giovedì 26 febbraio 2015

Dal collasso della funzione d'onda a.....?







Che cosa è la realtà del mondo per la fisica quantistica?

Cosa si nasconde dietro il famoso e imprevedibile collasso della funzione d'onda?
Bene, penso che quest'articolo per entrare nell'argomento,  sia abbastanza esauriente leggi qui

No, certo che no, non siamo scienziati,  e neppure sperimentatori nel senso classico della parola, pochi lo sono, tuttavia chi si domanda cosa sia realmente la realtà, non può evitare di scontrarsi con queste teorie.

In qualità di osservatori, possiamo influenzare (tramite la coscienza), l'apparente granitica realtà che ci circonda?

Probabilmente sì, ma forse soltanto quando in noi la coscienza è ben sveglia, e ben collegata alla Mente universale. 

Certo siamo esseri microscopici rapportati all'universo, eppure dotati di una complessità ancora tanto misteriosa, "un mistero a noi stessi", circondati da tanti infiniti misteri, ai quali cerchiamo di dare un significato, un significato spesso relativo, tanto quanto la nostra visione.

Intrappolati, in ristrette vicende umane, in visioni cristallizzate, ci influenziamo a vicenda e possiamo accedere solo alla realtà superficiale, poi deridiamo coloro che ci raccontano esperienze alternative, altre realtà.....


  • L'esoterismo ad esempio ci pone davanti ad una questione inderogabile, tutto è dentro di noi, ma Noi chi?...  Non certo la nostra personalità superficiale...


  •  La fisica vibrazionale, ci ricorda che siamo il prodotto di vibrazioni del suono e della luce, in pratica siamo un'energia che si condensa su un piano di realtà, appositamente strutturato per la nostra esperienza.
  • E rieccoci, in fondo quel 99% di vuoto di cui tutta la materia è composta, non è certo una mia invenzione, non vi pare che vi siano misteri incredibili, che ci circondano, di cui molti di noi sanno poco e nulla...?
  • Se siamo energia, se tutto è energia..., che su questo piano di realtà assume una densità, penso che non sia affatto difficile credere,  che sia tutto connesso, e se tutto è connesso, è anche facile pensare che possa essere influenzato, leggi fisiche comprovate permettendo.
Ma la domanda essenziale è da dove nasce tutto ciò che è contenuto nell'universo? O meglio nei vari universi? Possiamo pensare che dietro a tutto ciò che è manifesto, vi sia una Realtà totalmente differente?

Come è possibile capire veramente qualcosa, se non conosciamo l'origine di quel qualcosa? Quel Qualcosa sfugge ad ogni analitica osservazione, tanto che la maggioranza è certa che esista solo ciò che si manifesta, ma non una Causa originaria. E Quella Causa noi la definiamo Dio. Sappiamo che è Inconoscibile, che la Sua non è una Natura soggetta a cicli come quella manifesta, ed è in una posizione Invalicabile...

Se una qualsiasi piccola particella fosse cosciente, e volesse conoscere ciò in cui è immersa, sarebbe sicuramente più agevolata di noi...

Noi in fondo non siamo altro che particelle complesse e composte, immerse in un pianeta, che a sua volta è immerso in un sistema solare, che a sua volta è immerso in una galassia e così via.......

Infinite immersioni oserei dire...,  come potremmo trovare la Causa originaria?
Tuttavia è evidente che questa Causa esista, e per raggiungerla, dovremmo in qualche modo appartenere alla sua stessa Natura... Causale.

E' dunque evidente che l'uomo cercatore,  ha necessità estrema, di filosofie, esoterismi, religioni, per scrutare ciò che è per sua natura inscrutabile, mi sembra troppo semplicistico però credere alla sua non esistenza..

Pare che piccole Sue scintille ... , proprio microscopiche, alberghino in tutto ciò che si manifesta, ed ecco che forse solo riunendo tutte quelle scintille, si potrebbe sperare di scorgere appena appena, la vera Realtà...

Ma quando mai potrà accadere?  Solo un unione di intenti, tante volontà profonde ed inderogabili, che nulla hanno a che spartire con le volontà umane, potrebbero risalire la china....

Peccato però che la maggioranza, disconosca la Causa, ma  creda molto agli effetti, che non sono certo inutili, anzi...

Insomma dal misterioso collasso della funzione d'onda, siamo giunti fino a qui..
Ma davvero siete anche voi così certi, che non esista una Causa originaria ed Ignota a tutto ciò che esiste di visibile ed invisibile? 

E soprattutto che gli effetti, potrebbero anche essere infiniti gradini per raggiungerla? Grazie a quella microscopica scintilla (che forse ha la grande facoltà di crescere)...., Lei in fondo non desidera altro che ritrovare la sua vera realtà???








domenica 22 febbraio 2015

Le infinite possibilità




Eccomi qua, la sognatrice per eccellenza, o "visionaria"...., quella che crede alle mille possibilità, che vi siano vie imperscrutabili per ogni creatura..., che nulla sia vano,  che anche l'esperienza più insignificante, nasconda la "sua stella", l'importante è semplicemente non fossilizzarsi in una unica visione, non affondare la mente nelle sabbie mobili di visioni totalitarie..

