venerdì 28 agosto 2015

Amata astronave terra






La terra, è un'astronave vivente, che sta viaggiando da miliardi di anni, se fosse rispettata ed amata, le sue risorse sarebbero illimitate, anzi, forse molte delle sue risorse potrebbero ancora non essere state scoperte, il fatto è che il pianeta è in comunione ed alimentata dal cosmo, che nello stesso tempo, può trasformarsi nel suo più acerrimo nemico.

Noi terrestri ed ogni vita qui presente, dipendiamo da lei, come tanti figli di una stessa madre, ma lo dimentichiamo ogni giorno, la maggioranza dell'umanità invece di interagire e proteggerla, la sta devastando.

Immaginiamo qualcosa di meccanico senza alcuna anima, eppure quante particelle intelligenti la compongono?  

Dove ci sta portando questo meraviglioso pianeta azzurro? Dove stiamo andando?  - all'interno della nostra galassia, vive un insieme di astronavi, alcune prive di vita senziente, ma altre probabilmente abitate da forme di vita intelligenti, simili o molto diverse da noi.

Che tristezza, coloro che dovrebbero maggiormente proteggerla, invece desiderano possedere armi sempre più efficaci per distruggere, dimenticando tanti bambini  ed esseri, che non hanno cibo, né cure adeguate.

Dicono che tra qualche tempo saremo in troppi su questa meravigliosa astronave, ed alcuni si sentono in diritto di determinare la vita degli altri, per poter sopravvivere nella loro linea di sangue...

Se mai giungeremo ad una destinazione,  immaginiamo per un momento che  tra miliardi di anni, prima di collassare, la terra condurrà l'umanità, o un'altra forma di vita ad un'altra destinazione.., magari potrebbe accadere prima di questa fine, solo un'intelligenza assoluta, potrà trovare soluzioni a problemi irrisolvibili, ma questa intelligenza, non sfiorerà mai, neppure per errore, i cuori tenebrosi ed egoisti, che non vogliono riconoscere che proveniamo da una stessa sorgente e che tutti abbiamo lo stesso diritto alla vita.

Intanto il nostro pianeta viaggia, e noi non ci accorgiamo di essere comunque dei viaggiatori nello spazio, senza tuta e senza navetta spaziale, o forse sì, il nostro corpo intelligente protegge, la nostra stessa essenza Cosmica ed Universale, ai nostri occhi un invisibile ed insondabile vuoto quantico, ma dal quale si possono manifestare le più incredibili possibilità...

Lo stesso della nostra amata terra e di ogni altro nostro simile o diverso che sia.
Che senso ha dunque la guerra? - A cosa serve? A chi serve?

Se la nostra intelligenza ed il nostro cuore saranno in grado veramente di ampliarsi, non vi saranno più problemi irrisolvibili, vi è davvero qualcosa che si alimenta delle nostre emozioni negative? Personalmente non lo so, ma se davvero desideriamo un mondo migliore, dobbiamo iniziare da noi stessi, dal nostro stesso mondo personale ed aprire gli occhi alla vita, quella vera.
Difendiamo il nostro pianeta sul serio, dalla nostra avidità, o inconsapevolezza.

Nulla è veramente separato e questa è una delle verità, tutto il male che faremo a qualcosa di diverso da noi, è e sarà un giorno  anche il nostro male.

domenica 23 agosto 2015

Effetto dualità






Una frase che mi ha colpito?

 
" Se vuoi raggiungere la nuda verità, non preoccuparti di giusto o sbagliato. Il conflitto tra giusto e sbagliato è la malattia della mente "  Seng-Ts'an


Se Seng-Ts'an avesse ragione, allora le nostre menti sono tutte malate, e la nostra realtà non potrebbe essere che quella che è...

Ed in fondo anche gli scienziati più aperti, stanno avanzando, declinando questo conflitto, specialmente nel campo della fisica quantistica...

E noi comuni mortali, quelli a cui pare vivere la vera vita, quella di tutti i giorni con tutti gli oneri, più che onori?
Se rettifichiamo questo conflitto cosa accadrebbe veramente?

Se declinassimo un confronto tra giusto e sbagliato, qui nella nostra realtà, regnerebbe il puro caos.?  Ci sarebbero più omicidi, più terrorismo, più di tutto il peggio.....Nessuna etica, nessun limite....

Tale possibilità forse dovrebbe valere teoricamente, solo per chi ha trasceso da tempo la dualità...?, per chi ha messo al primo posto, come scopo nella vita : la ricerca della verità..?;
e non di certo per chi continua a vedere tutto diviso e frammentato..., ed in questa realtà la nostra mente vede tutto ben separato : Bianco/nero - giorno/notte - amore/odio - bene/male - angeli/demoni - etc...


La nostra mente, separa, codifica, timbra, frammenta,  il nostro stesso cervello è composto da due emisferi, che sono in perenne  conflitto tra di loro....

E' dunque davvero così malata senza possibilità di guarigione?

Ma insomma, alla fine, cosa significa sano e cosa malato, non è come dire giusto e sbagliato?

Alla fine non pare Anche a voi, che quando qualche umano pur geniale riesce ad esternare un concetto universale e trascendente, vi sono sempre e comunque impliciti effetti duali..?.,  Risultato? Molto difficile per l'essere umano uscire dalla dualità, se ne uscisse completamente, allora non sarebbe più un comune umano..


sabato 22 agosto 2015

Il principe guerriero








Lui era un uomo perseguitato, solitario, un uomo che era riuscito a salvare la vita a tante persone, non avrebbe mai potuto voltarsi dall'altra parte, Lui conosceva la verità, il segreto della vita, ogni creatura innocente deve essere difesa, anche a costo della propria vita, anche a costo di fallire la propria missione di ascensione.

Doveva fuggire, gli stavano dando la caccia, era costretto a ritirarsi in luoghi solitari e desolati, senza risorsa alcuna, comunque la sua profonda evoluzione multidimensionale, gli permetteva di restare a digiuno e senza bere per molto tempo, la sua profonda conoscenza del macro-universo, quanto del micro, gli permetteva di viaggiare tra le varie dimensioni.

Ora, è giusto dire, che molti esseri di altri mondi, cercavano di aiutarlo, lo proteggevano, e cercavano di convincerlo a trascendere il suo stato umano, ma Lui sapeva bene che se avesse compiuto la sua ascesi finale, non sarebbe potuto tornare subito, e la terra aveva bisogno di lui, adesso, ora e non domani.

Era un principe, in attesa di diventare un Re, che rimandava il suo mandato, per il suo amore immenso per ogni vita. Aveva superato da tempo ogni dualità.


