sabato 26 novembre 2011

Una storia vera ed inedita di fantasmi terribili.



Questa storia non la potrete trovare da nessun'altra parte, è una storia vera di fantasmi, ed ha angustiato a lungo una famiglia che vive nella mia stessa provincia,  una famiglia normale come tante, che ha sempre cercato in tutti i modi di evitare pubblicità sgradite, e di essere considerata fuori dalle righe.


Non che non abbiano chiesto segretamente aiuto, questo sì, altrimenti questa storia oggi non potrei scriverla, dal momento che me l'ha raccontata proprio una persona che conosco da molto tempo e che si occupa di fenomeni paranormali, ma in modo corretto non mi ha dato nessuna indicazione sull'identità dei protagonisti.


Certe storie di fantasmi si assomigliano, spesso ci sono molti elementi comuni, una casa, villa o appartamento, nella quale qualcuno è morto suicida oppure ucciso da qualcun'altro, insomma un'anima senza pace, che in qualche modo forse cerca l'aiuto di qualcuno, ma generalmente non infastidiscono i vivi, li lasciano vivere, ed anche se le loro apparizioni lasciano sgomenti, spesso scompaiono più velocemente di come sono apparsi.


Ebbene i fantasmi che hanno angustiato questa povera famiglia, non sono i soliti innocui fantasmi, ma creature davvero molto insidiose e inquietanti.
Intanto in questa abitazione di recente costruzione, nessuno si era ucciso o era morto di morte violenta, eppure si verificavano almeno tre o quattro volte al mese, apparizioni terribili, che lasciavano senza fiato i protagonisti di questa storia, assolutamente a digiuno di eventi paranormali.


Due coniugi, con il loro bimbo di dieci anni, si erano trasferiti da poco, in quel loro appartamento luminoso e bellissimo, e non immaginavano minimamente che tutta la loro gioia, si sarebbe trasformata in terrore puro, nel giro di soli dieci giorni.


Una notte mentre dormivano profondamente, furono svegliati da grida orribili,  botte alle pareti, e da un freddo intenso, assurdo ed impossibile, dal momento che era il mese di luglio, si alzarono rabbrividendo per cercare di capire da dove provenissero tutti quei rumori e quel freddo, ma non riuscirono ad individuare alcuna fonte.


Infreddoliti e inquieti ritornarono a letto e riuscirono a dormire tranquillamente fino alla mattina.


Questa stessa cosa accadde per altre dieci volte.


Poi però iniziò il vero inferno, nella casa, in piena notte,  apparvero due orrendi fantasmi urlanti, forse un uomo ed una donna, minacciosi ed aggressivi,  tanto che più di una volta furono costretti a vestirsi velocemente ed uscire dal loro appartamento per andare a dormire in un albergo vicino.


I coniugi, che non riuscivano a comprendere con cosa avessero a che fare, iniziarono a studiare la situazione, i periodi delle apparizioni, devo aggiungere che non sono molto religiosi e l'idea di chiamare un prete, era ben lontana dal loro modo di pensare.


Cercarono in tutti i modi di fotografarli, o di filmarli, ma non riuscirono mai nell'intento, questi strane ed orribili entità, non venivano mai catturate dall'obbiettivo, tanto che arrivarono a pensare di essere diventati matti, e di contagiarsi a vicenda con le loro allucinazioni.


Eppure anche i vicini di casa, più di una volta, li fermarono per chiedere loro spiegazioni, il motivo di tutti i rumori e degli urli che sentivano nel loro appartamento....fu per loro molto imbarazzante, ma certamente non confessarono loro mai la verità.


Stanchi ed avviliti, cercarono e chiamarono un serio studioso di questi fenomeni, questi, decise di restare con loro nei periodi in cui si verificavano le apparizioni, lui stesso mi ha raccontato che tutto quello che accadeva, aveva terrorizzato anche lui, questo è il suo resoconto:


- Vidi all'improvviso due esseri, apparire, nel salotto, vicino al camino, erano due figure reali, orrende, ridotte quasi a scheletri i loro ghigni feroci e le urla disumane, facevano rizzare i capelli in testa,  riuscivano a spostare i mobili ed a colpire i presenti, io stesso, mi sono ritrovato a terra, durante una delle  loro terribili escursioni in quella casa.
Nonostante altre esperienze piuttosto inquietanti, quella era la prima volta che vedevo due entità, così rabbiose e pericolose anche sul nostro piano di realtà.


Da dove provenissero ed il motivo di quella rabbia infernale, non era certo facile da comprendere,  ma la prima cosa che feci, fu quella di escludere che si trattasse di persone reali, anche se sapevo già, che non potevano esserlo dal momento che apparivano e scomparivano a loro piacimento.


Mi procurai dell'acqua benedetta e recitai delle antiche formule magiche di esorcismo, per indurli ad allontanarsi, da quella casa, ma tutte le mie operazioni non sortirono alcun effetto di distensione.


Cercai allora di comunicare con loro, anche questo mio tentativo fu un fallimento completo, erano spiriti agitati e sempre in movimento, per di più urlanti ed aggressivi.


Purtroppo non riuscii a risolvere nulla per parecchi mesi, tanto che mi ero dato per vinto, e francamente ero stato trattenuto su quel caso, solo dalla disperazione di quella famiglia, che già stava cercando un'altra abitazione dove trasferirsi, mi sentivo privo di qualsiasi energia e risorsa.


Nonostante accurate ricerche, non emersero drammi, omicidi, suicidi, in quella zona, dove si trovava l'abitazione di questa famiglia, l'unica alternativa che mi restava era quella di studiare la famiglia stessa, il loro passato, i loro genitori e la storia di altri parenti anche alla lontana.


Qualcosa di anomalo finalmente, venne alla luce, in effetti il capofamiglia mi raccontò, che due suoi biszii fratello e sorella, furono rinchiusi in un manicomio, (circa settanta anni prima)  era stata riscontrata, una malattia mentale che li rendeva aggressivi ed incapaci di vivere e relazionarsi con il mondo esterno, queste persone erano molto benestanti, ed i parenti, non ebbero il minimo scrupolo di privarli dei loro beni, e di farli morire di solitudine e di inedia in quel maledetto luogo infernale...


I beni ereditati dal mio cliente, erano originalmente appartenuti a questi due poveri disgraziati, lo stesso palazzo era stato costruito su un terreno di loro proprietà....."il difficile collegamento era finalmente stato trovato"....


Esortai questo signore, di recarsi spesso al cimitero dove erano stati sepolti nella loro tomba di famiglia, e portare loro dei fiori, e soprattutto di pregare per le loro anime, chiedendo perdono per ciò che gli altri parenti avevano fatto.....e di fare altrettanto anche nel loro appartamento, quando si verificavano le terribili apparizioni.


Ero presente, quando apparvero nuovamente, e notai con gioia che quei fantasmi non erano più così terribilmente orrendi, non più scheletrici ma luminosi e tranquilli....e l'ultima volta sorridenti e lievi.