Per quale motivo altrimenti ci ritroviamo ad essere così tanti sulla terra e pensate a  chissà quante altre creature vivono su altri pianeti, galassie ed altri universi?

La mondanità così tanto demonizzata è veramente la perdizione dell'uomo che cerca Se stesso? Penso che ogni cosa abbia due volti, è chiaro che la mondanità vive di perenne dualità, e dobbiamo quindi districarci tra falso e  vero, tuttavia anche ciò che è falso ha una sua importante funzione, insinuare nella creatura il " discernimento",  senza di esso non riusciremo mai a compiere il lavoro su noi stessi.

Ritengo quindi, che nessuno dovrebbe mai rinnegare il proprio percorso, anche se in quello stesso percorso, ha compiuto come dire, azioni disdicevoli, o abbia creduto in qualcosa di non vero....,  gli errori a volte possono trasformarsi in grandi maestri, e sappiamo bene che la perfezione non appartiene al territorio umano e sicuramente neppure a quello di creature non terrestri.

Ciò a cui invece non dovremmo mai rinunciare, è lo Spirito di Amore, Lui è il nostro vero salvacondotto, quando Lui ci accompagna in ogni stato, luogo, o esperienza, sapremo in anticipo che trarremo da ogni situazione i pezzi mancanti per comporre il mosaico della verità.  

Non esiste altro scopo nella vita?  Ricomporre la nostra vera identità, non potrà mai essere disgiunto dallo Spirito di Amore, che alberga nel nostro cuore Sacro, anche se spesso affaccendati in tutte altre faccende, non riusciamo a percepirlo in tutta la Sua immensa potenzialità.

Il Potere dell'amore, è talmente grande, da azzerare tutte le difficoltà, in un solo istante, unisce ciò che è a distanza proibitiva, alimenta la nostra vera Essenza, ma anche ciò che serve per raggiungerla, cioè "l'errore". Perverremo ad essa attraverso mille abbagli, illusioni millenarie, nemici esistenti e inesistenti, guidati da quella sacra energia, insita in ogni creatura.

Le infinite possibilità, sono essenziali per ogni creatura, dormiente o sveglia, o sonnambula, sono alimentate sempre ed unicamente dal Potere dell'Amore, che si insinua in ognuna di esse, per garantire un ritorno a Se Stessi, sotto la costante vigilanza della "Grazia Divina".


Buona Domenica a tutti voi.

P.S.:
Lo scalatore " A" di una altissima montagna, quasi giunto alla vetta, si accorse che un altro scalatore "B", sotto di lui una decina di metri, era in grande difficoltà, era rimasto impigliato e non riusciva a liberarsi, lo scalatore "A", provò quasi risentimento per quello che stava accadendo, era quasi giunto alla sua meta, stava vincendo, e ora doveva scegliere se proseguire o aiutare quel povero disgraziato. Ma guardando meglio si rese conto che l'altro stava rischiando grosso, e anche a costo della vita, tornò indietro senza pensarci ulteriormente, poi lo liberò è lo aiutò a risalire.... Capì di avere vinto non una, ma un'infinità di volte.

Ma la storia non finisce qui, no cari lettori, lo scalatore "B", era un chirurgo, uno dei migliori al mondo, che dopo qualche anno, seppe che il suo salvatore versava in gravi condizioni per un problema al cuore, fece di tutto per salvargli la vita, e vi riuscì.

Solo il potere dell'amore vince sempre...


sabato 21 febbraio 2015

Cosa significa svegliarsi?







Qualcuno sostiene che la vita altro non sia che un sogno, un sogno, in cui paradossalmente cerchiamo di realizzare altri sogni..., e questo ci allontana dalla vera realtà...
E pensare che siamo così certi di vivere la nostra vera vita....

Consiglio sinceramente di leggere, ciò che oggi proporrò, solo a chi è ben strutturato e sveglio (come si suol dire), gli effetti collaterali dopo questa lettura potrebbero essere imprevedibili..


Leggi qui

Come sempre, chi ha voluto affrontare questa lettura, giunga al suo personale discernimento...


venerdì 20 febbraio 2015

La vera libertà







                                                               


Trappole invisibili, millenarie,

inferni, travestiti da paradisi artificiali,

la ruota della giustizia,

è l'inganno prepotente.



Guarda, osserva,

quanta ingiustizia è presente,

quanta sofferenza e dolore,

la crudeltà non muore,

la maggioranza ha un velo nero davanti 

agli occhi,

ed al cuore.


Tutto pare congeniale..

alla necessità.




