domenica 12 marzo 2017

Incantamento






L'unica certezza che tutti gli uomini di buona volontà,  dispongono, a meno che non siano completamente ciechi e sordi,  è che  "Qualcosa di ineffabile", e di incomprensibile, ha creato un Cosmo inscrutabile,  una composizione straordinaria, che non può essere casuale, con leggi e paradossi, misteri su misteri, che la nostra limitata mente, non è ancora riuscita a svelare.

Ogni religione, ha edificato le proprie fondamenta su questo mistero.., ma è chiaro, che nessuna di esse potrà mai essere perfetta, né priva di speculazioni e purtroppo di errori clamorosi ed a volte terrificanti.

Questo è il nostro mondo, nel quale sono state riversate tutte le nostre eroiche gesta, e tutte le nostre imperfezioni, un pentolone di esseri infimi e meravigliosi.

Tutto il nostro sapere è insufficiente, le nostre conoscenze: sul nostro essere, energia, vuoto e quant'altro, o sperimentazioni  e percezioni particolari e fuori dell'ordinario..., non ci concedono la laurea di esperti  in Ineffabile, tutto ciò resta fuori della nostra portata umana..., come diceva Cagliostro : per comprendere qualcosa, occorre essere quella stessa cosa.... Una scintilla è in noi,  certo,  probabilmente, ma in uno stato latente,  e forse si risveglierà solo quando troverà terreno fertile. Credo mai, in chi arrogantemente, pensa di essere giunto alle vette della evoluzione.

Il dio che molti uomini hanno creato su questa terra, non ha nulla a che vedere con l'Ineffabile, tuttavia è vero, ognuno di noi, reca in sè quella scintilla, che può risvegliandosi, far pensare all'uomo arrogante, di essere lui stesso, un dio, sinceramente ...penso che se l'umiltà, quella vera e non ipocrita, non ci accompagna costantemente, l'uomo, che crede di avere dei poteri particolari, può cadere in situazioni erronee a volte pericolose, e non solo per se stesso.


Tutto ha in latenza, una sua scintilla, persino un atomo, una pietra, un filo di erba, un animale, non siamo soli...., ma noi soltanto crediamo di essere gli eletti.., tutto è originato dalla Sua Sorgente infinita, e se volesse, in un attimo a quella ritornerebbe.

L'umiltà è fondamentale, siamo al cospetto di un Mistero insondabile, che dovrebbe renderci innocui, ma non è così, spesso riconosciamo solo in noi, unicità, ritenendo ciò che ci circonda obsoleto.

Forse questa mancanza di umiltà, non ci permette di vedere che nulla è ordinario, ma tutto è straordinario, in ogni piano di esistenza,  su questo piano, l'aria che respiriamo e ci permette di vivere è straordinaria, l'acqua, di cui siamo composti per oltre il 70% è straordinaria, la terra che ci permette di nutrirci, il lavoro costante delle nostre cellule, il concepimento e la nascita di un nuovo essere.

Tutto è palesemente straordinario, ma quasi nessuno se ne rende conto, perchè?  Quale potente incantamento, ci rende ogni giorno così ciechi?

Quante altre cose straordinarie ci sfuggono? Ogni attimo della nostra esistenza?

Siamo degli ingrati? Forse lo siamo, ammettiamolo, non ringraziamo mai, per ciò che ci è stato concesso, ma ...certo questo è un mondo assurdo, dove tutto o quasi deve essere comprato.....solo l'aria ancora non si paga..., ma questa civiltà è pura opera degli uomini.


Tutto è straordinario,  ma l'incantamento è così forte, da essere abituati a considerare ordinario, ciò che è straordinario, e viceversa.








8 commenti:

  1. Ciao Angie, spero di non disturbare, leggo spesso i tuoi post, le tue parole esprimono ciò che sento dentro, nessun dogma o credenza umana può esprimere a mio modesto avviso, l'Assoluto, sento nella mia sempre più grande pirlaggine, l'Amore come unica verità. Esso tutti ci connette, a prescindere dai nostri punti di vista, dalle nostre vite. Diventare nulla per entrare nel tutto? Come? Cercando in noi stessi il vuoto che molto chiamano vuoto quantico ed immergersi in esso? Chissà... a mio modesto avviso, per quel che vale, continuare a porsi domande è un modo per mantenere viva la scintilla intrinseca, domande non angosciose, ma piccole, come fanno i bambini...
    Appunti di viaggio tra viaggiatori viaggianti e null'altro. Buon prosieguo del tuo viaggio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non disturbi mai tranquilla, so che siamo vicine anche se lontane, e comunque hai ragione tu, le parole umane persino il nostro pensiero, non può concepire l'assoluto. E siamo tutti dei pirla, ma continuare la ricerca nell'abisso del nostro essere, significa richiamarlo...ma occorre essere ed anche qui hai ragioni, puri come bimbi, privi di dogmi, pregiudizi e influenze esterne.

      Essere bimbi significa vedere con stupore ogni cosa, anche la più piccola ed apparentemente insignificante. Ma non si deve commettere l'errore di non concedere agli altri la nostra stessa unicità, anche se ognuno ha il suo percorso da compiere, interessante o meno.

      La vita interiore di una persona è misteriosa, e come tale va rispettata..

      Buon prosieguo anche a te. Grazie per esserci.

      Elimina
  2. Grazie a te per la risposta, sei sempre gentile, dici bene: la vita interiore di chiunque è un mistero e l'Amore conosce prima di tutto il rispetto. Non a caso sottolineo sempre che i miei son appunti di viaggio tra viaggiatori, nessuno ha il diritto di interferire nel viaggio di altri, ognuno ha il proprio. Alla prossima allora, visto che non disturbo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Te lo ripeto, non disturbi ed io ti aspetto

      Elimina
  3. Un saluto veloce, ho cambiato immagine del profilo, una delle tante nuvole strane che aleggiano sopra casa mia.

    RispondiElimina
  4. Bello, molto bello mi piace.
    Ciao a presto

    RispondiElimina
  5. Lieta che ti piaccia, mi divertii molto a fotograre quelle nuvole, orizzonte ovest. A presto.

    RispondiElimina
  6. conosco la tua passione per le nuvole...e per la fotografia..è una bella passione...
    Ciao

    RispondiElimina