l'indagine scientifica, ora, ha confermato ciò che tante persone già intuivano..


Tutto verte sull'informazione del DNA, su segnali....che ogni particella, ogni elemento emette...

E' diritto di ogni essere umano conoscere..., essere informato, questo è l'unico modo per sconfiggere malattie e tare..e tanto altro..


Sarebbe tanto meraviglioso che tutti, iniziassimo a non dare nulla per scontato e per impossibile, poiché basta solo una piccola informazione in più, per rendere obsoleto il nostro sapere..., in ogni istante...


sabato 11 luglio 2015

Chi può insegnare a vivere?




Chi può insegnare a vivere? Nessuno credetemi, proprio nessuno..., poiché ognuno di noi è unico ed irripetibile, con i suoi sogni, con le sue speranze, con i suoi ideali..

Tuttavia vi è una ricetta che penso sia equa per tutti, giovani e meno giovani, felici, scontenti, addolorati e apatici..., cercare di vivere al meglio, attimo dopo attimo, senza stressarsi nella continua proiezione di se stessi nel futuro...., e senza ripiegarsi costantemente nel passato.

Hanno ragione i saggi, che senso ha proiettare se stessi in tempi in cui non puoi decidere, o agire, o cambiare qualcosa, se lo vuoi  davvero, puoi cambiare qualcosa adesso, ora, nel presente che stai vivendo.

Puoi trovarti solo nel tuo presente, puoi amare ora se lo vuoi, essere sempre sincero con te stesso è fondamentale...

Ma sono ricette ed ogni ricetta può essere personalizzata, ed insisto, nessuno può aiutare un altro a vivere, il vero maestro, penso,  sia colui che conduce l'allievo verso se stesso..., ma in fondo, non esistono maestri reali..., non puoi far tuoi insegnamenti che non senti nel tuo cuore...

Dunque? Ritorniamo al punto di partenza? Ebbene sì, spesso la vita è un costante girotondo....

Vi sono eventi che possono aiutare a crescere, ma se non riusciamo a decifrare il loro significato, scattano le trappole del labirinto, in cui non ci accorgiamo di girare spesso a vuoto.

Ed essere presenti a se stessi, significa, davvero coltivare la propria memoria, la memoria è una gran cosa, dovrebbe essere ripristinata totalmente, per non essere costretti a compiere appunto continui girotondi.....

Il mondo ti distrae costantemente da te stesso, persino la terribile afa di questi giorni, ha il sottile potere di distrarti, figuriamoci tutti gli eventi buoni e cattivi che siano...

Vivere davvero non è facile, i più saggi hanno sempre sostenuto che ogni momento dovrebbe essere vissuto, come se fosse l'ultimo, tuttavia penso che solo pochissimi hanno questa grande capacità...., l'uomo per sua natura ha una predisposizione latente alla distrazione ed alla proiezione di se stesso in tempi fuori dal suo controllo...., come si può impedire a qualcuno di sognare? Di sognare il suo futuro o rimpiangere il suo passato?


Come vedete, si può parlare di tutto e nello stesso tempo del suo contrario...
Cosa è giusto, cosa è sbagliato....?

Viviamo nel mondo duale, ognuno viva come e meglio può..., ciò che deve sapere è che solo la coscienza, mano a mano che rinforza il suo spessore, potrà guidarci su sentieri che sono solo nostri...e non appartengono a nessun altro..

Proprio per questo, imitare gli altri non ha nessun senso.

sabato 4 luglio 2015

L'atomo è intelligente?






                                      "  Non c'è attimo in cui la vita, non compie i suoi                                  aggiornamenti, l'evoluzione è costante,
                 sia nel mondo infinitamente piccolo, atomi, particelle,
                   che nel mondo infinitamente grande..."
                 "  chi vuole, chiunque può partecipare...."

Un atomo è intelligente? personalmente ritengo di sì, e non sono la sola leggi qui.