Scruta,

guarda meglio,

vai a fondo

e vedrai,

quanto la mente sia annebbiata.


Tutto appare un meccanismo giusto

e perfetto,

un equilibrio certo crudele, ma naturale.



La natura fu diretta da un abile regista

certi sigilli,

comandati...


Chiediti da chi?,


chi li pose?


Per nostro vantaggio?


O per il suo?


Non siamo forse prigionieri?




 Oltre questa dimensione,

vi è altro?.


Sì la libertà...


quella vera,


quella dell'Essere Reale


e se riuscirai, trovando Lui..


sarai libero..


Ma non siamo abituati alla vera libertà,


essa non sarà mai un regalo,


la vera libertà...non si nutre di favole...


sei tu che la dovrai conquistare...


sciogliendo le catene millenarie



domenica 15 febbraio 2015

Reincarnazione, la logica del Karma







Tantissime persone, in questo mondo credono nella reincarnazione, conosco persone di grande spessore ed intelligenza, oltre che di notevole spiritualità, che sono certe che essa esista. 

Come tutti più o meno sappiamo, la reincarnazione, dovrebbe essere regolata dal Karma, in pratica se in una vita trascorsa ti sei macchiato di gravi colpe, in una vita futura, ti dovrai aspettare di scontarle.
Per farla breve, chi ha ucciso, sarà ucciso etc...

Una logica perfetta, il piccolo problema, sta nel fatto che il soggetto che si reincarna, difficilmente riuscirà autonomamente a ricordare le azioni compiute nella sua vita precedente, per cui si presume che ciò non sia un reale insegnamento, ma quasi una legge automatica del karma..   (insomma occhio per occhio, dente per dente).

Se non esiste un briciolo di coscienza o di consapevolezza, oltre che una memoria che vada oltre la vita, come si può pensare di ristabilire la bilancia della giustizia?

Se si ritiene valida l'ipotesi della reincarnazione, è giusto anche ritenere che questo pianeta altro non sia che " una scuola-prigione"?

Lasciatemi dire che queste ipotesi, fino a qualche anno fa mi affascinavano incredibilmente, e forse anche oggi, tuttavia sono troppi i dubbi che in cuor mio continuano ad aumentare, invece di diminuire.


Mi chiedo invece se non siamo abilmente manovrati, da qualcosa che utilizza molto bene queste logiche mentali, ebbene:

  • diffido di ciò che sia troppo logico, perché la logica appartiene alla mente e non alla Divinità Reale;
  • Penso che esistano ispirazioni, a volte nefaste, che inducono uomini ordinari a compiere azioni terribili;
  • Mi domano chi siano gli ispiratori? Demoni? Voladores? o ben altro?
  • Il massimo gioco si compie nel terribile senso di colpa che molte persone si trascinano nel cuore, che invece di condurle ad un risanamento spirituale, le portano all'autodistruzione.

Si può imparare, anche senza sordide punizioni, soprattutto attraverso l'amore, ad esempio, ma qualcuno dirà che ci sono soggetti molto difficili, io direi invece troppo malamente ispirati..., che non hanno un filo conduttore verso il loro reale essere...al quale ricongiungersi.

Ci sono persone che affidano la propria spiritualità ad altri.., addirittura a benevole entità, che ricordano loro il peccato di cui si sono ignobilmente macchiati secoli e secoli fa, e che nutrono il loro senso di colpa e desiderio di espiazione, tramite la sofferenza... Forse solo pochi di voi, comprenderanno questa allusione.

Se vi è vera coscienza, e il reale Essere agirà in un uomo, mai e poi mai egli si macchierà di ignobili azioni, non è suo l'interesse mondano, le bassezze non gli apparterranno. Vi saranno solo ispirazioni esterne basate su errore, di una personalità distaccata. 

L'incertezza ed i dubbi,  forse sono l'alimento base della personalità che sta cercando di ricongiungersi al Reale Essere, mentre le certezze assolute, appartengono alla sfera della personalità, spesso malamente ispirata ed intrappolata da concezioni affascinanti ed eclatanti.

Come sempre, resto in modalità forse, magari nella prossima vita, (spero di no), sarò costretta a ricredermi attraverso l'approfondimento di memorie di altre vite, o forse l'incarnazione altro non è che un modo logico, un espediente, per far sopravvivere le nostre pur virtuali personalità...
Forse un espediente necessario? - Un costante riciclo, per non disperdere le anime? - In cui è di vitale importanza una assoluta dualità, per cui tutto funzioni senza intoppi? - Le forze del male, contrapposte a quelle del bene?

Spero che coloro che amano e credono nella reincarnazione, non me ne vorranno, personalmente sarei per una scuola molto più immediata, non lascerei trascorrere troppo tempo, per far comprendere a Tizio o Caio, quale terribile azione abbia compiuto, magari inventerei qualcosa di virtuale,  affinché possa sperimentare sulla sua pelle, subito il malfatto. Penso servirebbe molto, molto di più.