La famiglia, dopo un paio di mesi, non ebbe più alcun problema...di apparizioni, ma il cambiamento nelle loro persone fu totale, da atei convinti si erano trasformati in persone che pregavano, (anche se non in chiesa), e si prodigavano per gli altri.


Una storia a lieto fine, dunque, nonostante le premesse all'inizio non fossero entusiasmanti.




Ecco questo è una storia inedita ed anonima, direi molto inquietante,  che però conferma che i fantasmi non si manifestano mai casualmente, vi è sempre qualcosa di irrisolto, anche quando sembrano non esistere spiegazioni logiche.


La foto è stata reperita sul web, non esistono fotografie ed immagini che possano comprovare l'apparizione di queste entità, nonostante il tentativo infruttuoso dei coniugi e dello stesso studioso di immortalare tali apparizioni.





117 commenti:

  1. Ecco, questo è uno di quei casi in cui alla fine il sole è tornato a splendere.

    RispondiElimina
  2. Non conosco i protagonisti, ma immagino che sia stato per loro un vero ritorno alla vita.
    Grazie Nick
    Un abbraccio
    Angie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me e ad altri quattro miei amici è successa una cosa da far rizzare i capelli e far venire la pelle d'oca...Eravamo in 5 quella sera, compreso me. Sono di Reggio Calabria e uno di questi amici miei aveva una barca che teneva in spiaggia..Una barca di 4 metri x 20, da pesca..La barca si trovava nel paesino sul mare di Condofuri...Siamo partiti tutti quanti da Reggio quella notte in macchina, erano già le 23:00 passate, e nel portabagagli avevamo il motore che in seguito avremmo dovuto attaccare alla barca, più il serbatoio con dentro più o meno 10 litri di benzina...Arrivati sul lungomare del paesino ci siamo fumati qualche sigaretta e ridendo e scherzando si erano fatte mezzanotte passate..In quel paesino la spiaggia è divisa in una zona a sinistra, al centro il lungomare e a destra l'altro pezzo di spiaggia...Fatto sta che oltre al lungomare illuminato, le spiagge erano e sono tuttora TOTALMENTE buie. Ad illuminare il percorso c'erano solo i potenti fari xeno della macchina..Ci dirigemmo cosi verso la parte sinistra della spiaggia sul tratto di terra percorribile in auto..Il mio amico che guidava, non essendo pratico del posto, chiese all'altro amico mio propietario della barca dove si trovasse quest'ultima visto che eravamo arrivati al capolinea di quel pezzo e il mio amico non aveva fatto cenno di fermarsi..Solo dopo quest'ultimo si rese conto che la barca dopo l'ultima mareggiata l'aveva lasciata nella parte destra della spiaggia dato che era più alta. Premetto che davanti a noi c'erano tante sterpaglie con foglie secche e ai lati alberelli fini mezzi spogli, un ambiente davvero inquietante specialmente al buio. Fatto sta che abbiamo fatto inversione di marcia quando ad un tratto sentimmo puzza di benzina provenire dal portabagagli. Ci fermammo proprio li dove avevamo fatto inversione, al capolinea al quale eravamo, senza fare un metro di più scendemmo dalla macchina in quattro, la quinta era la fidanzata dell'amico mio e rimase in macchina. Aprimmo il portabagagli per verificare che tutto fosse apposto e in effetti lo era. Ne approfittammo per bere un po d'acqua visto che c'era anche una bottiglia dietro....Il tempo di aprirla, che sentimmo alle nostre spalle una voce fina, che ci disse con tono chiaro e tondo "ANDATE VIA!"....Ci guardammo a malapena negli occhi che con un salto balzammo tutti e quattro in macchina e partimmo sgommando...La stessa voce la sentì anche la ragazza del mio amico rimasta in macchina...La sentimmo tutti e 5 e ancora oggi non ci spieghiamo cosa potesse essere stato...A priori abbiamo escluso che ci fosse qualcuno in vena di scherzi in quell'oscurità più assoluta, anche perche arrivammo frontalmente a quel capolinea fatto di sterpaglie, con quei fari potenti che illuminavano a metri di distanza e non c'era niente e nessuno...Solo dopo aver fatto inversione ed esserci fermati nello stesso punto ma col portabagagli questa volta al posto del cofano, a non fare per niente luce nel punto in cui sentimmo ciò che sentimmo dietro di noi....Una cosa davvero inquietante...Non mi sono mai informato se li sia mai successo qualcosa o meno, e quello che abbiamo sentito quella notte per noi resterà sempre un mistero...

      Elimina
    2. Inquietante, e giustamente siete scappati, nessuno di voi è riuscito a vedere qualcosa o qualcuno..., avete udito una voce...tutti insieme... Vi sono molti misteri....a volte è suggestione, allucinazione, a volte è verità....
      Ma immagino che non scorderete ...comunque avete fatto bene ad andare via...

      Elimina
  3. Una storia davvero orrorifica. Non vorrei mai trovarmi al posto di questa sfortunata famiglia. Morirei di paura!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    2. Scusate se mi intrometto, ma ero alla ricerca su storie di apparizioni e ho incontrato questa pagina per caso, devo dire che questa storia mi ha colpito molto anche perché a me e successo qualcosa di "strano".
      dico strano perche e stato impressionante per me. Da qualche tempo io ascolta musica heavy metal, Death metal, brutal Death metal, musica dal genere pesante. Queste canzoni contengono testi satanici, a cui loro Dio e satana. Ricordo che alcuni testi evocavano proprio satana. Ecco vorrei dire, tanta gente ha avuto le sue esperienze ma avvolte le apparizioni non avvengono per caso, avvolte sei tu che le evochi e fai venire loro da te. Coi testi che parlano di morte, satana e fantasmi è come se fosse calamita a loro. Io credo alla loro esistenza.
      la mia esperienza e stata cosi.
      io ascoltavo quella musica, e allo stesso tempo evocavo loro. C'erano cambiamenti in famiglia, sorgevano problemi in famiglia, discussioni pesanti. Mia mamma diceva che quando entrava in camera mia, diceva che c'era un aria pesante. Che anche con la stufa al massimo calore. Il freddo si sentiva. Un giorno avevo spalancato la porta e finestre perche cosi scorresse aria fresca in camera, ero da solo a casa, quando mi misi ad ascoltare la musica. Dopo qualche tempo, ricordo di essermi addormentato ed ero stato svegliato da una luce BRILLANTE bianca, come se una luce si mise sopra la mia testa. Una volta svegliato vidi porta, finestre chiuse. Stranissimo perche io le avevo spalancate. Ricordo, come se qualcuno si stesse sdraiando nel mio stesso letto, sentivo qualcuno che si appoggiava vicino ai miei piedi nel letto. Spaventato da tutto ciò, scendo in cucina e all'improvviso senti sbattere violentemente la porta di camera mia, il rumore l'avevo riconosciuto essendo la mia porta di camera. E mi sono detto: ma se le finestre erano chiuse quando mi sono svegliato, come ha fatto a chiudersi senza aria o corrente?
      sali spaventato e trovai la porta aperta. STRANISSIMO. Entrai in camera e la musica andava.
      ricordo che quando entrai all'improvviso senti un ondata di aria gelida che mi attraverso l'orecchio fino al collo. Come se qualcuno mi soffiasse dall'alto al basso.
      ho spento la musica, aperto la finestra. E come se tutto si fosse calmato. Non mi so rispondere perché successe questo, era ed è strano per me. Un saluto Anonimo.

