sabato 15 giugno 2013

I fantasmi del castello e del lago di Bracciano



E' ormai tempo di arricchire il corredo misterico di questo blog : i fantasmi del lago e del castello di Bracciano, nonostante siano argomenti di dominio pubblico.

Bracciano è una bellissima località che si trova a circa una trentina di chilometri da Roma, ed è famosissima grazie al suo castello ed al suo lago.

La cittadina è Famosissima e antica, oggetto di lotte sanguinarie tra due potenti famiglie: gli Orsini e i Colonna, ma non meno famoso è il castello di Bracciano detto : "degli Odescalchi", una costruzione iniziata all'incirca tra il 1000 e il 1100 e terminata intorno al 1400 con il maniero, che ancora oggi desta un vivissimo interesse, e l'ammirazione dei visitatori., tra l'altro in questo stesso castello sono stati girati alcuni film, uno dei quali "Casper".

Proprio sul castello di Bracciano gravita una terribile storia di fantasmi, che potrete tranquillamente leggere su vari siti.

Si tratterebbe del  famoso fantasma di Isabella De Medici.

Nella sua stanza c'è ancora il letto a baldacchino dove si intratteneva con i suoi numerosi amanti. Dopo la notte d’amore, e con la scusa di un imminente ritorno del marito, Isabella li accompagnava in fretta ed in furia, fino ad una porta segreta, che conduceva in un corridoio buio e stretto, percorsi pochi passi, gli incauti amanti, scivolavano in una botola che si apriva di scatto, i poveretti precipitavano dentro un pozzo molto profondo, alla fine del quale vi erano lame affilatissime e calce viva, che ne dissolveva i resti.

Il trabocchetto, in effetti esiste veramente, e viene ancor oggi, mostrato, ai visitatori del castello.

Il marito della donna, Paolo Giordano Orsini, consapevole dei suoi tradimenti e ormai invaghito di un’altra, un giorno la seguì mentre andava in chiesa,  si nascose e riuscì ad ascoltare le sue terribili confessioni. La sera stessa organizzò una cena regale solo per due e poi invitò poi la moglie ad andare a letto con lui, quella stessa notte,(si disse), la strangolò con un nastrino di seta rossa.
 Secondo alcune testimonianze, parrebbe che, nella sua stanza, qualcuno abbia avvertito la presenza della giovane donna, ma sembrerebbe che appaia pure lungo le sponde del lago, perfettamente materializzata.

Ma cosa dice la storia?
In realtà la storia ci racconta che l'eventuale omicidio, non avvenne nel castello di Bracciano, ma nella villa di Cerreto Guidi, addirittura nelle lettere ufficiali si parlerebbe di malore mentre Isabella si stava lavando i capelli e non di omicidio.
A distanza di tanti secoli, è impensabile giungere alla reale verità...., anche se la probabilità che ciò sia avvenuto, è alta, allora il sospetto di infedeltà era punito molto severamente dal marito.

Ma indagando in modo approfondito parrebbe che tutto ciò sopra riportato sia pura leggenda, dal momento che Isabella, amava il marito, e lui la ricambiava, e non esistevano tradimenti da nessuna delle due parti, pare invece che Isabella fosse molto malata, leggi qui

A questo punto, è  davvero molto difficile stabilire quanto sia vera la storia "del fantasma di Margherita".

Suvvia amanti di fantasmi, non fate il broncio, e non abbandonate questo blog, se il castello non dispone di un suo fantasma, sembrerebbe però, che il lago di Bracciano, ne abbia ed anche più di uno, infatti pare che nelle sue profondità, sia sommersa, dopo uno sconvolgimento tellurico, la leggendaria città di Sabato, e alcune dicerie locali, sostengono che qualche volta, nelle notti di inverno e di tempesta, si scorgerebbero emergere dal lago, proprio i fantasmi di quella città sommersa....

Chissà.....

8 commenti:

  1. eDaniela,a questo punto visto che non abbiamo certezze su come si siano svolti realmente i fatti e che probabilmente stiamo parlando di una delle tante leggende sui fantasmi che circolano nel nostro bel paese, io personalmente,opterei per la seconda ipotesi e cioe'su quella che ci narra che tra Paolo Giordano Orsini e la sua compagna Isabella De Medici non sia mai esistita nessuna forma di adulterio,ma che la stessa Isabella sia deceduta per una forma di malattia e che quindi il loro sia stato un grande amore puro e sincero e che chissa' se proprio questo amore disinteressato non abbia consentito ad essi di varcare le soglie della morte fisica,poiche'tu sai benissimo che la morte sembra sconfiggere l'uomo ma che e'anche vero che l'amore sopravvive alla morte.Buons Domenica a te,Emilio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie chissà speriamo che sia proprio così come dici tu Emilio.
      Buona Domenica a te.

      Elimina
  2. a chi lo dici....grazie Nick

    RispondiElimina
  3. Non avevo sentore di questa storia,ma come tutte le leggende lasciano il tempo che trovano

    Dolce sera, cara Angie
    Passa un buon week-end
    Senty


    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, tuttavia dietro vi sono storie reali...che non assomigliano per nulla alle leggende...
      Un buon week-end a te Senty
      Ti abbraccio

      Elimina
  4. Ciao Daniela,
    bello e interessante questo articolo!
    Mi ha fatto venire voglia di visitare Bracciano e il suo castello! Un forte abbraccio! Lety

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Letizia come stai?
      Un abbraccio a te

      Elimina