Probabilmente potrebbe trattarsi proprio di necessità, (sempre che le tante testimonianze che non mancano, siano vere e reali), un cerchio di sopravvivenza già studiato ed adottato da tempo immemore, da Entità Elette o Altro?

Ovviamente su questo ultimo quesito rimango molto dubbiosa, del resto come potrei pronunciarmi, personalmente non ricordo alcuna vita passata e voi?

A questo punto sarebbe giusto chiedere: "alzi la mano chi ha memoria vivida e reale di altre vite trascorse oltre la presente?" - Ovviamente, senza  i suggerimenti o le ispirazioni di terze parti.


Vi suggerirei anche di leggere questo articolo, molto bello, sicuramente, in cui la reincarnazione è semplicemente una continuazione della vita, fino a che non saremo in grado di rientrare consapevolmente e coscientemente in Dio.
Tutto molto bello certo, ma qualcuno si domanderà, come me del resto, tanta fatica e poi l'assoluto silenzio...Dormiremo in Dio? 

Ciò che maggiormente mi conforta, è che tutto ciò che troviamo sia nei libri, che su internet, o in esseri umani saggi ed eruditi, è comunque un prodotto umano, penso invece, che vi sia un passaggio di infinite possibilità, per un motivo semplice, la Causa Reale che costituisce l'esistenza di ogni cosa, non ha posto alcun limite, infatti come potrebbe porre limiti, chi non ne ha? I limiti sono appannaggio di chi è circoscritto.

Forse una volta oltrepassati, incontreremo esattamente ciò a cui abbiamo fermamente creduto, il paradiso? L'inferno? La reincarnazione o il riposo in Dio, il nulla?.
Possono esistere altre alternative? E' questa la domanda che spiritualmente dovremmo porci.

Al di là di tutto, molte persone che vivono strani contatti con entità evolute che sostengono che nel nostro mondo sono sempre le stesse anime che si incarnano, e che purtroppo esse commettono i soliti errori, e che anche in questa civiltà, stiamo sbagliando per l'ennesima volta....
Purtroppo se ciò fosse vero, non posso dare loro torto, visto quello che sta accadendo: energia atomica, inquinamento....etc.. etc.

Dunque seppur esistesse, la logica del Karma, non pare essere un espediente di risoluzione definitivo per le anime qui presenti..., visto i risultati..

Un articolo davvero importante? Eccolo qua





sabato 14 febbraio 2015

L'amore extraterrestre di Elizabeth Klarer







Nella casistica dei contattati, spicca una affascinante figura femminile : Elizabeth Klarer  leggi qui

Qui, non si tratta certo di un caso di rapimento alieno, ma d' amore tra due esseri, appartenenti a mondi totalmente diversi.

Almeno questa fu la testimonianza di Elizabeth, che dopo un scambio di messaggi telepatici, con l' extraterrestre (Akon), facente parte di una Federazione Interstellare, nel 1957, fu condotta sul pianeta  "Meton" , in orbita nel vicino sistema multiplo di Alpha Centauri. Ritornò sulla terra, dopo quattro mesi ed aspettava un bimbo, ella dichiarò che nelle settimane successive, subì delle molestie, dopo aver fornito in buona fede la sua storia sia alla CIA, che ad i servizi segreti russi. Ragione per cui, il bimbo per metà terrestre e per metà alieno, fu dato alla luce sul pianeta "Meton", in seguito la donna, non riuscì a sopportare le vibrazioni più elevate del campo magnetico di quel pianeta, decise di ritornare sulla terra, lasciando il figlio al padre.

Gli incontri telepatici, (anche olografici), tra lei, suo figlio ed Akon, durarono fino alla sua morte nel 1994.

Nel  tempo successivo, trascorso sulla terra, la Klarer, rilasciò informazioni molto interessanti, su particolari tecnici e scientifici dei dischi, della astronave - madre, sulla quale salì...

Indubbiamente una storia incredibile, talmente tanto, da poter essere vera?

Inserisco una sua interessante intervista leggi qui

Il fatto è, che molti, moltissimi, sono ancora oggi gli studiosi, che si ispirano a questa incredibile vicenda, di cui mai si potranno avere delle prove.




domenica 8 febbraio 2015

Maurizio Cavallo e Clarion






 
Qualcuno che sommessamente si è palesato, in Italia? Qualcuno che grazie ai famosi rapimenti alieni, osserva il futuro lontano dell'umanità?  