      Elimina
    3. Ti voglio dire questo le frequenze musicali, possono influire beneficamente nel caso che sia musica armoniosa, nel tuo caso mi pare di capire che la musica sia piuttosto dura...
      Ti consiglio di informarti sulla fisica vibrazionale, che ti spiegherà cosa sia il suono...
      Vi sono frequenze che possono danneggiare l'essere umano...e anche gli altri esseri viventi.
      Ora però non vorrei troppo demonizzare la musica che stavi ascoltando....se vuoi riprova e vedi che effetto farà, se dovesse accadere la stessa cosa, direi di lasciarla perdere...

      Vi sono cose che non sappiamo spiegare......ma la musica ha una sua precisa frequenza.
      Ciao anonimo.

      Elimina
    4. Capisco.. guarda non e che voglio proprio dar la colpa alla musica che ascoltavo, ma più che altro dò la colpa a me. perché ero io che le ascoltavo, tutti quei sogni, le voci identiche a quelle di mia mamma a casa quando lei proprio non c'era. le piccole ombre che vedi passare con la coda dell'occhio della porta della camera o del bagno e ti giri non vedi nessuno! ovvio si, a me la musica piaceva, e piace. ho provato a fare come mi hai detto e devo dire che cmq le cose rimangono uguali. ricordo da piccolo di aver rubato un giochino al circo a una "finta strega" dietro le quinte. ho sempre detto ai miei che me lo avevano regalato i miei amici. Quel gioco conteneva qualcosa. qualcosa di mostruoso. sembra cosi strano,
      vorrei vedere te alzandoti alla mattina con graffi al collo e alla caviglia.
      non riesco ancora a capire come non riuscivo a dormire, cercavo di prendere sonno, ma una volta dentro nel sonno dormendo, ti svegli di colpo col cuore a mille. e cosi tutta la notte. incubi, sempre lo stesso incubo tutte le notti. Notti pesanti. ricordo ancora... grazie ancora angie

      Elimina
    5. Se non è la musica significa che stai percependo qualcosa ..di non ordinario, il problema è che ti fa star male,,,,cerca di non aver paura se puoi, non sarebbe male se chiedessi aiuto a qualcuno che abbia esperienza in queste cose, dopo però aver fatto tutti gli esami medici in modo da rilevare che fisicamente non esista alcuna anomalia.
      Se non hai nulla fisicamente, se non sono suggestioni, significa che hai percezioni extra... e devi iniziare ad imparare come gestire questa particolarità...
      Ti invito a non sottovalutare nulla in nessun percorso.
      Un Caro saluto, ma fammi sapere io ti aspetto..

      Elimina
    6. Ma se non era la musica allora cos'era? davvero, più tosto si e confusi ora come ora, ma credo che la miglior cosa da fare e non pensarci, e se viene ancora viene. basta non pensarci. ci sto con vivendo, ma e sempre poi intenso, davvero non e spiegabile... non riesco a capire e come se fosse un varco che attiri ogni cosa, e la senti! LA SENTI! come se fosse carne della tua carne, come se gia la conoscessi! come se fosse tuo! Che è li! E ti aspetta. Inspiegabile davvero..

      Elimina
    7. è brutto dirlo cosi, ma e un qualcosa che resta e non se ne va e credo che oramai non ce più niente da fare, anche perché, ripeto. la maggior parte delle volte siamo a noi evocarle senza rendercene conto. perché? per un semplice piacere nostro. non e un film, non e un dramma. È vita reale! e queste esistono. Che ci crediate o no.

      Elimina
    8. Sono smagliature nel tessuto della realtà e devono essere comprese...

      Elimina
    9. comprese, se vissute o viste.

      Elimina
    10. In effetti è così hai ragione, occorre viverle o vederle....

      Elimina
  4. Visto che lo studioso stesso, ha avuto momenti di vero terrore, credo che nessuno di noi resterebbe indifferente davanti a fenomeni di questo tipo.
    L'importante però è che sia finita bene, e che ora questa famiglia sia in pace.
    Grazie Edu.
    Angie

    RispondiElimina
  5. A me sono successe cose...Non così terrificanti, certo, ma...

    RispondiElimina
  6. non mi piace raccontarle agli sconosciuti ma se siete miei amici preparatevi... non sarà una notte come le atri.. ma se proprio volete sapere posso raccontarvele se vorrete... anche ora...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che aspetti allora racconta...
      Ciao Angie

      Elimina
  7. Paurosa ma a lieto fine...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, secondo ciò che mi hanno raccontato pare proprio di sì...

      Elimina
  8. una storia davvero incredibile ma a lieto fine meglio per loro

    RispondiElimina
  9. So grazie alla persona che conosco.. che non hanno mai più avuto problemi del genere, ..vivono e hanno cercato di dimenticare, francamente, spero che non leggano questo resoconto si riconoscerebbero ...comunque è stato rispettato l'anonimato, spero che se capiteranno di qui, non me ne vogliano...
    Grazie

    RispondiElimina
  10. e una storia molto paurosa ma ho sentito molto di piu pauroso accaduto realmante nella mia famiglia ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se ciò è vero, racconta tranquillamente...
      Potrei pubblicarlo in un mio post storie paranormali racconta anche tu.
      Ciao Angie

      Elimina
    2. ok
      una volta mio padre aveva comprato una macchina nuova e quindi lui dall'emozione il primo giorno l'ha guidata tutto il giorno.
      Alle 01:30 non c'era piu benzina lui e andatto al benzinaio quello automatico ritornando a casa mia devi passare una piccola foresta.
      lui stava guidando normalmente ad un certo punto sente un rumore sotto la macchina esce per vedere cosa e ma non c'era nulla quindi lui entra in macchina chide la porta quando si gira per guardare dal finestrino vede una persona grande circa 2metri non si vedeva la pelle solo le ossa ed era tutto in catene ad un certo punto mio padre dalla paura ha lasciato la macchina e andato da suo zio gli ha raccontato tutto.
      lo zio di mio padre aveva detto di averlo visto pure lui.
      ti giuro su dio tutta la storia era vera non ti ho mentito.

      Elimina
    3. Ti credo, non è certo la prima volta....credo che sia naturale avere paura, in questi casi...., , chissà forse era un'anima in pena, senza pace...di qualcuno che fu ucciso...e chiede ancora giustizia...
      Tuo padre avrebbe dovuto approfondire....proprio perchè anche tu zio aveva avuto la stessa apparizione...

      Un caro saluto...