Gli scienziati stanno studiando da molto tempo, il comportamento di particelle chiamate quark, che sono tenute insieme da altre particelle denominate gluoni (colla), ma ancora non hanno compreso come quark e gluoni, contribuiscano alla massa e allo spin di protoni e neutroni.., dal momento che essi stessi ne sono privi.

Tranquilli, non riporterò qui, un trattato di scienza, lasciamo questo compito agli addetti ai lavori, del resto sappiamo che vi sono ancora molte incertezze e misteri nello studio della materia.

La fisica quantistica con  "il collasso della funzione d'onda", ha aperto tutti gli universi paralleli possibili.

Una delle poche certezze, è che alla base di tutto vi sia "l'informazione", noi stessi siamo composti da un DNA che ci ha reso ciò che siamo, grazie alle informazioni genetiche dei nostri genitori ed avi.., ma ciò non significa che gli atomi, elettroni, all'esterno, non sappiano comunicare tra di loro, leggi qui
e non siano in grado di interagire con noi...

Insomma la nostra visione comune, è piuttosto distante da questa idea, il microscopico atomo, ci appare come un ente meccanico, che fa il suo dovere, solo grazie alle leggi fisiche al quale è sottoposto, e certo non intelligente.

Scoprire che questo micro-mondo possa essere dotato di vera e propria intelligenza, potrebbe far saltare i nervi a molti scienziati, (ad alcuni penso di no), ma se invece fosse proprio così? Esiste un' etica, che lo protegga da certi esperimenti?...o il fatto che sia microscopico non gli concede alcun peso?

In fondo anche noi siamo tanto, tanto microscopici rispetto al nostro universo...

venerdì 3 luglio 2015

Le quattro vie spirituali






Condivido con voi questo articolo : le quattro vie spirituali

La quarta via è molto interessante, poiché non si nutre di credo o di fede...

giovedì 2 luglio 2015

Segnalazione: L'infinito teatro del cosmo





Possiamo esonerarci dal conoscere? I punti di partenza della conoscenza umana sull'universo, ma anche un'elaborazione intelligente e flessibile, che solo uomini speciali riescono a concedere...

Certo, pochi di noi sono astrofisici e scienziati, ferrati su certi argomenti indubbiamente non di facile comprensione, ma non dobbiamo concorrere, ma solo imparare ...qualcosa....se lo vogliamo.

Penso di aver trovato un sito speciale: L'infinito teatro del cosmo






mercoledì 1 luglio 2015

Trascendere la dualità





Sarebbe sorprendente ma anche sconvolgente, comprendere che gli oscuri, lavorano più o meno coscientemente, proprio come gli esseri di luce, per un piano straordinario al di sopra delle parti?

Significato materia : in latino mater - madre (o anche legname, ripulito dai rami e corteccia, pronto per essere utilizzato in falegnameria);

Il Padre e lo spirito santo (energia proveniente da un Principio generatore);

Due elementi totalmente opposti, da cui dovrebbe nascere un mix ...straordinario.. "l'individualità, il figlio"..o meglio un Essere totalmente libero e con attributi inimmaginabili..

La morte tradizionalmente intesa, ormai da millenni, (leggere qui), può definirsi un'alchimia incompiuta, in cui l'essere non è riuscito nella sua opera, indubbiamente molto difficile.

Nel frattempo la sopravvivenza di molti esseri che siano oscuri o di luce, dipende da un costante riciclo di energia, su molteplici gradini di coscienza, compresi quelli che comunemente chiamiamo alieni, ma non lo sono affatto, dal momento che rientrano in questo sconvolgente piano.

Ed ecco che il bianco ed il nero, ad un certo livello è assolutamente necessario, affinché le coscienze possano costantemente affinarsi, la mente ampliare le sue visioni, ed il corpo riattivare i suoi attributi occulti.

Gli oscuri lavorano allo stesso progetto, ormai avviato da miliardi di anni, al quale si dedicano gli esseri di luce,  e più un oscuro risalirà dai profondi abissi siderali, più avrà potere nel rischiarare le ombre.