C'è, ed è un uomo senza alcuna pretesa di avere la verità assoluta, lui condivide semplicemente con gli altri le sue personalissime esperienze. Sto parlando di Maurizio Cavallo, che circa quarantanni fa, non fu rapito dai grigi, ma da una razza, simile a noi,  proveniente dal pianeta Clarion che si trova in un'altra galassia, ad una distanza di circa 150.000 anni luce dalla nostra, essi lo avrebbero condotto dentro una base sotterranea, qui, sulla terra, nascosta nelle profondità dell'Amazzonia, rivelandogli progressivamente, delle verità che lo avrebbero dolorosamente e per sempre trasformato. Una sofferenza indicibile per un semplice umano, lui stesso ha dichiarato, di aver dovuto compiere un viaggio nella follia, sostando poi nella estrema solitudine di uomo che stava vivendo altre impossibili realtà, inconcepibili per i suoi simili.

La qualità di sue prove fotografiche, di eccellente qualità, inducono a pensare che le sue straordinarie esperienze, possano essere reali.

Ciò che scrive è una forte scossa per l'umanità, che deve essere consapevole, della fragilità del suo tempo, per concentrare l'attenzione su ciò che veramente conta. 

Leggi qui
entra nell'archivio e leggi "il mondo che verrà"

Non è difficile pensare, grazie ai numerosi scavi archeologici, che su questo pianeta, sia accaduto più volte, civiltà sepolte, " oggetti strani, testimoni di impossibili tecnologie", ebbene accadrà anche alla nostra, se non sapremo indirizzare la nostra mente ed il nostro cuore, oltre l'illusione, oltre il sapere locale, forse non ora, forse neppure tra cento anni, ma accadrà...per nostra stessa mano, o per eventi esterni sconvolgenti. Poi tutto ricomincerà, fino alla fine del ciclo di questo sistema solare.

Il nostro mondo, non è cambiato o è cambiato troppo poco, non vi è rispetto per le creature, per l'ambiente, tutto si sta ulteriormente addensando, non è sufficiente credere che esistano altri popoli alieni, è di vitale importanza credere nel nostro popolo, allargando la mente dalla località, alla universalità...

L'interesse personale o di gruppi, ferisce la verità, per loro scopi, di qualsiasi origine essi siano.
Forse è il tempo di cambiare, anche per coloro, che sicuri dei propri mezzi, credono di possedere il mondo..., che faccia abbiano, non ha alcuna importanza.


venerdì 6 febbraio 2015

Dissolvenza






                                       Periferiche, agognate mete,

                            dimenticati cuori, senza ragione,


                            l'oblio perverso, accecò gli occhi,

                            un sottile velo nero si stese,

                            ecco, restò solo il film della tua vita,

                            che nessuno racconterà mai.


                            Quanti film già archiviati,

                            in polverose stanze, senza luce.




                            Lontano dalla Sorgente vitale,

                            si entra nel buio e nell'opacità,

                            nel cuore, solo un nulla opprimente.



                             Ombra di te stesso, effimera chimera,

                             l'oblio, è il solo tuo compagno,

                             i tuoi poteri sono inefficaci,

                             illusioni fugaci, hanno distratto 

                             la tua mente.

                             L'inganno e l'autoinganno,

                             sono stati i paladini, 

                             Sei ombra e riflesso, che si dissolverà...


                             Accecato da sfolgoranti storie,

                             hai soffocato l'umile voce del tuo cuore.


                             Nelle soffitte polverose,

                             un raggio di luce si aggira,

                             illuminando quei poveri film ormai archiviati,


                             ombre stanche e sfinite,

                             si rivitalizzano e tristemente nostalgiche,

                             chiedono una nuova storia...


                              Una carezza d'Amore infinito,

                              e nuove storie vivranno.


                             
                              E prima o poi  l'oblio si dissolverà.

                              

                                                 
                                                                                 

                                              
                           
                        
    

                              

                             

                             

                             



                            


                                 



                                   


                                   
                 

domenica 1 febbraio 2015

#Senzamaschere NOI SIAMO IL VUOTO QUANTICO




Chiamato così vuoto quantico, per chi non è sulla via, potrebbe essere un piccolo trauma, ebbene il vuoto, è così chiamato per il semplice motivo, che ai nostri occhi nulla appare, tutto è invisibile, non sappiamo cosa realmente sia, questo andrebbe precisato...

Gli atomi, la materia stessa, per il 99% sono composti dal vuoto, tuttavia è da quel nucleo che tutto si sprigiona...(materia oscura, energia oscura)...

Dunque ciò che si indica come vuoto, (che richiama alla nostra mente insondabili abissi bui e neri), probabilmente non lo è affatto, ma i nostri sensi non sanno scrutare oltre. 

Il nulla evoca nell'essere umano un terrore indicibile, e la mente associa la parola vuoto al nulla. Questo è il grande equivoco, o deformazione dei sensi umani, abituati alle più disparate manifestazioni.

Il vuoto quantico, non è il nulla..., è solo invisibile ed incomprensibile, ignoto.

Spero di avere sciolto qualche piccolo dubbio....e magari paura..

In fondo non dobbiamo dimenticare di essere anche umani...