      Elimina
  11. Certe storie sembrano assurde... io ne ho passate tante quando abitavo dai miei... poi quando sono cresciuta ed ho cambiato casa non è successo più nulla.. ancora adesso quando vado dai miei per Natale, non riesco a stare tranquilla e dormo sempre con una luce accesa ! Ne ho parlato con molte persone... le reazioni sono sempre le stesse... o sei pazza o sei cazzara! Cmq data la mia esperienza non credo ad anime in pena o altro.. credo solo che certe persone abbiano una sensibilità particolare...tutto quello che ho vissuto io è stato vissuto dalle mie sorelle e dai vicini di casa che restavano a dormire da noi! eravamo tutti piccoli, forse ci condizionavamo un po a vicenda... tuttavia a distanza di anni tutti noi ricordiamo quelle terribili serate, dove tutto succedeva sempre alle tre di notte, dove tutti vedevamo e sentivamo le stesse cose, dove quei rumori ci svegliano contemporaneamente... niente mostri, scheletri, demoni od altro... solo strani rumori, rubinetti aperti, tv accese, pianti e bisbigli, risa e corse di bambini, carillon che si azionavano da soli nel cuore della notte, pianoforte che suonava, pugni su tapparelle e tavoli... e quel terribile rumore di passi che si fermava sempre dietro la porta....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti credo ti credo, vi sono cose oltre ogni immaginazione, certo a volte la suggestione può essere potente, ma tutto ciò che mi racconti non lo è... sono fenomeni paranormali.....e quei passi che si fermano dietro alla porta, fanno paura ....

      Chi non ha vissuto mai un evento strano nella propria vita, non può credere, è normale che sia così, ti ringrazio per la tua testimonianza.
      Angie

      Elimina
  12. Non ho capito una frase:
    [...]ma il cambiamento nelle loro persone fu totale, da atei convinti si erano trasformati in persone che pregavano, (anche se non in chiesa), e si prodigavano per gli altri."
    Che significa?Che un ateo non può essere benevolo e altruista?Direi che anzi è il contrario,capendo la totale inesistenza di un dio inizia ad agire personalmente per portare armonia e fiducia nel mondo aiutando deboli e sfortunati!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo so, non mi fraintendere, chi vive certe esperienze però, vede qualcosa che va oltre ....oltre noi...pur onesti e generosi e giusti..
      Io non intendo Dio, nel classico modo....ma come un intelligenza suprema ed evoluta, capace di unire i più differenti elementi...
      Pochi sono atei, veramente pochi credimi Matteo..
      Auguri di Buon Natale

      Elimina
    2. Ciao Angie,come stai?Mi chiamo Robert e una volta in un tentativo di comunicare con l'anima di mio padre ho registrato la parola "aboa"...niente altro,ma cosa vuol dire?Nessuno mi ha mai potuto dare una risposta esauriente.
      Grazie x la tua attenzione

      Elimina
    3. Difficile da interpretare, non saprei, ma dovresti insistere, non è sufficiente una volta....ci vuole pazienza...
      Mi dispiace di non averti potuto aiutare.
      Un caro saluto.
      Angie

      Elimina
  13. Ciao a tutti. Sono capitata qui davvero per caso. Ho letto i vostri racconti le opinioni e le esperienze personali. Io credevo di essere un po matta ma forse non è così. La mia storia è strana e ha inizio prima della mia nascita...il mio papà geniale è sempre stato attratto dalla magia e dintorni. Forse anche perché viene da una famiglia di persone "particolarmente sensibili" se mi passate il termine. Da giovane papà comprò due vecchi libri di magia uno bianco e uno nero e cominciò a studiare...ma negli anni prese a leggere più quello nero che il bianco. Non perché fosse una cattiva persona tutt'altro ma solo perche quel libro dava la possibilità di passare in breve alla pratica mentre il biamco era più teoria. Fatto sta che mio padre ampliò le sue capacita percettive. Inizio a vedere le auree e altre cose però molto meno piacevoli. Cambiava spesso umore fino a che, dopo la mia nascita iniziò davvero a cambiare personalità. A teatti era lui poi di colpo diventava cattivo offensivo brusco e introverso. Badate io amo mio padre tolti quei momenti era uno spasso si faceva in quattro per noi e ci adorava davvero. Probabilmente si spaventó il giorno che di colpo a tavola iniziò ad insultare me la mamma e mia sorella. Fu terribile sembrava una furia persino il suo viso si era deformato dalla rabbia. Ricordo che batteva le mani sul tavolo e gridava e le luci sfarfallavano in cucina. A quel punto sembrò che stesse per scattare verso mia mamma e d'impulso io che ero piccola gli inforchettai la mano al tavolo...che vergogna ancora oggi mi dispiace...ma sembrò servire in un secondo si calmo e mi guardo basito nn capendo perché gli avessi fatto male e perché tutte e tre stessimo piangendo. ..povero il mio papino quando gli abbiamo raccontato tutto si è messo a piangere disperato come jn bambino. Non mi dimenticherò mai come ci strinse forte e ci chiese perdono...da allora ha fatto sparire i libri e non ha mai più praticato la magia. Non ha mai più cambiato personalità. Tutti pensavano che soffrisse di esaurimento. Solo noi tre avevamo compreso ciò che gli era accaduto...ancora oggi papy vede sente e percepisce cose che nn vorrebbe. Gli sono rimaste ciccatrici spirituali così le chiama. E temo che me le abbia passate anche a me. Di tanto in tanto vedo cose che nn ci sono e sento presenze impalpabili. Ma la cosa che odio di più e che se parlo di certe cose mentre ti fisso negli occhi comincio a dire cose che non conosco della persona che ho di fronte. Spesso questo mi è costato amicizie e l'emarginazione...è triste ma penso siauna eeredità cn cui convivere....scusate il papiro ma nn so perché ma sentivo di dover tirare fuori tutto ora...buona notte e scusate ancora

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, non sei matta, certo alcune storie, sono incredibili, ma ti consiglio di ricercare cosa realmente siamo - in questo ci può aiutare la fisica quantistica. Non siamo quello che pensiamo, ma molto di più...
      Grazie per esserti fermata qui.

      Elimina
  14. Wow! A me sno successe cose strane lo devo amettere ma queste...superano tt le cose! Cmq voglio dirle sno piccola ancora oggi quast'anno compio 12 anni,ma quando avevo 7 anni è morta mia nonna e da quel momento...sno successe delle cose,strane,ne ho parlato con una mia amica,ma...dice k può succedere e k nn è tnt strano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le persone sensibili, dopo una morte, oltre il dolore, percepiscono anche cose strane come dici tu. Prometti bene.
      Ciao

      Elimina
  15. Ciao io oh avuto una brutta esperienza nel caso di mia nonna

    RispondiElimina
  16. Ciao io oh avuto una brutta esperienza nel caso di mia nonna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi dispiace molto, ma potresti raccontarci la tua brutta esperienza? Grazie

      Elimina
  17. Io stavo stavo tornando a casa eh sono passato da vanti il cimitero e vidi a mia nonna che viene verso l'auto eh mi dice sei fatto un bel ragazzo stai andando a casa perché io stavo venendo così io dico ma cosa guardo l'orologio era le 3 di notte

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stavi sognando oppure l'hai vista davvero? A me pare una bellissima esperienza invece...se non era un sogno tua nonna voleva assicurarti che era ben viva....forse ti sei spaventato?