Si era ritirato in un luogo desertico e solitario, dove la vita si manifestava attraverso la sabbia, e temperature roventi, lì, rarissime creature sia vegetali che animali, riuscivano a sopravvivere, meditava costantemente ed interagiva con ogni particella esistente, era uno spettacolo fantastico vedere le luci che si creavano intorno a lui, arcobaleni impossibili, fasci di particelle eccitate e dorate che lo abbracciavano e lo accarezzavano, animate da quell'energia di amore..

Sapeva che doveva tornare indietro a liberare altri innocenti, prigionieri di forze oscure, non aveva alcuna certezza della sua vittoria, del suo ritorno. La notte incombeva, illuminata dalla luce azzurra della luna, irradiata da luce dorata...., il vento gli portò le voci di altri uomini..., uomini almeno dieci, che lo cercavano, uomini la cui aurea era bellissima, color indaco dorato,  erano "amici".

Andò loro incontro, e si salutarono come se si fossero sempre conosciuti, erano riusciti a viaggiare sino a lui, con il suo stesso metodo, alcuni erano proprio gli innocenti da Lui liberati, che volevano ringraziarlo, ma anche aiutarlo, nella sua missione di amore..

Ma con sua grande sorpresa, si accorse che tanti altri stavano arrivando, ormai erano diventati un vero esercito, dotato di possibilità extra-umane, tornare insieme a liberare i prigionieri, non sarebbe più stato un rischio mortale..., erano talmente tanti, le forze oscure sarebbero dovute arretrare, davanti a quello spettacolo di luce e di arcobaleni..., che facevano risplendere la notte, come se fosse giorno.

domenica 16 agosto 2015

Melodia di eterno amore







O cielo, quella luce che sembrava  così vicina,
è invece ancora, così lontana?.

Immersi nelle tenebre dell'oscurità,
 amiamo ...
l'apparente profondo vuoto,
colmo di particelle.

Che stranezza, tutto si illumina, 
s'incendia d'amore,

nulla è come credeva la tua mente,
quando l'amore supera i neri fantasmi,
l'arcobaleno
si estende,

e anima ogni inerzia...

La luce nera  si accende e particelle dorate 
rianimano gli abissi siderali.

Non vi è nulla di alieno,
solo la nostra mente incoerente
divide,

seleziona,
ossessiona il cuore,
crea ombre nemiche,
la guerra...
la malattia,
la morte.

Ciò che è reale
non è frammentato,
non è malato,
non muore mai,
è un'unica melodia di eterno amore.


venerdì 14 agosto 2015

Rivelazione gli alieni sono come noi?



Per favore leggete qui

Se desiderate verificare il nome di Alain Davis ex ingegnere  NASA, lasciate perdere wikipedia non può aiutarci, questo  naturalmente non significa che non sia esistito, anche se la NASA lo ha disconosciuto come suo collaboratore.

La rivelazione iniziale, fu che sulla Luna vi erano antiche costruzioni, e non potevano essere naturali, ma costruite da qualcuno, e che le foto della NASA, non hanno mai mostrato nulla del genere, quindi sono state abilmente truccate.
Costruzioni che successivamente, pare siano state rase al suolo, ma per quale motivo?

Ma la rivelazione non fu solo questa, su XTime di Agosto 2015, è stata pubblicata un'intervista fatta a suo tempo alla stessa persona, nella quale risponde ad alcune domande.


  • D: Gli astronauti dell'Apollo 11, videro qualcosa di strano sul nostro satellite?
  • R: Sì, ricordo di aver ascoltato una conversazione molto strana in cui uno degli astronauti disse al suo compagno di sentire che qualcuno li stava osservando. Non era una presenza fisica, ma una sensazione; Alan Davis, comunque continuò raccontando dell'esistenza di cadaveri extraterrestri criogenizzati che, secondo lui, sono in possesso dell'Esercito degli Stati Uniti. La NASA possiede delle prove dell'esistenza di vita intelligente fuori del nostro pianeta, legate ad esempio all'evento accaduto nel 1947 nel deserto del New Mexico, ( caso Roswell) quando per motivi sconosciuti un UfO dovette effettuare un atterraggio di emergenza, dopo il crash, i militari trovarono i corpi di tre creature extraterrestri, due erano morte, perché non respiravano e non avevano pulsazioni. Oggi si crede che fossero strane creature, ma non è così, erano esattamente come noi umani, simili a tutti noi. 
  • D: Anche all'interno dei corpi?
  • R: Secondo ciò che ho sentito sì; uno degli esseri sopravvisse, ma perdeva molto sangue, aveva bisogno di trasfusioni, ma non vi era tempo di di fare un'analisi, così alla fine morì. I cadaveri sono stati conservati criogenizzati.

Ovviamente l'intervista continua, e potete trovarla su XTIME di Agosto,  ma ho comunque riportato una rivelazione che se fosse vera, ribalterebbe tutto ciò che è stato detto sino ad ora, comprese le rivelazioni di uno degli alieni, descritto come un essere completamente differente da noi.

Adesso la fatidica domanda, tra tutte queste rivelazioni, quali sono quelle vere?
Una di queste o nessuna?

Sulla diversità organica rispetto a quella umana, dei componenti degli Ufo, è sempre stato detto che il nostro corpo biologico, mai si potrebbe adattare a viaggi intergalattici, e hanno quasi sempre descritto gli alieni con un corpo esile, privo di organi interni, con una testa ed occhi  enormi, oppure come nordici, assai superiori a noi come entità fisiche, e altre entità più disparate, pervenute dalle testimonianze di persone come noi.

Identici a noi mai?  Perché?  Potrebbero forse avvalorare i viaggi nel tempo?
O potrebbero confermare l'esistenza di esseri esattamente come noi, che vivono in pianeti simili alla terra?

Potrebbero essere umani appartenenti alla nostra razza, che millenni fa dopo la distruzione della loro civiltà, dovettero emigrare su altri pianeti?
Forse è per questo motivo che cercano di tornare qui, per avvertirci che anche la nostra civiltà sta rischiando la stessa sorte?

Se così fosse, per quale motivo queste rivelazioni sono state occultate, ovviamente sempre che siano vere ed attendibili?

Come molti, non so rispondere, né avvalorare tali rivelazioni, è troppo difficile in questa epoca di rivelazioni e contro-rivelazioni, trovare un filo logico, o magari esistono più realtà connesse.

Per Alain Davis, non sarebbe stato più esplosiva una descrizione di esseri diversi e stranissimi? O non aveva alcuna fantasia?

O siamo stati noi, a forza di congetture e films di fantascienza a dare un volto diverso dal nostro, agli alieni?

Se esistono extraterrestri esattamente uguali a noi, che riescono ad arrivare fino a qui,  si aprono scenari completamente diversi...., significa che non siamo poi così fragili, come da sempre ci hanno fatto credere...e soprattutto che nella nostra storia mancano troppi tasselli, ci sono troppe verità taciute, oppure sconosciute?.
Vi ricordate i reperti impossibili datati in epoche antichissime, che ogni tanto vengono trovati e denunciano civiltà simili alla nostra? Solo un piccolo indizio?





sabato 8 agosto 2015

La Tomba del visitatore







Troppo difficile stabilire se questo ritrovamento , (i primi articoli risalgono a qualche anno fa), sia la pura verità, o solo una grande bufala, che qualcuno sostiene essere persino stata confezionata molto male.