Presenze spiritiche, storia vera







Oggi ciò che troverete su questo blog, non è un racconto fantastico, ma l'esperienza travagliatissima di una persona, che mi ha scritto, ieri, in forma privata, e che mi ha concesso la liberatoria per la pubblicazione, in forma anonima.
Vi garantisco che non ho cambiato il testo di una virgola.

Premessa

Sono una persona di sesso maschile nata il 29 maggio 1942 a Roma.
Ho un aspetto gradevole, sono alto, atletico, tuttora faccio sport e ho  
sempre impostato la mia vita ad abitudini positive..” mens sana in corpore  
sano.. per intenderci “.
Non ho mai avuto paura di niente.. sono un esperto subacqueo e..credetemi..  
mi sono immerso anche in acque torbide.. in apnea.. alla ricerca della  
preda,, senza provare il minimo timore..
Non ho mai pensato che il buio potesse nascondere situazioni pericolose…
ho sempre avuto la massima fiducia in me stesso..
Ho fatto credo un errore nella mia vita..
Mi sono innamorato al di fuori del matrimonio di una donna strana ma  
affascinante..
Questa circa 15 anni fa mi ha lasciato perché ero troppo legato alla mia  
famiglia..

Ne sono rimasto sconvolto ed ho messo in atto.. autonomamente..  un legame  
amoroso.. dopo aver letto un libro di magia nera… Svolgendo un rituale  
indirizzato credo ad una “ Signora della notte “ di cui non ricordo altro..  
rituale fatto con delle candele e con uno spago rosso che annodavo ad ogni  
richiesta..
Il rituale ha fatto effetto..
LEI è tornata!!
Da qui sono nate situazioni  non belle che hanno rischiato di rovinare la  
mia famiglia e solo l’amore che mi hanno mostrato mia moglie e i miei figli  
ha fatto si che il nostro legame potesse continuare ad esistere..
Ho buttato tutto..manuale e legaccio… mi sono pentito amaramente.. non  
aggiungo altro


Quello che mi è successo…

Tutto è iniziato 2 o 3 giorni dopo la morte di mia madre il 24/06/2006...

Quella sera ero stanco e sono andato a letto verso le ore 22.00...Mi sono  
addormentato quasi subito e, dopo pochissimo, ho fatto questo sogno ( dico  
pochissimo perché mi sono svegliato alle 22.30 ): “ Ho sognato di essere a  
letto…esattamente nella mia stanza da letto…nello spazio tra la fine del  
letto ( il posto dove arrivano i miei piedi ) e l’armadio di fronte a me..  
( circa un metro di larghezza ). Vedevo 2 donne…una era mia madre e l’altra  
una donna bruna…mia madre cercava di prendere i miei piedi e di  
svegliarmi…l’altra donna cercava di impedirlo allontanando le sue mani dai  
miei piedi…


Io vedevo e seguivo tutto…ho cercato di liberare i miei piedi  
allontanandoli da loro due...

Nell’eccitazione del momento mi sono svegliato…apro gli occhi e, di fronte  
a me, appoggiata sulle ante dell’armadio, come su di uno schermo, vedevo  
una immagine lattescente, tremolante, non di figura umana…una forma ovale  
di circa un metro, più alta che larga, simile alla figura di una foglia o  
meglio di una fiamma….vibrante…carica di un forte impulso elettrico che  
percepivo e che mi procurava dei forti brividi…

Rimanevo senza fiato e, dopo un tempo che ho stimato di pochi secondi  
rivolgevo mentalmente una domanda all’immagine…SEI MIA MADRE?

La risposta è stata immediata e è avvenuta  sotto forma di un brivido di  
una intensità incredibile che mi ha percorso la spina dorsale, quasi  
paralizzandomi…

Rimanevo incapace di alcuna reazione e dopo qualche decina di secondi  
l’immagine si spostava  lentamente di lato
( scivolando ), oltrepassando  la porta della stanza e sparendo nel  
corridoio…Mi sono alzato dal letto per seguire l’immagine nel corridoioe,  
poi, non vedendola, sono ritornato nella stanza da letto ed ho svegliato  
mia moglie raccontandogli quello che ho visto.

                                       Fatti accaduti in stato di  veglia


Pochi giorni dopo, andando a letto prima di coricarmi, c’era anche mia  
moglie sveglia, mi sono sentito una cosa sul petto che si muoveva su e giù,  
manipolandomi, come se volesse entrare dentro di me ( tutto questo è durato  
almeno 30 secondi) tant’è che mi sono alzato sul letto, imprecando e  
andando avanti e indietro per la casa per allontanarlo da me…Credo che in  
quell’occasione abbia lasciato qualcosa dentro di me…