      Ciao

      Elimina
    2. anonimo le tue storie sono davvero interessanti,ma al tuo posto approfondirei di più,e cercherei di trovare una soluzione....e poi,,,cercherei anche di ascoltare un altro genere di musica,c'è ne di bellissima che da belle emozioni lasciandoti il sereno nell'animo.ciao

      Elimina
  18. Eh vero oh vissuto una esperienza terribile ma tu cosa nepenzi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io voglio rivedere di nuovo mia nonna! Tu 6 stato + k fortunato

      Elimina
  19. Che non è affatto terribile, anzi, direi che è il caso di capire meglio cosa è accaduto, se davvero hai visto tua nonna, vorrei sapere se era come quando era viva. Non avere paura prima di tutto, tua nonna vuole solo comunicare che vi è qualcosa oltre...

    RispondiElimina
  20. Cp ma cosa vuole eh perché ah me fammi sapere io mi fido di te

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse ti voleva particolarmente bene, oppure hai qualità medianiche senza saperlo. Non avere paura, ma tu le volevi bene?

      Elimina
  21. Ma secondo te io ora posso vederla quando voglio io grazie sei gentile per me

    RispondiElimina
  22. Questo non posso saperlo, ma prova a pensarla o chiamarla...
    Se hai qualità particolari potrebbe accadere ancora. Non avere paura di lei.
    Ciao Giovanni fammi sapere.

    RispondiElimina
  23. Non amo condividere certe esperienze e sensazioni,credo facciano parte dell'interiorità personale e vadano condivise con molta circoscrizione. Egoisticamente mi piace però leggere quelle degli altri,o spingere gli altri a parlarne per quanto riguarda le interazioni personali. Grazie al creatore del sito,lettura interessante

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ognuno ha il diritto di scegliere ..., c'è chi ama condividere, chi per ragioni personali preferisce non esternare la propria segreta interiorità, quasi a salvaguardarla da occhi ed orecchie indiscrete.
      Questa ritrosia, nasce dall'idea che gli altri non possano comprendere, e spesso questo accade, tuttavia, qualcuno sa, perchè ha attraversato quella stessa fase, quello stesso sentire, e può aprire una finestra ...
      Quante volte, il nostro essere avanza, grazie ad un altro?, Qualcuno che ha lasciato testimonianza del suo percorso....., della sua esperienza, al mondo, pur sapendo che su mille persone, solo una avrebbe compreso o ricordato.
      Ti comprendo pienamente, io stessa detestavo condividere con altri la mia interiorità, poi qualcosa è cambiato, con gratitudine ho compreso che i miei progressi ...erano assai maggiori, quando con generosità desideravo condividere con altri qualcosa di me...

      Grazie a te, ti assicuro che la sincerità (con se stessi e gli altri), è uno degli elementi principali per evolvere, mi pare che non ti manchi.
      Spero che tornerai.

      Elimina
  24. Grazie per il tuo interesse sei gentile ma ci sono anche delle foto strane che poi telefaccio vedere così tu mi dici cosa ne pensi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo che provo interesse, grazie a te piuttosto, grazie anche per voler condividere con me le tue foto.

      Elimina
  25. Ciao Angie. ...io sinceramente non provo paura per le storie di fantasmi (che siano vere o reali) ...forse perché non le vivo personalmente...però una volta mi è capitato una cosa.simile...cioè non so se si è trattato di un incubo o di una cosa reale...con il tuo permesso mi farebbe piacere raccontarla se ti può interessare...

    RispondiElimina
  26. Ciao Angie, sinceramente non mi fanno paura le storie di fantasmi (che siano vere o reali) ...forse perché non le vivo personalmente....ma comunque mi interessa ascoltare questi avvenimenti ...a me è successa una cosa simile alla storia scritta sopra...se puo interessarti mi farebbe piacere raccontartela ..

    RispondiElimina
  27. Alessandra ★* :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Immagino che tu abbia avuto problemi con i commenti.
      Ti confermo il mio interesse a presto spero.

      Elimina
    2. Bhe si ho avuto un po di problemi con i commenti..
      Comunque questa cosa mi è successa quando io ero piccola avevo circa 5 anni però me la ricordo come se fosse.ieri...insomma una notte sento qualcuno vicino al mio letto...alzo lo sguardo e vedo un uomo (se si puo definire tale) con gli occhi gialli e capelli dritti..era in ginocchio perché era basso e non faceva altro chs fissarmi...mi giro dal lato opposto sperando che andasse via però continuavo a sentire che era li...poi ho gridato e ho chiamato mammma e quando lei è venuta non c era più nulla...ancora oggi non so se si è trattato di un incubo o di qualcosa di concreto perché io le sue dita che battevano sul materasso le sentivo davvero...
      By Alessandra :)
      Ps.scusa il ritardo. ..

      Elimina
    3. Di nulla Alessandra, diciamo che a quell'età l'immaginazione è sfrenata, ma anche la possibilità di percepire diversamente dagli adulti è notevole, per cui potrebbe essere anche stata una tua percezione che è rimasta nella memoria in modo radicato.
      Non saprei, certo è passato troppo tempo.
      Grazie di aver condiviso qui la tua esperienza.
      Spero che tornerai.

      Elimina
    4. Certamente. .mi piace questo blog...ogni tanto passerò molto volentieri :) e grazie per la risposta :)

      Elimina
  28. Ciao, a me succedono cose strane con le ombre,oppure sento come se ci fosse qualcuno intorno a me.. a volte é come se mi trapassassero e il petto va veloce in avanti e ho la pelle d'oca. Di notte a volte vedo delle aure passare veloci.
    E poco fa qualcosa colpiva da sotto la mia sedia,mi sono successe altre cose simili

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono solo sensazioni, o riesci a vedere qualcosa, o percepire materialmente qualcosa accanto a te?

      Elimina
  29. Solo 2 volte mi è successo di vedere qualcosa

    RispondiElimina
  30. a me sono successe delle cose strane se vuoi te ne racconto una e mi dai un tuo parere

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Volentieri, quando lo desideri, racconta....