Quando si parla di superare la dualità, attraverso l'amore incondizionato, questa appare una prova quasi impossibile, come si possono amare creature che vogliono imprigionarci...qui su questo piano di realtà...

Ma sono loro che fanno il lavoro più sporco, coscientemente o incoscientemente, come chi sceglie la luce. Ma la luce, senza l'ombra e l'oscurità, non potrà mai compiere l'opera, quella strabiliante ed alchemica trasformazione, che donerà all'essere compiuto, la sua totale libertà ed eternità...

E' lo scontro tra bene e male, che scuote le coscienze, che le affina, che uccide le false personalità, ma entrambe sono facce della stessa medaglia, ad un certo livello, purtroppo, e lo dico da umana, entrambe necessarie.

Per noi umani, il male è inaccettabile, e trascendere la dualità significa che la nostra coscienza non ha più necessità di uno scontro così terribile, che essa è giunta ad un livello di comprensione tale, che nulla può essere bene o male, ma solo essere..., significa trascendere la morte stessa, la medusa, colei che pietrifica, il mostro che non ha pietà di nessuno, ma che è un agente necessario per liberare l'anima da un opera incompiuta e ormai obsoleta.


La liberazione vera e reale, la vera ascesa, è talmente difficile, e lo si può notare benissimo, infatti la maggioranza di noi, ancora muore nel modo che tutti conosciamo, questo nostro mondo è teatro di male e bene alla ennesima potenza, ma il male fa sempre molto più rumore..

Ed in noi stessi vive la luce e l'ombra, (il bianco ed il nero) e purtroppo fino a che non riusciremo a trascenderla (l'ombra), l'opera resterà incompiuta. E trascendere il bene ed il male è solo l'inizio dell'opera..



Quante volte ti specchierai ancora uomo?
E ti chiederai da che parte stare?
Quante volte leggerai che chi non segue il Dio Buono è perduto?
Solo Lui ti potrà Salvare...

E eviti di conoscere te stesso, pregando un Dio all'esterno?
Buono o cattivo che sia...
E aspetti la sua Grazia distraendoti da Te stesso?
Il grande inganno... degli specchi.., falsi riflessi di te.....











martedì 30 giugno 2015

Giuliana Conforto : Il gioco cosmico dell'uomo.







E se fossimo noi stessi, corpo compreso, delle straordinarie singolarità? E  avessimo perso la nostra connessione e tutta la nostra memoria? 

Se non fossimo in realtà  per nulla fragili, e neanche mortali..., ma veramente solo terribilmente smemorati riguardo le nostre possibilità?

Se anche possedessimo un sofisticatissimo marchingegno in grado di fare cose strabilianti, è ovvio che senza le istruzioni o la conoscenza dello stesso, per noi non avrebbe alcuna utilità, non sapremmo quale fonte di energia utilizzare, quale tasto premere.

Anche se il nostro corpo, avesse potenzialità impensabili? E strabilianti, la maggioranza di noi non saprebbe come utilizzarlo, tutto è orientato su un minimo automatico, le stesse sue funzioni qui, non sono certo guidate da noi, ma automatiche...

L'articolo che ho trovato oggi è di Giuliana Conforto ed apparirà sorprendente alla maggioranza di voi, anche a coloro che ritengo sulla via.. leggi qui.

Vi ricordo ancora una volta che non siamo per nulla materiali ed è scientificamente provato che la materia è composta quasi totalmente di vuoto.

Ma noi, siamo così convinti che esso sia solo un contenitore fisico, con una relativa importanza, e che prima o poi saremo costretti ad abbandonarlo, questo ci hanno insegnato  tutti o quasi in buona fede, da millenni.

E se non fosse affatto così, se fosse invece il  nostro passaporto per la libertà?

Tutti i grandi hanno sempre detto: "uomo conosci te stesso".




lunedì 29 giugno 2015

Segnalazione Blog Presenze aliene





Vorrei segnalarvi che oggi ho inserito nel mio blogroll, Presenze aliene, qui sono presenti articoli molto interessanti sugli ufo e gli alieni, e non solo.