La prima cosa da fare è cercare informazioni per mezzo di Wikipedia (generalmente scienziati e studiosi sono sempre riportati), su Ivanovich, laureato in astrofisica e neurologia, sorpresa!!! è noto solo per questo stesso progetto Isis, in effetti vi è poco altro.


Un altro articolo molto esteso e dettagliato, è stato pubblicato su Ufo International,  esattamente nel numero di gennaio 2015.

Il progetto Isis fu stranamente e improvvisamente chiuso nel 1981 e pare che da quel momento, tutti gli scienziati russi, che ne fecero parte, non ebbero un destino felice, suicidi, sparizioni, molti di essi abbracciarono nuove credenze religiose.
Erano certi che "il visitatore", sepolto in quella tomba, fosse veramente un extraterrestre, la leggenda di Osiride non fu solo una leggenda ? Non solo pensavano che sarebbe ritornato...a guidarli verso l'immortalità..(ma come?, non era forse un antichissimo cadavere, colui che avevano ritrovato?).

Eppure i discepoli, erano certi, che l'apertura della tomba, potesse aver innescato l'invio di un messaggio agli alieni della costellazione di Orione, i quali avrebbero poi trasmesso sulla terra un messaggio di risposta, ricevuto e decriptato dagli stessi discepoli: la seconda venuta di Osiride in data 23 aprile 1985.

Secondo Ivanovich, l'intero gruppo di discepoli, decise di recarsi in Egitto, e precisamente nella tomba del visitatore, per attendere il ritorno di Osiride, ma non avrebbero mai più fatto ritorno, di queste persone si persero del tutto le tracce. Potrebbe sembrare tutto falso, però nella data indicata e proprio in Egitto, i produttori SCI-FI, riuscirono a recuperare un articolo giornalistico intitolato: "Russian tour group vanishes" e racconta di un bus con a bordo un gruppo di turisti russi che sparisce in Egitto senza lasciare traccia. Questa strana scomparsa, nonostante le denunce dei familiari, non provoca alcun clamore e nessun interesse, tranne che ai produttori SCI-Fi.  Questi ultimi infatti, nell'ormai noto documentario del 99, mostrano delle riprese con telecamera persa da qualcuno?, (una cassetta consegnata da un ex corriere del KGB, da lui stesso ricevuta dalla polizia egiziana).

Nella cassetta sono contenute le immagini di un folto gruppo di persone, che scende da un bus in piena notte, in una località remota, sale su un terrapieno e qui si dispone in ordine, dopo una piccola attesa, un bagliore intenso illumina la notte, quelle stesse persone, cercano di coprirsi gli occhi, mentre con una mano indicano un oggetto che si staglia alto nel cielo, altri alzano le braccia come se volessero accogliere qualcuno, poi viene ripresa quella fonte abbagliante, ma un istante dopo il video termina.

Secondo Ivanovich, quella descritta è la prima vera prova di una abduction di gruppo e le vittime di questo rapimento, sarebbero proprio i discepoli, che si trovavano in Egitto, nelle immediate vicinanze della tomba del visitatore.Se finisse così, sarebbe chiaro che tutto potrebbe far pensare ad una pura bufala, (.....), e giustamente SCI-FI, cercò il modo per identificare se quelle persone fossero davvero i discepoli, ed inserirono dopo lo stesso video.. due interviste.
  
                                                                                                                  La prima ha per protagonista un giovane militare, che dichiara di essere figlio di un fisico che lavorava per il governo russo, durante la guerra fredda. Testimonia che il giorno prima di questo evento, il padre parlava con sua madre, e riuscì a sentire Egitto, KGB e cose di un altro mondo. Il giorno dopo, trovò, nella camera da letto dei suoi genitori,  suo padre steso a terra, ucciso da colpi di pistola. 


La seconda, quella di una ragazza, che conferma che i suoi genitori appartenevano a quel gruppo chiamato discepoli, quando le fecero vedere il video, riconobbe chiaramente la presenza dei suoi genitori nel gruppo di turisti presenti in quel bus, scomparsi proprio in quel giorno di aprile 1985, la ragazza si emozionò moltissimo, poi pianse disperatamente. Mentre Ivanovich provò a consolarla, uno dei produttori le chiede se avesse realmente riconosciuto i suoi genitori, lei confermò ed aggiunse che il giorno prima della scomparsa i suoi genitori si trovavano in cucina e comunicavano tra loro in inglese, affinché lei non capisse cosa stessero dicendo, in seguito alla sparizione li sognò spesso con un fascio di luce ed una navetta spaziale.

Poi vi sono altre considerazioni, di questa mummia si è persa completamente traccia, altrimenti sarebbe stata sottoposta all'esame del DNA.

Ho cercato su internet anche in inglese quello che ho trovato è questo

Se tutto ciò sia veramente reale o solo una bufala mal confezionata, come qualcuno sostiene, non saprei dirlo, esiste qualcuno che pensa sia assolutamente vero.

O magari vi è qualche verità - unita a fantasia, come spesso accade.


venerdì 7 agosto 2015

Intelligenza Inconcepibile






L'universo si è creato da solo ? Per la mente geniale di Hawking pare proprio di sì, leggi qui - verso l'anno 2010, cambiò idea, per cui, per questo scienziato, Dio, non esiste.


Uno scienziato del suo calibro, quante persone può avere influenzato? Penso moltissime, ma poniamoci una domanda se non esiste Una Sorgente, Qualcosa di Eccelso, di non Determinabile, significa che proprio tutto è assolutamente casuale..
e questo non mi sembra affatto possibile, come può esserlo?
E poi, con tutto il rispetto, se anche l'universo si fosse creato da solo, questo implica comunque una Intelligenza Inconcepibile, non certo il contrario.

Le leggi sono così complesse, da escludere a priori, il fatto, che non esista una Mente per noi Inconcepibile che le abbia create....o in qualche modo rese possibili.

Se prima dell'universo, vi fosse stato solo un nulla, un punto zero..., od un vuoto quantico, e nessun Osservatore..., da cosa scaturì, tutto ciò che oggi abbiamo sotto gli occhi?  Già, la famosa teoria del big bang, l'esplosione originaria..., tuttavia la stessa esplosione nacque da qualcosa...

La stessa legge della gravità che secondo Hawking, ha reso possibile la creazione dell'universo, si è forse creata da sola?

E se questo universo, fosse il prodotto di un altro universo, è evidente che dobbiamo ricominciare a chiederci, come nacque l'altro universo? 