                                   Fatti accaduti in stato di  veglia

Da allora sino ad oggi ogni notte accadono cose incredibili….zuffe tra  
presenze spiritiche con scariche elettriche…(Ho avvertito il passaggio di  
una entità che si è scagliata contro un‘altra che era presente nella stanza  
da letto , ne è nata una lotta e poi dopo…silenzio…qualcuno ha avuto la  
peggio…)….squillo di telefonini, cicalini di portone condominiale ( quando  
la presenza arriva e quando se ne va ), sbattimento di porte, gorgoglii  
simili a quelli intestinali… Ho visto un’altra volta  una immagine accanto  
al mio letto, c’era accesa la lucetta notturna che mi ha permesso di  
vederla bene, vicinissima alle mie orecchie, di un essere tutto bianco con  
naso adunco , vecchissimo…l’ho visto per pochi attimi mentre avevo gli  
occhi socchiusi…quando poi  facendomi coraggio li ho spalancati è sparito…

Una sera dopo essermi sdraiato sul letto ho sentito un vento gelido  
aumentare sempre più forte sino ad assumere la forza di un tornado, mi  
stava quasi  sollevando dal letto a cui cercavo disperatamente di  
aggrapparmi …Ho inconsciamente toccato mia moglie e tutto è sparito come  
per incanto…

Una volta stavo per  prepararmi il letto in un’altra stanza, poiché era  
nostra ospite mia nipote e quindi lei doveva dormire con mia moglie, quando  
mentre sistemavo le coperte ho sentito questa presenza invisibile che  
emetteva ripetutamente il suo gorgoglio caratteristico e entrava nella  
stanza e si avvicinava a me.. Inutile dire che quella notte ho dormito con  
mia moglie..

                                 Fatti accaduti  durante il giorno 

Mentre cammino per la strada avverto improvvisamente sulla schiena,  
all’altezza delle scapole, come delle onde elettriche, che ti creano un  
solletico fastidioso…
Altre volte avverto un’onda elettrica che mi solletica l’interno  
dell’orecchio destro….. che mi costringe a grattarmi furiosamente… questo  
succede tuttora ogni volta che mi sdraio sul letto per addormentarmi…

                                                              Sogni
Sogno di essere in strani labirinti dai quali cerco di uscire e dopo molto  
girovagare incontro questa entità malefica che mi assale…
Sogno di essere vittima di soprusi… che qualcuno mi rubi l’auto…. Che mi  
impedisca di entrare in qualche posto ove voglio andare…
Sogno di essere arrestato…di andare in prigione..
Sogno cani che mi inseguono e cercano di azzannarmi…
Sogno situazioni di seduzioni amorose incredibili…che mi danno emozioni mai  
provate di una intensità eccezionale…
Sogno animali preistorici enormi..
Giganti alti almeno 15 metri che mi guardano e mi additano…
E tanti altri ancora che ormai non mi ricordo più…

                                  Al risveglio


Ho visto per pochi attimi , svegliandomi, un uccello alato, simile ad un  
mostro, alto poco più di mezzo metro, impigliato alle coperte dalle quali  
si è liberato sbattendo le ali…

                                  Ultimi fenomeni

Mentre sto ancora sveglio sento nella stanza accanto ,nel soggiorno una  
presenza che si muove e che fa un rumore ritmico: tac..tac..tac.., il  
computer si accende e quando mi alzo.. si spegne…

Mentre recito la lunga preghiera della guarigione, una preghiera di ben 9  
pagine dattiloscritte, ( consigliatami da un membro dell’AMORC,  
associazione mistica), quando dico le seguenti frasi: io t’invoco o tu che  
immoli gli amanti…o Dio clemente ai malvagi… una onda elettrica fredda mi  
attraversa tutto…

Sono tanti i fenomeni che mi sono accaduti e ,quello che sento che mi  
perseguita, è una sfortuna incredibile…
Malgrado ce la metta tutta in questi sette anni( tanti ne sono trascorsi)  
improvvisamente ogni mia attività non da più frutto… e non so spiegarmi  
perché..

Si…la mia ancora di salvezza è mia moglie..
Devo a Lei se sono riuscito a sopravvivere sino ad oggi…
Dico sopravvivere perché l’obiettivo di questa malefica presenza che non  
posso pensare essere mia madre è quello di annullare il mio pensiero in  
questo modo: entra dal mio condotto uditivo e cerca di bloccare la  
funzionalità del mio cervello ( la sensazione che provo posso paragonarla a  
quella che si ha inserendo un dito nella presa elettrica )
Altro modo lo ottiene iniziando a bloccarmi  risalendo dai miei piedi e  
estendendosi poi per tutto il corpo ( stessa sensazione anche in questi  
altri modi… Quando i miei piedi sono a contatto con quelli di mia moglie  
rimane folgorato da una scarica elettrica.e si ritrae...come che lei abbia  
una copertura contro la quale nulla può.. una protezione..

Ti chiederai: Come ho fatto a fronteggiare questi assalti sino ad oggi?