Un lavoro davvero certosino, documentato anche da fotografie e precisazioni importanti, vi invito a visitarlo.



domenica 28 giugno 2015

Molti grandi uomini non si nutrono di carne






Molti grandi, hanno scelto di non mangiare altre creature, e hanno spiegato molto bene il perché leggi qui, anch'io da tempo non mi nutro più di carne, tuttavia persone da me amate continuano a farlo, posso odiarle per questo? No, sono solo molto dispiaciuta, perché le loro coscienze, non riconoscono pienamente ad altre creature il diritto di vivere.

Ma ricordo benissimo me, anni fa, che senza pensare, mangiavo carne,... solo l'amore può compiere certi miracoli,  il mio stesso stomaco si rifiutava di mangiare un essere trucidato per il mio nutrimento, tutto il mio essere si rifiutava, ed alla fine anche quell'io di superficie ha scelto..

Per coloro che sono legati alla religione cristiana, vi è un comandamento che specificatamente dice: "non uccidere".... è un non uccidere generico, non dice non uccidere un tuo simile......

Certo non uccidiamo, ma ci nutriamo, e quindi concediamo ad altri la facoltà di uccidere..

La nostra biologica costituzione, non ha necessità di mangiare carne, il nostro intestino è troppo lungo, tentiamo di ridurne il consumo, anche se la stessa abitudine è assai difficile da sconfiggere.

Tuttavia, so che molto dipende da una consapevolezza che affonda le radici, nell' essere, sono stata anch'io una carnivora, me lo ricordo bene, e mi dispiace molto per questo, ma proprio per questo, oggi comprendo...

Spero, che tutta l'umanità un giorno, non abbia più la necessità di uccidere nessuno, anzi spero che tutta l'umanità un giorno, possa non aver necessità di nutrirsi, e quindi possa essere veramente libera..

Purtroppo è uno dei nostri essenziali bisogni per mantenerci in vita, una vera e propria schiavitù, che si è trasformata in uno dei business più proficui al mondo..

Qualcuno dirà: se tutti diventassero improvvisamente vegetariani, molta gente, anche povera gente,  si ritroverebbe senza un lavoro.
Eppure esistono sempre alternative, si possono scegliere le bistecche vegetali, oggi esiste un mercato altrettanto proficuo...

Non vi è mai fine alla creatività..., ed andrebbe usata per il bene comune...

Non raggiungeremo mai alcun obbiettivo, con il severo giudizio o disprezzo, ma aprendo le finestre delle opportunità, delle possibilità, delle trasformazioni..

Molti grandi uomini, non mangiavano e non mangiano carne,  che l'intelligenza sia direttamente proporzionale alla coscienza del cuore?.....



sabato 27 giugno 2015

L' energia azzurra della vita




Ricercare seriamente non è affatto facile, ricerca significa più che trovare, connettere, riallineare ciò che si è trovato sia nell'esperienza esterna, che in quella interiore o vissuta.

La connessione è uno degli attributi più evidenti che possiamo riscontrare nell'universo, non vi è elemento, che in qualche modo, non sia allineato  a ciò che conosciamo ed a ciò che ancora non è conosciuto, per motivi di invisibilità o di singolarità.

Leggiamo insieme questo articolo: fotografata l'onda azzurra della morte, nell'articolo viene specificato: la morte appare come una onda azzurra, che raggiunge tutte le cellule dell'organismo.....
Ora invece ribaltiamo il concetto, quella energia non classificabile, contenuta in ogni cellula e organismo vivente, "la vita", si distacca da ciò che non può più contenerla.

Più di dieci anni fa,  come già ho raccontato in altri articoli, una notte, sognai di essere su una astronave, e mi ricordo perfettamente di una luce azzurra che scaturiva da una fonte, e un'essere altissimo e bellissimo mi diceva che quella era  " la luce azzurra, l'energia della vita".