Non sappiamo nulla, è questa la vera verità,  l'unica cosa che possiamo fare è non giungere a conclusioni definitive, non ne esistono. Neppure il più grande genio del nostro mondo, può essere certo delle sue sentenze.

La nostra stessa creatività, ci dovrebbe suggerire che vi è un Quid, misterioso ed insondabile, che lega ogni cosa..., ed è talmente Intelligente che su una scala di 1000, noi non siamo giunti neppure al numero 1..

Dobbiamo restare aperti, certo, accantonando anche il dogma di un Dio a nostra misura e soprattutto consumo...., definibile e quantificabile, così non è.

Dobbiamo ricordare che purtroppo, siamo un concentrato di limitazioni, che dobbiamo abbattere giorno per giorno, cercando sempre nuove risorse, ma che abbiamo una Scintilla che ci portiamo dentro e che ci lega a tutto ciò che è, questo non è una pura fantasia.

Basta entrare nella complessità della nascita di un nuovo essere, del cosmo, del nostro stesso pianeta, nell'osservazione di atomi e particelle, materia ed energia oscura, buchi neri..., per capire che la casualità non ha originato tutto questo...

Vi è una Intelligenza Misteriosa ed insondabile...., che è talmente infinita, da farci ammutolire, ma certo, non possiamo piegarla ai nostri voleri, alle nostre illusorie visioni di umani, forse è per questo che preferiamo rinnegarla?.


Al di là di ogni credenza, vi invito a leggere qui



Complottismo ed anti-complottismo







Il complottismo estremo fa molto male, ma anche l'anti-complottismo cieco, non fa troppo bene..

L'errore fondamentale è che fazioni estreme, non sono mai positive, si dovrebbe restare aperti a tutto, certamente usando la ragione nel modo più consapevole.

Ma la confusione più torbida, nuoce prevalentemente a chi ricerca, con sano e genuino interesse.

Partiamo da un presupposto, che troppe cose non sappiamo, che per giungere alla verità occorrono tutte le tessere del mosaico, se siamo in possesso di solo 10 tessere su 1000, non sarà possibile giungere ad un quadro completo, per cui fornire una personale conclusione, saremo costretti ad aggiungere le altre in modo del tutto virtuale, proponendo tessere visionarie. Occorre precisare ai nostri lettori, che rientriamo nella categoria dei visionari, magari qualche  volta, la fortuna, chiamiamola così, ci aiuterà a proporre conclusioni possibili ed intelligenti, altre volte sbanderemo paurosamente.

Ciò che sappiamo oggi, domani potrebbe essere già obsoleto, nessuno è perfetto persino gli scienziati, sottolineano che tante cose sfuggono loro, e domani è un altro giorno. Inoltre le nostre esperienze sono personali, ognuno di noi è diverso, certo vi sono persone molto colte, preparate, sicure di essere sempre dalla parte della ragione, magari con cognizione di causa, ma a volte anche con una massiccia arroganza.

Il dubbio è un sano equilibratore, e per quanto scomodo e faticoso, può portarci anche a qualche verità, anche se ci sono verità molto difficili da raggiungere.

Chi legge un articolo, se non ha competenze sull'argomento, è naturalmente portato a credere...che ciò che sta  leggendo sia la verità.

Poi ci sono le visioni su ciò che realmente siamo, e in questo campo è giusto che ognuno pensi con il proprio cervello, in unione con il cuore.

Chi vede sempre naturalmente complotti ovunque, e non lo fa per attrarre maggior pubblico, per suoi scopi personali, può darsi che sia esagerato, tuttavia potrebbe essere anche in buona fede..e osservare cose che altre persone non sanno osservare e/o quindi essere più informato di altri, oppure attingere ad altre fonti non troppo attendibili, che lo fanno sbandare.

Invece chi nega ogni complotto, potrebbe essere una persona molto preparata sull'argomento, oppure assolutamente non aggiornata ed informata, o peggio qualcuno che consapevolmente, sta cercando di screditare chi sta pubblicando in qualche modo una verità.

Vi sono diverse opzioni, ma del resto viviamo in un mondo confuso e duale, non dobbiamo meravigliarci troppo, però se vogliamo aggiungere tessere visionarie, è giusto che i lettori lo sappiano, che ne siano informati, è un rispetto dovuto.

Internet è e deve restare un territorio libero, dove esprimere il proprio pensiero, è chiaro, che dove esiste libertà, possono esservi eccessi, ciò è assolutamente naturale.

Ma posso anche aggiungere, che in questo mondo esistono cose,  di cui la maggioranza non ha alcuna informazione, sapientemente celate, o sapientemente mascherate. Di questo dobbiamo essere consapevoli, sempre, prima di giungere a conclusioni o peggio sentenze definitive.





giovedì 6 agosto 2015

Musica speciale di Ivan Draisci.









Ho avuto un permesso speciale, grazie a Cinzia,  quello di  poter condividere con voi, la musica singolare di un giovane artista : Ivan Draisci.

Per ascoltarla basterà cliccare su questo link

E' molto bella, particolare è "abisso".

La musica certo,  è una vibrazione meravigliosa e nasce dall'anima dell'artista, che la materializza attraverso un serio progetto e studio, in modo che possa giungere, poi, alla anima dell'ascoltatore. 

Passione, talento e bellezza, Ivan un sincero grazie, è veramente un gran bel dono, che non ha necessità di alcuna presentazione.


mercoledì 5 agosto 2015

La mercedes nera







Ci sono storie impossibili, e molto molto fantasiose, ma la fantasia da dove attinge? da una dimensione che non esiste e che stai creando tu, oppure da una dimensione che in qualche modo già c'è,  fa parte della tua vita e ti sta ispirando?.

Non è molto facile rispondere, ma sono certa che i creativi, o coloro che sono in contatto con un quid incomprensibile, capiscano ciò che voglio dire.



Era un giorno qualsiasi, e con la mia auto, stavo percorrendo la solita strada di ogni giorno, dopo il lavoro, per ritornare a casa. 
Ed ecco l'imprevedibile, una mercedes nera, mi aveva tagliato la strada e stava arrivando addosso, proprio dalla mia parte..., sapevo di non poter fare nulla, per evitare lo scontro, era troppo tardi, ero cosciente che non ne sarei uscita viva.

Una sospensione innaturale del tempo, e mi ero ritrovata ancora alla guida, a percorrere quella stessa strada, non era accaduto nulla, e la mercedes in un attimo era scomparsa.

Che fosse stata un auto fantasma? O io avevo calcolato male le distanze ed il conducente era riuscito ad evitarmi? Ma come era possibile, mi stava arrivando addosso senza ombra di dubbio, il suo cofano era vicinissimo proprio dalla parte del guidatore.

Ero davvero interdetta, non riuscivo a comprendere, quella strana sospensione temporale, mai vissuta in altre occasioni, me la ricordavo perfettamente....era come se tutto fosse stato sospeso, ma anche dilatato, non era stato un sogno.