      Elimina
  31. Bellissima storia vera con un bellissimo lieto fine a me fin da quando avevo credo 7-8 anni a me e a due miei amici accadevano e accadono di tanto in tanto eventi paranormali a casa mia e a casa loro come ombre voci spostamenti di oggetti persino avvistamenti di creature(piccoli esseri deformi).Una volta mio cugino era sdraiato sul divano di uno dei due miei amici e all'improvviso ha visto un ombra volante(probabilmente un demone umano)venirgli addosso per fortuna poi il mio amico si è parato davanti al demone con una croce e tutto è finito;invece io mentre mi svegliavo ho visto un fantasma senza gambe voleggiare sulla mia tenda e poi scomparire dietro l'armadio.Poi l'altro mio amico era in camera sua sul letto e ha visto la mano di un'ombra attraversare la porta.Spero che abbiate trovato interessanti le esperienze mie e quelle dei miei amici interessanti un saluto a tutti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi pare di capire che comunque queste entità non siano troppo disturbanti, comunque immagino che vederli non sia esattamente simpatico specialmente x l'ombra che hai associato ad un demone umano. . Però 7 ed 8 anni sono un età nella quale è molto facile sbirciare in altre dimensioni, si è più sensibili, con il tempo le percezioni cambiano e siamo più concentrati sulla nostra realtà...(affatto reale).
      La storia qui riportata non è stata una mia esperienza diretta, meno male, anche se durante la mia vita, ne ho avute altre abbastanza inquietanti.
      Le vostre esperienze sono sicuramente molto interessanti, e oggi, alcuni studiosi, sono in grado di comprendere, se esistono veri fantasmi, oppure vi siano altre spiegazioni...
      Grazie per aver condiviso con noi le tue esperienze...

      Elimina
    2. Grazie Angi , Per questo blog.mi piacerebbe raccontarmi...

      Elimina
    3. Lo puoi fare tranquillamente....

      Elimina
  32. Due settimane fa', una signora ha lasciato il corpo, era nei d'intorni dove abito io.entra a casa gira, infastidita , poi mi inturbola, ci parlo, mi saluta ,mi sorride.. e va ' via ..materialmente sentivo la sua presenza, e voleva conoscermi..io mai vista....non la conoscevo proprio....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come puoi dire che questa signora ha lasciato il corpo? intendi che era morta oppure che viaggiava con il suo doppio? Permettimi di comprendere meglio....per favore...

      Elimina
  33. Allora non son sola...

    RispondiElimina
  34. questa storia mi ha davvero tokkata,io kredo alle anime,si kredo ke siano sempre in giro,x proteggerci o meno ma ci sn,nn sn una tipa religiosa,nn vado in chiesa ma kredo a queste cse.

    RispondiElimina
  35. Anche a casa mia a volte succedono queste cose :/

    RispondiElimina
  36. Anche a casa mia a volte succedono queste cose :/

    RispondiElimina
  37. Sono storie paurose:'(

    RispondiElimina
  38. Ciao angie, sento o meglio sentivo 2 presenze in casa mia, una credo fosse mio nonno e l altra era fastidiosa, se ti interessa ti posso raccontare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eccome, sono interessata, e penso non solo io...

      Elimina
  39. In pratica quella che penso fosse mio nonno, la sentivo arrivare, tutto diventava silenzioso intorno a me e sentivo dov era, alle mie spalle, davanti a me, davanti la finestra di camera mia, finché l anno scorso quando andavo a letto sentivo qualcuno che si sedeva accanto a me tutte le notti, ora nn lo sento più perché una sera ho preso paura e credo di averlo allontanato. L altra presenza invece, la sento in camera di mia mamma, quella camera mi terrorizza sento che ha qualcosa che non va. Un mese sentivo che c era "qualcuno" di fastidioso in camera mia ma ho cercato di non dargli retta. Ma la cosa piu spaventosa mi è successa un anno fa, ero nel mio letto a pancia in giù, mi sveglio e sento che c è qualcuno di cattivo alle mie spalle, non riesco a muovermi dal terrore e nella schiena c era qualcosa di gelido. Ho un altra storia da raccontare ma nn mi è successa in casa se ti puo interessare

    RispondiElimina
  40. Qualcuno che sedeva sul tuo letto, non puoi essertelo sognato, francamente la notte stessa dopo la morte di un mio amico, ho sentito un fruscio in fondo al letto, come se qualcuno accarezzasse la coperta, pensavo fossero i miei mici, ma non c'erano e poi ero ben sveglia e mi ricordo che nuovamente ho sentito quel movimento sulla coperta...
    Non sapevo ancora della morte del mio amico, sono stata informata solo la mattina dopo, quindi non poteva essere una mia suggestione.
    La seconda presenza non mi piace, tuttavia non è detto che sia così negativa, parrebbe che tutte le presenze invisibili, emanino freddo...
    Posta anche la seconda storia....sono molto interessata...

    RispondiElimina
  41. Salve ragazzi,,,, io adoro le storie di fantasmi e i film horror,,,,,purtroppo esperienze del genere così terribili non mi sono mai capitate,,,,, una volta mi è successo di vedere qualcosa ma niente di tutto ciò che ho letto,,, peccato!! Sinceramente sono sempre in attesa di vedere o percepire qualcosa :D Se comunque volete sapere la mia esperienza fatemelo sapere, ,,,, anche perché forse potreste aiutarmi a trovare una spiegazione ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Maria, qui puoi condividere tranquillamente ogni esperienza...anche la più piccolina.......
      Scrivila senza problemi.. ciao

      Elimina
  42. GRAZIE ANGY,,,,,,CIò CHE VI RACCONTO è ACCADUTO NELLA MIA PRIMA CASA,,,,COME HO DETTO PRIMA SONO AMANTE DI QUESTE COSE MA CIò CHE MI ACCADDE MI LASCIò UN Pò COSì...PRATICAMENTE SUCCESSE CHE UNA VOLTA MIO MARITO PER MALATTIA FECE 3 GIORNI DI FESTA AL LAVORO,,,,,IL 4 GIORNO IO MI SVEGLIAI PRIMA DI LUI COME ERO SOLITA FARE PER SVEGLIARLO,,,,,PRIMA DI USCIRE LUI DISSE QUESTO "SPERIAMO CHE IL PADRONE NON MI MANDI INDIETRO",,,,,SICCOME ERA ANCORA PRESTO DECISI DI RITORNARE A DORMIRE,,,,,AL MIO RISVEGLIO VIDI USCIRE MIO MARITO DALLA CAMERA DA LETTO E ANDARE IN CUCINA (PREMETTO CHE LA CASA ERA APPUNTO UNA STANZA E CUCINA),,,,,GUARDAI LA SVEGLIA ED ERANO LE 9,,,,PENSAI "SICURAMENTE IL PADRONE LO HA RIMANDATO A CASA",,,,MI ALZAI,,,ANDAI IN CUCINA MA NON C'ERA NESSUNO,,,,,UN POMERIGGIO FECI UNA PENICHELLA E SEMPRE AL MIO RISVEGLIO VIDI MIO MARITO APPOGGIATO AL LETTINO DELLA BIMBA CHE GUARDAVA VERSO IL LETTONE DOVE STAVAMO DORMENDO IO E LA BIMBA,,,,MA IN CASA NON C'ERA NESSUNO,,,C'ERAVAMO SOLO IO E LA BIMBA,,,,LUI ERA AL LAVORO,,,,,PER NON PARLARE DEL FATTO CHE DURANTE LA NOTTE (SCUSATEMI SE PUò SEMBRARE VOLGARE) AVEVO LA SENSAZIONE DI AVERE DEI RAPPORTI SESSUALI CON QUALCUNO MA NATURALMENTE IO DORMIVO E SINCERAMENTE SONO UNA PERSONA CHE SOGNA POCO,,,,QUINDI NON ME LO STAVO NEANCHE SOGNANDO,,,,PER FARLA BREVE PROVAVO GODIMENTO ECCO,,,,,,L'ULTIMA VOLTA FU QUELLA DECISIVA CHE VEDEVO SEMPRE RAFFIGURATO MIO MARITO FARE CONTINUAMENTE AVANTI E INDIETRO DALLA CAMERA ALLA CUCINA MA LUI NON C'ERA,,,,,,ALLORA DISSI BASTA,,,,,MI FECI FORZA E NE PARLAI CON LUI,,,,,LUI CHE è GIà PAUROSO DI SUO (INFATTI NON GUARDA NEANCHE I FILM HORROR) SI SPAVENTò E DECIDEMMO DI TRASLOCARE,,,,,DA ALLORA NON HO PIù AVUTO NESSUN TIPO DI DICIAMO PROBLEMA IN QUESTO CAMPO,,,,,ODDIO NON MI FACEVA NIENTE PERò QUELLA PRESENZA MI TURBAVA,,,,,PERò ADESSO CON TUTTA SINCERITà NON MI DISPIACEREBBE RIVIVERE UN'ESPERIENZA SIMILE ^_^ PERò IL MOTIVO DI TUTTO QUESTO NON L'HO MAI SCOPERTO,,,VOI NE SAPETE QUALCOSA??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E SCUSATEMI PER IL PAPIRO :)