Tutto sommato il fatto che sia azzurra, o bianca, non fa molta differenza, dal momento che la scienza almeno per ora, ha dimostrato che proprio come le lampadine, siamo attraversati da una energia, e che quando biologicamente non saremo più idonei, essa se ne andrà...per i fatti suoi...

Apparentemente questa conoscenza, non può certo, rallegrarci, specialmente se siamo nettamente identificati con il corpo, però, niente affatto materiale come pensiamo.

A differenza del verme, è chiaro che di questa energia azzurra, ne conteniamo molta di più, ma il processo della morte per noi, pare non sia molto differente.

Invece non dobbiamo mai giungere alla conclusione, quella energia azzurra, che ci pervade cosa è veramente? E' indubbiamente intelligente, ma per manifestarsi qui, ha necessità di una entità biologica, che senza di lei resterebbe inerte. Possiamo dunque tranquillamente sostenere che l'uomo e non solo, rappresenti una simbiosi, tra un elemento imperituro ed un altro a scadenza?

E' dunque possibile trasferire la nostra memoria a quell'elemento imperituro? 
Ora leggiamo insieme un altro articolo scritto qualche tempo fa,  DNA fantasma e possibile sopravvivenza, piuttosto interessante il comportamento del DNA, tuttavia, non dovrebbe meravigliarci,  il codice genetico cosa è se non un insieme di informazioni?  Pensate davvero che l'universo non sia dotato di processi che garantiscano ogni tipo di informazione?

Al di là dei consueti misticismi, o desiderio di immortalità, vi è una organizzazione perfetta, che noi non conosciamo ancora, indubbiamente manca spesso quella profonda interazione, che ci consenta anche solo intuitivamente di comprendere che "quel nulla si crea e nulla si distrugge" è un concetto reale, è ovvio che seguendo solo ciò che ha una fine, la nostra mente non è sufficientemente allenata ad entrare in questa "straordinaria alchimia"

Dimostrare a parole e con i nostri concetti umani, tutto ciò, è molto difficile, ma non impossibile, se riusciamo ad allargare i confini ...

In questo abbiamo una scienza bambina, una grande alleata, la fisica quantistica, che non si lascia abbattere o smontare dagli ostacoli della nostra mente.

Forse dipende anche dalla nostra capacità di voler allargare i nostri stessi confini, dalla nostra disponibilità a far emergere quel quid, che non si nutre di certezze momentanee, che sa che ogni passo, ogni osservazione, ogni sforzo, è un avvicinamento alla verità.....


domenica 21 giugno 2015

Qualcosa di vero su di te








La verità è che non sai nulla di me...

 e come potresti?

Tu leggi mille libri, trattati, internet, poi parli con guru

ed esperti.., che ti dicono..tante cose..

quando mai potrai sapere veramente

qualcosa di vero su di te?



Osservati, momento, per momento,

sei autentico?

O stai barando anche con te stesso?

Chi sei?

Sei ciò che sei,

sei il tuo mondo,

la tua casa,

il tuo microcosmo,

ma ti preoccupi del vestito che indosserai..

o cosa mangerai  a cena..

e se riuscirai a dormire...durante la notte..



Mentre quel Te ...vero

che senti in ogni fibra del tuo essere,

è irritato, arrabbiato,

senti che vorrebbe dartele di santa ragione,

ma lo costringi al silenzio, mentre tu estasiato

leggi ed ascolti guru..

e sogni ...avventure spirituali.



Sono qui...

dentro ogni singola particella

dentro e fuori..

sono qui...

e guido questa 

piccola astronave biologica,

mentre tu ti fai bello....

mentre ascolti i guru,

e non ti rivolgi a me,

quasi mai...


Ma tu lo sai, o no

che sono il vero guidatore,

tu non sapresti cosa fare,


mi chiamano la tua anima,

ma sono solo Te..

quello vero...

quello cosmico...



La verità, è che non sai nulla di me..

cioè di te...