Comunque tornai a casa, tutto normale...,la mia casa era sempre la stessa, mia mamma, i miei amati gatti, non vi era nulla di diverso.., almeno apparentemente.

Stava iniziando l'inverno e notai qualcosa di strano, nella mia città, non vi era quasi mai stata nebbia, mentre si susseguirono molti giorni di nebbia, anzi l'inverno fu colmo di nebbia.. , per gli altri questo era assolutamente normale.

Ma poi, ovviamente un piccolo cambiamento di un evento atmosferico, che significato può avere? 

Ma vi era un piccolo particolare, da non sottovalutare, alcuni miei ricordi su certe persone, non coincidevano perfettamente con il loro attuale vissuto, cose da poco, ma per me comunque inquietanti, il loro indirizzo, il loro stato di salute, lo stato civile, ma la cosa più eclatante, accadde una mattina di sabato, mi trovavo a gironzolare per il mercato ed una signora, tutta sorridente mi venne incontro, e mi abbracciò, chiedendomi come stessi e come stesse la mia mamma..., non ricordavo di averla mai conosciuta, chiaramente pensai che il tempo l'avesse cambiata, ma non ricordavo neppure il suo nome, che io imbarazzatissima le chiesi. Non fu l'unica. Una logica spiegazione poteva essere che la mia memoria fosse diventata alquanto fragile. 

Non ero più in risonanza con vecchie amiche, ma anche questo rientrava nella perfetta logicità, tutti cambiamo...nel corso della nostra vita.

Tuttavia, una strana sensazione di estraneità, mi accompagnò e mi sta ancora accompagnando, il mondo pareva sempre lo stesso...., in realtà no,  era peggiorato parecchio, troppi troppi omicidi e scomparse, una situazione di crisi sempre più grave, ma anche questo rientrava nella normalità delle cose, non dimostra nulla, è così per tutti.

Sta ancora capitando sapete, ci sono persone che mi salutano cordialmente, ma non ho alcun ricordo di loro, rovisto nella mia memoria e non trovo nulla, nessuna traccia, quando mi danno riferimenti precisi, avvampo, ma poi sorrido e ricambio sinceramente la loro gioia di vedermi, anche se nessun ricordo mi lega a loro.

Anche qualche mia vicenda personale passata, di cui esse mi parlano, è per me del tutto sconosciuta, conoscono il mio nome, dove abito, con chi abito, per cui so, che non stanno sbagliando persona.

Allora? Probabilmente è la mia memoria che sta facendo cilecca? Non ne sono tanto convinta, la storia delle dimensioni parallele, mi sta attraendo molto, forse quel giorno, in cui dovevo morire, ho imboccato un'altra via, quella mercedes nera era troppo distante dalla mia auto, e quella sospensione temporale...troppo potente.

Magari invece quel giorno sono morta nell'altra dimensione, e ho continuato a vivere in un'altra, quasi identica, la chiave sta proprio nel fatto che non è del tutto identica.

Vi invito a leggere un'altra storia assai più inquietante...leggi qui

lunedì 3 agosto 2015

Di Una Unica Sorgente Infinita







Se cambi visione, il mondo cambia, se la tua coscienza fa pace con la mente, tutto cambia.

Certo non scomparirà la morte, la sofferenza, il dolore, almeno non subito.
Ma forse nessuno ucciderebbe più, nessuno vorrebbe la guerra, nessuno oserebbe ferire altre creature.

Quante superstizioni, credenze, religioni, idee più o meno veritiere circolano su questo pianeta, direi che ognuno di noi ha le sue..

In realtà tutto ciò che esiste, proviene da un'unica Sorgente, che nessuno di noi può definire o quantificare, chiunque o qualsiasi cosa sia intervenuta per limitare questo mondo, noi, e non solo, ha lei stessa avuto origine da quella  stessa Sorgente..
Odiarla o farle guerra, non ristabilirà gli equilibri, non ci condurrà in salvo, ma espanderà la distanza, alimenterà la turbolenza.

Tuo Padre Celeste, è anche il Padre del mostro che tu odi o disprezzi tanto, un padre normale, ama tutti i suoi figli, indipendentemente dalle loro qualità, se un figlio è cattivo, non lo amerà meno, immagina quindi Il Padre Infinito...


Se anche esistessero, demoni o creature terribili, che senza alcuna compassione ci hanno reso schiavi...(sempre se), occorre pensare che anche questi "cattivoni", che cercano di sopravvivere al meglio, sono figli del Padre celeste, e non è odiandoli o uccidendoli per sempre, che si potrà ristabilire l'equilibrio...
Ma un vitellino, o una povera gallina, prima di essere macellati, cosa dovrebbero pensare dell'uomo?


Non vi è che un modo, riconnettersi con il proprio vero essere, alla Sorgente, e amare incondizionatamente...., perché l'amore è un'energia potente, che può trasformare e convertire, ogni cosa...

Tutta l'umanità dovrebbe operare in tal senso, allora forse cambierebbe realmente tutto, il male ed il bene - sono forse solo espedienti per amplificare la nostra coscienza?, per risalire, e non per decadere, ma qualcuno qui, se lo è dimenticato e ha creato una voragine sempre più profonda.
Una vera utopia?



P.S. : Umanamente è più che normale, odiare chi ci fa del male, ma purtroppo quello stesso odio, ci dannerà, specialmente se cercheremo vendetta e non giustizia. Non è affatto semplice gestire le emozioni, è il nostro paradiso, ed il nostro inferno, un vero tallone di Achille...

Tra il dire ed il fare, c'è sempre di mezzo il mare, nulla è semplice, in questi casi però stranamente, l'unica difesa vera, che abbiamo è quella energia di amore, che trascende ogni spazio e tempo, e che può sovvertire la discesa infernale di questo povero mondo. Non è l'analisi logica, neppure il progresso tecnologico, che può solo farci vivere più comodi (e distrarci da noi stessi).

Sono del parere di sempre e per sempre, che nessuno può insegnare a vivere, 
e ciò che ho scritto, non vuole essere una guida né, un insegnamento, ma soltanto una obbiettiva presa di coscienza, che potrebbe oscurarsi e decadere, nella mia mente, nel momento stesso, che un evento terribile ed umano, possa colpirmi a tradimento. In passato è già accaduto, se non odiato, ho disprezzato, tutto è stato più forte di me, quindi comprendo bene i miei simili e lo dico senza giudizio alcuno.

Come so bene che ci sono vicende terribili, che possono frantumare il cuore e l'anima per molto tempo...se va bene, per tutta una vita se va male.
Quindi il fatto che tutta l'umanità possa andare verso questa via, potrebbe essere considerata umanamente una vera utopia, ma da buona visionaria quale sono, auguro a me ed a tutti gli altri, di ben procedere..