      Elimina
    2. Decisamente incredibile, in pratica tuo marito era a lavorare ma lui era anche a casa con te? Ho compreso bene?
      Ci sono persone che hanno il dono della bilocazione, anche inconsapevolmente, però se nella nuova casa non accade più nulla, la cosa è piuttosto strana...
      Ci sono entità che assumono l'aspetto di persone care, forse questo potrebbe essere il caso.
      Se non accadrà più, significa che non era affatto tuo marito, per cui meglio non rivivere più certe esperienze, se invece accadrà di nuovo potrebbe essere che tuo marito abbia senza accorgersene la facoltà di essere in due luoghi diversi e quindi andrebbe ben studiata questa sua facoltà.
      Di più Maria non so dirti...
      Grazie per aver scritto qui la tua originalissima esperienza...
      (accade assai di rado la bilocazione)
      Un caro saluto.

      Elimina
    3. è capitato anche a me o meglio altre persone hanno visto me dove non ero.. non credo si tratti di bilocazione in quanto è un fenomeno molto raro e chi lo pratica solitamente lo fa consapevolmente e non mi sembra il caso di tuo marito... questo fenomeno secondo il mio sapere è dovuto all'ENERGIA RESIDUA ossia l'energia delle persone satura il luogo in cui vivono e spesso si può rimanifestare in quel luogo. Cambiando casa il fenomeno non può ripetersi poiché quell'ambiente non è ancora saturo della sua energia...mentre potrebbe continuare ad apparire anche se sporadicamente ai nuovi inquilini della precedente abitazione che lo riterranno magari un fantasma... ma non è nulla da temere dunque e lo stesso frenomeno più o meno anche legato ai rapporti sessuali... è l'energia magnetica di tuo marito che si aziona inconsapevolmente a lui ma spesso spinta da un suo pensiero o desiderio di essere con te.

      Elimina
  43. SI ANGY,,,,HAI COMPRESO BENE,,,,EFFETTIVAMENTE SONO QUASI 10 ANNI CHE SONO NELLA NUOVA CASA E NON MI è PIù SUCCESSA UNA COSA DEL GENERE,,,SINCERAMENTE A UNA TESTIMONE DI GEOVA AMICA DI MIA MADRE RACCONTAI QUESTA ESPERIENZA E LEI MI RISPOSE (SINCERAMENTE NON Sò SE CREDERCI O NO) CHE QUESTA COSA ERA ADIBITO AL FATTO CHE AVEVO VISTO IL FILM L'ESORCISTA,,,,MAH,,,,ANCHE IN QUESTA CASA L'HO VISTO PROPRIO 2 SETTIMANE Fà CHE LO HANNO RIDATO IN TV,,,,,,MA NON è SUCCESSO NIENTE,,,BAH !!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non credo sia quella la spiegazione, il fatto che non è accaduto più nulla da tanti anni nella nuova casa, forse significa che non era il doppio di tuo marito, ma una entità legata alla casa...

      Oppure tuo marito in quel momento era in profonda crisi? E adesso è più tranquillo quindi non sta accadendo nulla.

      La possessione non ha nulla a che vedere con tutto ciò...

      Un caro saluto.

      Elimina
  44. NO NO,,, NON ERA IN CRISI,,,,, ANZI LO SIAMO PIÙ ADESSO CHE PRIMA -_-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi dispiace spero che tutto possa risolversi, ve lo auguro di cuore.

      Elimina
  45. Ciao a tutti ho letto le vostre esperienze e mi piacerebbe condividere anche la mia che ormai mi porto dietro dal 2007 oggi ormai ho 24 anni mio zio il fratello più piccolo di mio padre si suicido non si sa il perche io e lui eravamo molto legati bhe DP la sua Marte viene a trovarmi ogni anno alle tre di notte i primi tre giorni del 23 agosto che fu la sua data di secessione e mi trasferii nella sua camera qualche anno dopo in pratica stava nel soggiorno ma era BN isolato c era solo una porta di entrata e bene......1 notte ....h 3:00 stavo per spegnere il PC e all improvviso cadde il mio accappatoio a terra cosi dal nulla ma non gli diedi importanza...2 notte sempre stesso orario..... Seintii delle palline rimbalzare nella stanza accesi la luce x capire da dove fossero cadute ma non le trovai poi mi rimisi a letto DP aver spento la luce ma subito dopo sentii le palline rimbalzare vicino il mio letto e allora riaccesi la luce x ricercarle ma non le trovai 3 notte....stesso orario sentii un rumore forte nel corridoio e trovai tutte le bottigliglie d acqua nel corridoio....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse voleva comunicare in qualche modo con te? Tutto questo movimento, se nessuno lo provocava, potrebbe far pensare proprio questo...
      grazie per averla condivisa con noi, penso che molti abbiano esperienze di questo tipo, ma non ne parlino...
      Ciao

      Elimina
  46. Salve volevo raccontarvi la mia prima esperienza.. Avevo circa 6 anni ed ero a Catania precisamente in un condominio malconcio di librino a far visita a mia zia, ricordo che ero pronta per uscire a giocare fuori con la palla insieme a mio cugino più grande, ma non appena aprì la porta il loro cane scappo, sali velocemente le scale abbaiando, mio cugino mi disse che non voleva salire a prenderla perché sopra di lui c'è l'ultimo piano e li non c'è luce e poi mi disse che li sono successe delle cose che non poteva dirmi, li per li non ci pensai anche perché a quel età ero abbastanza ingenua cmq sia salì le scale e vidi la cagnolina abbaiare contro un ombra seduta gli dissi "dai Biricchina (il nome del cane) andiamoo" e l'ombra mi disse "ciao bella bimba", mi avvicinai incuriosita e toccai la parete dove c'era l'ombra e la mia mano era freddissima poi senti mio cugino chiamarmi cosi presi il cane in braccio e scesi. Quando lo raccontai non mi credette nessuno, ma la sera ricordo che rimproverarono mio cugina per avermi fatto salire da sola in quel piano. Cmq ancora oggi a distanza di 11 anni ogni tanto vedo quel ombra accanto a me che mi sorride.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, la vedi perchè semplicemente la ricordi, oppure la vedi veramente?
      Nessuno ti ha mai detto cosa accadde? su quel piano.?
      E' molto difficile che le ombre, od i fantasmi rivolgano la parola da una persona ... a meno che essa non sia una sensitiva, che può vedere e sentire l'oltre......