Mettendo dei tappi di gomma alle orecchie, una mascherina sugli occhi e  
toccando i piedi di mia moglie…piedi che devono essere nudi
L’efficacia del toccare i piedi di mia moglie l’ho sperimentata quando la  
presenza ha cercato di toccarmi…nel punto in cui io ero a contatto con mia  
moglie ho avvertito distintamente, più volte delle scariche elettriche  
simili a quelle che genera un corto circuito…


Ultimamente ho fatto dei sogni in cui mi sono apparsi dei numeri e ascolta…  
cosa si è verificato…

Ho sognato 08  3  1
Il giorno successivo, il 29 gennaio 2009,  al superenalotto sono usciti  
8-3-1- e altri 3 numeri che non sono altro che la combinazione tra loro di  
8-3-1...Il 6 del superenalotto ha vinto 7 milioni di euro… Con un sistemino  
di 14 euro, mantenendo fissi 8  3 e 1, avrei centrato il 6..

Ho sognato 3 numeri e li ho giocati sulla ruota di bari…Sono usciti sulla  
ruota nazionale…
Ho avuto una sensazione camminando per strada e la mia attenzione è andata  
su alcuni numeri di una targa automobilistica…il 5 e il 6 ripetuti… Il  
giorno dopo è uscito il terno 5-6-66..sulla ruota di  Bari..Ho preso solo  
l’ambo…

Credetemi…., ho provato di tutto…senza mai ottenere risultati positivi.. Mi  
sono fatto esorcizzare da un prete….Sono andato da un bravo psicologo che  
mi ha fatto rispondere a circa 600 domande che compongono un test della  
personalità…il risultato è che sono una persona razionale, mai  in  
contraddizione, con una forte resistenza allo stress…

Spero che qualcuno  possa illuminarmi…e scoprire cosa c’è intorno a me…Sono  
passati  8 anni  e le cose succedono ancora ogni notte …improvvisamente e  
senza alcun preavviso…

Mi sono molto documentato, mi sono iscritto ad una associazione  
mistica..credo di aver  individuato chi e perché mi assale ogni notte… ho  
fatto uno studio.. non avrei mai creduto che esistesse un mondo parallelo..  
ma ne ho ..mio malgrado ..fatto le esperienze sulla mia pelle..

Ultimi sogni recenti hanno per oggetto queste entità che mi ricercano  
mentre io sono guidato da altre entità che cercano di proteggermi  
nascondendomi alla vista di queste.


Osservazioni
All’inizio questa entità  quando arrivava la mezzanotte  non si preoccupava  
di manifestarsi…non con la sua immagine… si manifestava solo facendo  
sentire la sua  presenza .. il rumore dei suoi gorgoglii che si  
avvicinavano e si allontanavano.. i rumori venivano dal basso e questo  
indicava che era un essere minuscolo…  Ritengo che il non manifestarsi  
visivamente fosse una sua scelta in quanto in altre occasioni, quando  
riteneva che io fossi addormentato,
io , con gli occhi socchiusi, ho visto chiaramente la sua immagine: quella  
di uno gnomo vecchio , con un naso  come una piccola proboscide…due occhi  
come due fessure,
orecchie grandi e adunche.. capelli bianchi all’indietro…Quando ho  
spalancato gli occhi è sparito…
Ora.. quando questa cosa mi assale nel sonno…cercando di bloccare i miei  
movimenti.. di paralizzarmi…di bloccare il mio ciclo vitale…approfittando  
del mio stato di debolezza dovuto al sonno ed io riesco con la mia forza di  
volontà a risvegliarmi.. Ho la percezione, per alcuni secondi, tre o  
quattro, di vedere intorno a me un turbine , come un campo magnetico che  
contraddistingue una eggregora, che si affretta a dileguarsi nel più breve  
tempo possibile come che abbia paura di qualche mia iniziativa…che potrebbe  
essere pericolosa se intervenisse nei momenti in cui lui si trasforma da  
entità invisibile a entità visibile…
Quando dormo lui è quasi più forte di me…quando sono sveglio sono io il più  
forte…

Cordiali saluti.



A questo punto, questo signore è davvero molto scoraggiato, tanto da aver già ottenuto un altro appuntamento da un esorcista.

Immaginando che esistano più dimensioni, ognuna con le sue frequenze, possiamo anche immaginare, che attraverso quella nefasta e inesperta pratica magica, abbia senza volerlo aperto un varco.

Egli mi ha permesso di pubblicare la sua esperienza, per esortare chiunque di voi, a non compiere mai, azioni magiche di cui non sia pienamente cosciente, e comunque mai per forzare la volontà di un'altra persona.

Mai giocare con forze di cui non conosciamo la portata, mai essere superficiali, mai essere certi che non vi sia nulla, teniamo conto, che bene che ci vada, esistono  le nostre stesse energie psichiche che potrebbero giocarci dei tiri mancini.

Ringrazio pubblicamente questo signore, che mi ha permesso di pubblicare la sua storia.