Gesù Cristo, sapeva bene cosa diceva quando invitava ad amare i propri nemici, non era un pazzo od un folle, Lui sapeva, ma come poteva spiegare al popolo a quei tempi, che un immenso universo colmo di Energie infrante, doveva essere riconvertito e reintegrato .. per poter ritornare nella Patria Antica...


sabato 1 agosto 2015

Forse nulla è perduto





Penso che sia giusto sbirciare nei pensieri altrui, ma poi sia necessario cercare nel proprio cuore, anche a costo di sbagliare, anche a costo di andare contro il pensiero dei grandi, di coloro che ebbero tanti seguaci...


Penso che la materia, che sappiamo composta da atomi(immortali) etc.., non sia da considerare un ostacolo alla nostra crescita, e che pensare che il nostro corpo  sia solo un contenitore, possa essere uno dei più grandi abbagli di uomini spirituali di grande spessore.

 Penso che la complessità di ciò che noi chiamiamo materia, sia talmente grande da far girare la testa..., possiamo solo dire che essa ha vari stati...fino ad arrivare al puro stato spirituale...

Vi sono forze che oggi più o meno tutti conoscono, e pare che siano proprio loro a dirigere ed a plasmare il mondo e l'universo, leggi qui

Se non esistesse la gravità, non sarebbe possibile camminare o restare in piedi su qualsiasi superficie, se non esistessero determinate forze, nulla sarebbe ciò che è, neppure i nostri corpi...

Ovviamente tutti i nomi a loro attribuiti sono d'origine umana, e così pure ciò che sappiamo, nasce dalla costante osservazione degli scienziati, e loro stessi, sono consapevoli che ancora non conosciamo perfettamente le profonde interazioni che esistono tra le varie forze. 

Ma potrebbe essere sfuggita alla loro attenzione qualcosa di completamente imprevedibile? Una forza invisibile che sia in grado di annullare o superare tutto ciò che conosciamo? Qualcosa che sia al di fuori del tempo e dello spazio, da cui però viene generato ogni fenomeno?

Se così fosse dove potrebbe abitare questa forza sconosciuta ed intelligente, nel vuoto quantico, nella materia ed energia oscura?  Il misterioso, Vero Ingegnere, Colui che in qualche modo ha reso possibile la vita...

Ma quanti universi potrebbero esistere? Forse talmente tanti da risultare impossibile contarli, proprio come ci è impossibile, nella notte illuminata da miriadi di stelle, sapere quante esse sono..

Dunque potrebbe essere che ogni corpo celeste o no, esistente, sia munito di una piccola parte di quella immensa forza? che tutto può creare e predisporre? 
interagendo invisibilmente con le altre?

Se così fosse è evidente che non solo non ritiene la materia un male, ma qualcosa con cui creare infiniti mondi...


Ecco è qui, che il dubbio si insinua prepotente..., possibile che abbia creato tutta l'imperfezione che vediamo? su questa nostra terra?  Oppure si è insinuato qualcosa o qualcuno che ha limitato la libertà ?  Che ha sigillato tutte le potenzialità, in ristretti codici matematici per scopi oscuri e a noi ignoti?.

Ma quel qualcosa è comunque una sua creazione iniziale, questo dovrebbe essere un logico pensiero...., forse una singolarità o imprevedibilità, da cui sono scaturiti altri universi più stagnanti, anche se sempre in espansione?

Se ciò fosse, potrebbe essere stato un errore, una piccola deviazione, che costringe questa creazione ad un ciclo continuo di nascita e di morte?


Immaginiamo altri universi perfetti, che non abbiano necessità di cicli continui come il nostro,  ovviamente non sappiamo immaginare se vi sia una vita paragonabile alla nostra, nè se essa sia cosciente di se stessa.. In realtà penso che vi debba essere una coscienza molto più perfetta, ma anche molto differente dalla nostra...

Nel nostro universo, per non parlare del nostro pianeta, nulla è perfetto, ma dovrebbe essere anche in evoluzione, poiché una piccola parte perfetta è ancora presente...., ma non è affatto sufficiente a ricondurla allo stato degli altri universi integri..

Ed allora la fatidica domanda, siamo completamente abbandonati a noi stessi, e saremo costretti a cavarcela da soli, oppure vi sono grandi coscienze di altri universi,  che stanno cercando di aiutarci? Oppure vi sono particolarità della nostra stessa materia, negli atomi, e c., che potrebbe darci la chiave per risolvere il problema della nostra stessa caducità? Se gli atomi sono immortali, è evidente che i conti non tornano, in un universo imperfetto tutto dovrebbe essere a finire,...anche gli stessi atomi..

Riconduzione, trasformazione, alchimia..., non è considerando la materia nemica ed inerte che sapremo come uscirne, né considerando il nostro corpo un mero contenitore,  purtroppo, vi sono potenti sigilli, rafforzati dalle nostre convinzioni, che ostacolano la trasformazione, ma vi sono anche chiavi che possono aprire cassetti segreti e dimenticati, e permettere all'umanità di volgere lo sguardo altrove, ove nulla decade così implacabilmente, ove nulla è così aberrante, ma vi è una sottile speranza, una potenziale comunicazione istantanea con altre dimensioni, poiché in qualche modo ogni cosa è connessa, anche se apparentemente sembra terribilmente disconnessa, una forza sconosciuta ed invisibile è qui da sempre, è Lei che concede vita, coscienza e creatività, solo accorgendoci della sua esistenza, potremo riconnetterci alla Sorgente Infinita ed Eterna. 

Forse nulla è perduto.

Per gli amanti della fisica quantistica quest'articolo è assai interessante
leggi qui

P.S.  Gli altri universi a cui mi riferisco su questo articolo, non intendo che siano paralleli...ma in qualche modo connessi..


mercoledì 29 luglio 2015

Le più grandi illusioni





Interessante questa lettura,  sulle illusioni..., la più terribile ? Il nascere e morire? La reincarnazione ed il karma.


Non sappiamo chi siamo?  Già, questo appare essere il problema fondamentale...da risolvere, e non è affatto una passeggiatina....risolverlo.

Intanto i cimiteri restano per noi, i lugubri testimoni del nostro passaggio illusorio? Per quanto lo sia, illusorio intendo, quasi tutti noi crediamo che vi sia una nascita ed una morte, e dichiariamo ad alta voce guarda: "abbiamo le prove..."

I demoni della notte, si divertono a confonderci? Forse, ma lo fanno molto bene...., con prove quotidiane, ed anche se il nostro corpo non siamo noi, sappiamo che gli atomi pur essendo immortali, se ne vanno per i fatti loro nei loro rispettivi territori..... 

L'umanità sarà anche stolta, e tanto distratta, personalmente la comprendo pienamente, mi ritengo altrettanto stolta, dal momento che vedo continuamente persone che nascono e muoiono, una terribile illusione? Probabile, dobbiamo dissociarsi dai nostri sensi....ciò ci permetterebbe di osservare la vera realtà.