      Spero di risentirti..

      Grazie

      Elimina
  47. Sarà...io non ci credo.

    Ne ho passate tante e lo so solo io quanto...ma questa non mi sembra reale.

    Piuttosto un dipinto di un qualcosa di GIA ACCADUTO.

    RispondiElimina
  48. La persona che mi ha raccontato questa storia, è seria, ma non sono io che l'ho vissuta, per cui il dubbio è umanamente giusto..

    Non conosco un'altra storia come questa..., ma non devi credere...
    non è affatto necessario...

    Ciao.

    RispondiElimina
  49. Davvero storie molto affascinanti anche se possono mettere molta paura.
    Ho sempre avuto la curiositá di queste esperienze ma direttamente diciamo di non averne "mai avute".

    Una mia amica peró mi ha raccontato che una sensitiva le ha ripetuto le esatte parole che lei disse alla salma di suo marito il giorno del funerle, quindi alla sensitiva non poteva averle averle dette nessun altro se non lo spirito del defunto.

    Un saluto Luca.

    RispondiElimina
  50. Ciao Luca, di questa portata mai, neppure io, ma pare che sia stata davvero vissuta, non è facile pensare che tutto ciò possa realmente accadere.
    Ciò che mi hai detto sulla tua amica, è molto più comune, (si fa per dire), telepatia? Conversazione con il defunto? ....Queste cose accadono...

    Grazie.

    RispondiElimina
  51. Circa 3 anni fa, mi ero addormentata a casa mia sul divano, mio padre mi spostò dal divano al mio letto. Quando mi mise sotto le coperte spense la luce e chiuse bene la porta. Dopo circa 2 minuti sentì aprire la porta e vidi la luce del soggiorno, dopo un po però non sentì il rumore della porta che si chiudeva, siccome ero infastidita dalla luce che entrava mi girai per dire a mia madre di chiudere la porta. Appena mi girai vidi la sagoma di mia sorella davanti la porta con la testa china, le dissi più volte di tornare a letto e di chiudere la porta, ma lei non si mosse e non rispose. Allora abbassai la testa e vidi che mia sorella era coricata a letto che dormiva, mi stropicciai gli occhi e vidi un piccolo esserino che camminava velocemente verso il letto di mia sorella, allora mi misi a strillare. Arrivòmia madre e accese la luce, tutto era scomparso, le mie sorelle non si svegliarono nonstante le mie urla acutissime, appena uscì dalla stanza con mia madre di colpo le mie sorelle si svegliarono... quella notte continuai a sentire inquietanti e piccoli rumori.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Molto interessante...eri sveglia? Sei riuscita e vedere come era fatto quel piccolo esserino?
      Certo, scusa questa domanda, immagino la tua paura...

      Ma anche queste cose accadono..., e non sappiamo se collocarle tra le visioni o la realtà--

      Grazie amica sconosciuta...

      Elimina
  52. Una mia amica he si è sposata da poco è andata a virere in una casa con suo marito. L'altro giorno mentre eravamo uscite insieme mi ha raccontato che di recente a casa sua vedeva dei bambini in giro per la casa, lei pensava che era solo la sua immaginazione, ma mi confessò che suo marito avvertiva le stesse cose. Una notte senti un una voce stridula che le disse che se ne dovrva andare. Dopo questa strana voce si sentì sospesa in aria, abbasso lo sguardo e vide due bambini che giocana per terra, ma di colpo alzarono lo sguardo e cominciaronoa fissarla, la cosa inquitante è che avevano gli occhi totalmrnte neri. La mattina dopo lasciò quella casa infernale.

    RispondiElimina
  53. Ieri sera sentivo delle risate di bambini, e mi chiesi perché sentivo tutto ciò. Mi alzai e presi un martello e cominciai a guardare per tutta casa. Svegliai mio marito e gli raccontai tutto. Lui isse che non poteva pensare se prima non faceva la pipì.. dunque la fece, poi prese una padella e si mise ad urlare:"chi sei! Da dove vieni? Che cavolo vuoi?". Dopodichè ricontrollammo di nuovo tutta la casa. Ma poi ci accorgemmo che c'era un'altra stanza,mio marito mi baciò e mi disse che in ogni caso il portafoglio era dentro il cassetto delle mutande. Aprì quella misteriosa porta e dentroc'erano una bambina e un bambino che giocavano felicemente solo dopo ci ricordammo che erano i nostri due figli. La sera prima avevamo bevuto.

    RispondiElimina
  54. Ciao sono Luca, l'anno scorso rimasi a casa da solo x una settimana dato che i miei e mia sorella andarono in vacanza. Vi dico solo che casa mia è composta da tre piani ed io ho vissuto praticamente in cucina. La paura che provavo era indescrivibile (ho 25 anni ci sono già stato a casa da solo :p) e la cucina appunto mi dava sicurezza perché avente la porta finestra sul giardino; mi dava un senso di libertà. Per farla breve anche se non è facile gli episodi che ho vissuto sono stati: Continui rumori notturni, i cassetti della scrivania(camera vecchia) si muovevano mentre mi lavavo, il cane stava tutto il giorno a guardare le scale ma le due cose peggiori sono state il respiro affannato che mi arrivava in viso...non so come ho avuto la prontezza di svegliarmi ma restare con gli occhi chiusi...cercavo di capire se era il mio respiro o di qualcun altro...quando ho fatto due più due ho spalancato gli occhi(x fortuna non ho visto niente) e la seconda è che mia madre senza dirmelo aveva fatto benedire del sale con l acqua santa, l'aveva posta agl'angoli della casa. Ora tanti mi daranno del pazzo ma amen bisogna provarlo x capire...mi sono trovato paralizzato in corridoio..ero sveglio erano le 18...non riuscivoa muovermi e avevo seriamente paura...c era un rumore continuo che nn saprei definire...sapete cos'era?lo scoprii solo quando mia madre me lo disse...avevamo cacciato questa presenza, il sale si era completamente cristalizzato ed era fuoriuscito dalla ciottola in cui vi era inserito. Scusate x la lunghezza

    RispondiElimina
  55. E vero chi non sperimenta certi fenomeni, non potrà mai capire..., ma ci sono anche fenomeni simpatici, mica solo quelli che fanno paura....qui comunque nessuno da del pazzo a nessuno...tranquillo.
    Grazie per averci raccontato la tua esperienza.

    RispondiElimina