Che i sensi ingannino, più o meno lo sappiamo tutti, che siamo smemorati...anche, tuttavia, trascendere è assai difficile..., ma è giusto tentare....ma come si fa?

Non credo che esistano tecniche precise, o certo, la meditazione può aiutare molto, ma sarà sufficiente? 

La verità è che oggi, mi sento una stolta qualunque, purtroppo, e penso di non essere la sola..., nonostante tutto il mio filosofare, non ho trasceso un bel nulla e lo dichiaro apertamente....


Continuo a vedere ciò che vedete voi, a soffrire per coloro che (illusoriamente) se ne vanno, e arrivano qui...

La lettura resta comunque interessante, ma è chiaro che Angielina come mi chiama affettuosamente,  un caro amico lettore, non ha operato abbastanza, è ancora nelle terribili sabbie mobili..

domenica 26 luglio 2015

Cosa inganna la nostra mente?





La nostra mente, ci inganna, i nostri stessi sensi ci ingannano, e non potrebbe essere altrimenti...., se conoscessimo la vera verità, nessuno vorrebbe far parte del "cast", di un film così lungo e fasullo e per giunta sanguinario...

Il Principio Generatore Padre e Madre, mai si sarebbe sognato di creare un mondo così imperfetto e crudele, dove persino gli atomi sono immortali, mentre gli uomini devono essere costantemente riciclati..., per colpa del peccato, generato da una zona d'ombra, che spesso ci è sconosciuta.

In questo gioco al massacro, qualcosa non torna, suona costantemente falso, i limiti genetici, i limiti intellettivi e chi più ne ha, più ne metta...

Bellissima, meravigliosa la natura...., ma anch'essa è composta da atomi immortali..., come pure i poveri animali, predatori o vittime, comunque massacrati dagli uomini...che non immaginano di essere altrettante vittime..., di qualche predatore cosmico assai più furbo di lui...



Davvero il karma giustifica un tale scempio?  Pensate ai poveri bimbi che muoiono di fame e di terribili malattie, purtroppo anche molto vicino a noi..., pensate davvero che un vero Dio, permetterebbe il massacro degli innocenti?

Gli anziani che languiscono, l'uomo che uccide altri esseri, sono forse mostri incarnati qui?  No, hanno una mente ingannatrice, e le ubbidiscono, certi che sia propria natura, di carnefici..e di assassini.

Tutto suona falso, talmente falso da far rabbrividire, eppure siamo talmente abituati all'orrore  quotidiano, da ascoltare quasi indifferenti le notizie più spaventose..., come se tutto fosse naturale.

Siamo nel mondo della dualità, certo, senza di essa, qualcuno non potrebbe nutrirsi adeguatamente, ma chi si nutre della nostra stupidità? 

E sia, gli antichi saggi, ci avevano avvertito..., il mondo è un illusione, ma fino a che ci sei dentro, devi da ballare parecchio e forzatamente..., per uscirne devi uccidere l'io, la tua personalità... in realtà devi far tacere la mente che mente da sempre...., è un impianto ingegnoso e fruttifero, che come un trasmettitore ipnotico ti guida su false vie, i tuoi? pensieri  ti convincono che tutto fa parte di un piano divino..., di estrema evoluzione ...

Ma forse non lo è affatto, perché per evolvere veramente, occorrono le informazioni giuste e non quelle fasulle, o mezze verità, o miti e leggende.



Gli atomi sono immortali,  ma noi siamo riciclati, trasformatori di energia necessaria ad un mondo fasullo e senza via d'uscita..., se continueremo a  lasciarci guidare da una mente che inganna.

Non ascoltarla, quando ti dice che devi ferire od uccidere un altro essere vivente, non ascoltarla, quando ti dice che sei un povero mortale qualunque, non ascoltarla quando ti dice: ma non vedi tutti fan così, e tu dove vorresti andare..?
Non ascoltarla quando ti dice: cosa vuoi che ti faccia l'alcool e la droga? o pensa solo a te stesso..., un sano egoismo è vitale.., frega il prossimo, altrimenti sarai fregato.

Non ascoltarla neppure quando ti vuol far credere che ci sono maestri ascesi, che sapranno dove portarti, per conquistare la felicità, perderai solo tempo prezioso.

Non ti pare strano che gli uomini che avrebbero potuto fare la differenza nel mondo, siano stati spesso uccisi o resi impotenti, in qualche modo?

Nessun Vero Dio, si sarebbe sognato di creare un mondo così privo di Amore, poiché proprio il vero amore è l'energia eterna e indistruttibile..

Vi è una mente ingannatrice, e forse un ingegnoso impianto inserito nel nostro inconscio,  che la sollecita a mentire spudoratamente, perché qualcuno vuole questo mondo esattamente come lo vedi oggi..., colmo di morte, di malattie, di omicidi, di stragi di innocenti, di sesso deviato, di dolore e sofferenza, di menefreghismo, e di false informazioni..., ed è tutta colpa dell'uomo (in parte è vero),  ma solo della nostra stupidità nel non accorgerci...dell'origine  dei nostri pensieri peggiori, che fluiscono come un fiume in piena, sollecitati dalle nostre emozioni. Ci appartengono veramente, quei pensieri che a volte ci sembrano quasi alieni? Sei davvero tu quello?


La falsa mente si disgrega, quando l'energia di un amore incondizionato, inizia a entrare nel cuore dell'uomo, essa viene letteralmente fritta, l'uomo inizia a guardare inorridito questo mondo, e si chiede ma come ho potuto non capire che tutto qui è quasi tutto (quasi) fasullo? Dove sono vissuto fino ad oggi?

No, Dio non vuole questo scempio, non è un suo piano divino per l'evoluzione, Lui ha altri mezzi assai più efficaci.

Al di là del sipario, si staglia qualcosa che non è affatto umano, ma conosce bene la fragilità umana, sono suoi tutti i limiti invalicabili, tuttavia, cosa sia esattamente, non è facile da comprendere....

Ma tutta la storia umana, dimostra che mai è stata vinta.., perché il suo asso nella manica è quell'impianto arcano che inganna la nostra mente, che determina una ipnosi di massa, trasformandoci in burattini ..., qualche volta assai pericolosi...

Qualcuno dirà, ma allora di cosa siamo responsabili? Siamo responsabili di non essere integri e capaci di valutare chi realmente siamo....., prova ad osservarti attentamente e costantemente.

Questa resta indiscutibilmente una nostra responsabilità...., di non comprendere che mai è nostro diritto di ferire od uccidere un'altra creatura,  che mai nessuna cosa sarà più importante di un essere vivente, e che gli atomi sono immortali, la materia non è roba materiale, la mente ci inganna, non ci permette di riflettere adeguatamente, sulla realtà che ci circonda..., e noi siamo solo i riciclati...senza memoria.

Le migliori opere, non appartengono alla mente che inganna, solo le infinite illusioni di falso potere gli appartengono..., molti sono i complici inconsapevoli, ma qualcuno, non è affatto inconsapevole...

Questo articolo chiarirà meglio, questo stesso post..leggi qui
E questo non  sarà da meno leggi qui e poi qui

Cambiano i nomi, ma l'essenza è sempre la stessa......, qualcuno la definirà pura follia?  Ma se aprisse gli occhi vedrebbe che il mondo è dominato da violenza gratuita, da omicidi, dalla morte e dalle malattie più terribili...., il mondo è immerso nella follia più orrenda da tempo immemorabile e pare stia peggiorando.., ovviamente qualcuno penserà che sia  tutta colpa del diavolo...e delle sue tentazioni....,  ma il diavolo potrebbe essere semplicemente un alieno che puzza di zolfo.....o qualcosa di completamente insospettabile...

Tanti li chiamano arconti (i governanti del karma), altri li chiamano los voladores, qualcuno asserisce che siano semplicemente invenzioni umane che ci consentono di non assumerci la responsabilità delle nostre azioni.

E' un territorio intricato ed impossibile, ma di qualsiasi origine essi siano, gli effetti sono veramente orribili.

Poi infine, vi è la scala in discesa aperta sul baratro, di chi non crede in nulla, che pensa che tutto sia semplicemente puro caos, e noi siamo semplicemente destinati a sparire nel nulla, ciò rende molti uomini schizofrenici e crudeli.

Al nulla è sicuramente preferibile l'arconte o lo voladores, il karma, la reincarnazione pur più dolente...

Eppure il nulla non esiste, lo spazio vuoto non è affatto vuoto, in realtà è la regione dove avvengono i fenomeni più violenti (Hawking).

Qualsiasi cosa sia, qualunque sarà il nostro cammino, forse è possibile cambiare il gioco, se sapremo scegliere, se ascolteremo la voce dell'amore, se sapremo stare bene in silenzio con noi stessi, se comprenderemo che molti sono i limiti, ma che potremo superarli con una ferrea volontà, se sapremo guardare dentro il nostro vuoto quantico, senza paura....di scontrarci con il nulla....(il nulla non esiste).



sabato 25 luglio 2015

Ci sarà vita sul pianeta gemello?






Ci sono tante altre terre nell'universo, ma questa ultima scoperta , ha entusiasmato gli scienziati...., il loro sogno si è realizzato, ma anche per noi, che non siamo addetti ai lavori,  la curiosità è tanta,  questo pianeta sta ospitando o ha ospitato la vita?  Essa è uguale o simile a quella della nostra terra? 

In fondo è questo che vorremo conoscere, ci piacerebbe confrontarci con altri esseri simili a noi, appartenenti ad un altro pianeta, per comprendere meglio quali siano veramente le nostre reali origini. 

Sapere che un pianeta molto simile al nostro, sia come posizione, e forse come composizione, sta ruotando attorno ad un suo sole che assomiglia molto al nostro, ci fa già sentire meno unici? Bene, probabilmente l'umanità non è altro che un microbo, rispetto a tutta la vita che gravita nell'universo, chi ha asserito che fossimo soli, soletti, dovrà rivedere le proprie credenze.

Quanto sarebbe importante sapere se vi sia o vi sia stata vita?  Potrebbe anche essere che essa sia differente dalla nostra, infatti il loro sole rilascia maggior energia per un 10%, magari sono assai più evoluti ed intelligenti di noi, non solo per la maggior età del loro sistema, ma anche per una diversa impostazione mentale o di coscienza, potrebbero non essere afflitti dalle nostre evidenti limitazioni genetiche e intellettive..


Oppure potrebbe esistere una vita totalmente aliena rispetto alla nostra, potrebbero essersi evoluti non mammiferi, ma rettili o qualcosa di completamente diverso, e se non ci fosse affatto, e mai vi fosse stata una vita intelligente ed organizzata? Ma soltanto organismi molto semplici?  


La curiosità per me, a questo punto è veramente tanta...., c'è nessuno su quel pianeta?
Immaginate la fibrillazione degli scienziati che lo hanno scoperto,  penso sarà osservato costantemente...., magari per verificare i loro mezzi di trasporto..., navette spaziali?  Ma no dai,...se fossero tanto evoluti... potrebbero anche teletrasportarsi ovunque...senza dare nell'occhio..., non vi pare?






martedì 21 luglio 2015

La nera regina







Quando non sembra esservi altra via d'uscita, 

quando la sofferenza spezza il cuore,

l'unica consolatrice è lei...

proprio lei...

"la morte",


che quasi nessuno ama,

la regina nera fredda e solitaria..



Lei che estirpa ogni legame

dolce ed amaro,

Lei abbraccia e fa volare

via l'anima ...


guidandola nei territori di confine..

lontano dal calore degli amorosi sguardi.

Tutto appare concluso senza speranza..


Ma, Lei la nera regina

di cui i sofferenti senza speranza,

reclamano la presenza,


l'oblio...


Ma l'oblio non è per sempre...

è solo un piccolo riposo

in seno alla Eternità...



La trasformazione 

si compirà...


Così ci appare

tutto finito,

la persona che amiamo

non esiste più...


Ma quanti corpi abbiamo?


non uno, non due...molti molti di più...


Lei ci distacca solo da quello ormai inutile,


alcuni  degli elementi che lo componevano

torneranno alla loro giusta origine....


ma altri sopraggiungeranno


e perfezioneranno gli altri


nel più profondo silenzioso segreto...


Nessuno sguardo profano

potrà essere presente

al quel miracoloso compimento d'amore...



La morte non condivide i suoi segreti

con nessuno,

Così è scritto....


Ed è per questo che non fallirà

il suo vero successivo compito..


Donare una vita oltre l'altra vita...

anche se essa apparirà invisibile..


La nera regina non uccide...

ma accoglie l'essere nel suo mondo...

che non è tenebra..


ma Luce Infinita...


Le particelle più preziose, in segreto

vestiranno nuovamente

l'essere ....


Ma i nostri occhi non potranno

vedere ed osservare la sua maestria,

sono segnali al di fuori della portata

della maggioranza dell'umanità...


Solo qualche raro eletto d'amore,

osserverà la splendente presenza

di colui che tutti credono ormai estinto...per sempre...



La nera regina è la porta per l'altra vita....

se non esistesse qui in questo mondo...

saremmo perduti per sempre...

cristallizzati in un inferno senza fine..


In realtà lei fa parte della vera eternità.


E' un processo alchemico naturale...trasformatore

necessario - fino a che 

tutto ciò che esiste di provvisorio,  non saprà auto-trasformarsi,

in vita...



Dopo questa poesia, ....leggere qui, fino in fondo mi raccomando, non farà certo male a nessuno...