domenica 5 febbraio 2012

Alieni, religione e verità




Ormai per gli amici blogger, coloro che sono abituati a trattate su argomenti del mistero, non è più una novità, l'ipotesi che nel nostro dna, in un passato remotissimo, un popolo alieno molto evoluto, possa aver inserito, un piccolo codice, loro appartenente, forse poter utilizzare i nostri vecchissimi progenitori in qualche loro attività, (che sia l'estrazione dell'oro, o qualsiasi altra cosa, in fondo ha una relativa importanza), ciò che mi preoccupa invece che questa ipotesi, possa destabilizzare alcune persone, è ovvio che se così fosse, tutte le religioni, compresa quella cristiana, dovrebbe essere interpretata in modo totalmente diverso.


I credo sono limiti, ma anche scudi di protezione, e proteggono, la mente di persone che desiderano vivere nelle loro oasi nelle loro certezze, è un loro diritto sacrosanto, che non va calpestato.


Ed è pure vero che altri, che invece vogliono conoscere tutta la verità, non restano indifferenti davanti a certe sconvolgenti ipotesi...


Eppure queste ipotesi, non scalfiscono di un millimetro la presenza di una Intelligenza Superiore e Inconoscibile, si tratta allora solo di allargare i propri confini.


Oggi, gli scienziati compiono ricerche genetiche, e non si limitano a questo,  lo sapete bene, ma lo fanno su materiale già esistente, questo cosa significa?
Che l'Intelligenza incredibile e meravigliosa che ha generato la vita, 
esiste al di là di ogni dubbio....che noi esseri umani non siamo un prodotto degli alieni, ma di quella Intelligenza....al di là di ogni possibile manipolazione.


La verità, non negherà mai la sua esistenza, anzi ..al contrario ci farà intravedere la sua complessità...e forse ci chiarirà che la nostra scadenza, (la morte), potrebbe non essere stata contemplata nella originale creazione...credo che la nascita del Cristo, (alieno o Creatura altamente evoluta), fu un evento importantissimo, tanto quanto, la sua resurrezione, la vittoria sulla morte, il Cristo, dimostrò, (e per questo si incarnò), che esiste una via per vincere la morte, e lui aprì quella porta per noi....una porta che non si è mai chiusa.


Cosa ci accade infatti? nasciamo e da bimbi diventiamo adolescenti e poi grandi e infine anziani, una ruota che si è messa in moto dall'inizio dei tempi e che quasi mai si è interrotta (una schiavitù terribile)....un codice scritto per noi nel nostro limitato dna, ma non certo da quella Ineffabile Intelligenza che è nostro compito ricercare...soprattutto nelle pieghe nascoste di " noi stessi ".





12 commenti:

  1. Credo che tutti noi in fondo siamo un po' alieni...in fondo nella parola "alieno" c'è la radice latina "alias", cioè altro, e tutti siamo uno diverso dall'altro...bella riflessione cmq amica mia!

    RispondiElimina
  2. Grazie LadyGost, questa riflessione è nata dopo aver visionato il documentario sugli enigmi alieni...
    Un altro bacione
    Angie

    RispondiElimina
  3. Belle considerazioni, anche stavolta.

    RispondiElimina
  4. Post interessante.
    Sembra sempre più plausibile l'origine aliena del nostro dna. E' plausibile persino che Gesù sia stato un alieno.
    Personalmente non credo esista uno spirito superiore.
    Credo che la fede spieghi tutto ciò che non siamo in grado di spiegare con le nostre conoscenze.
    Ho profondo rispetto di tutti i credenti, s'intende.
    E vorrei davvero ci fosse uno spirito superiore.
    Invece più guardo i documentari più mi convinco che gli alieni potrebbero essere stati coinvolti nella nostra evoluzione.

    RispondiElimina
  5. Gentile angie/angie, personalmente credo in tutti i Credo, ma se Cristo si fosse messo in croce da solo, senza aspettare le legioni che sarebbero rimaste a rigirarsi i pollici per l'eternità, se il suo intento fosse stato veramente quello di auto-crocifiggersi... un suicidio generoso con l'aiuto di qualcuno per passargli un martello, i primi chiodi e Giuda... beh, avrebbe terminato con l'ultimo conficcandoglielo nella mano contro il legno della croce, invece di costringersi a tradire per sottostare al compito assegnatogli dal Credo, e il fatto, secondo me, sarebbe stato attribuito a una precisa volontà del buon predicatore, tenuta in segreto nel suo cervello fine e avrebbe sgomberato il campo dalle colpe secolari di chi è venuto dopo, mandando il mondo alieno da tutta un'altra parte, a meno che... Cordialissimi saluti e lunga vita al suo bel blog.
    ps - I'm none. A robot ? Perhaps :)

    RispondiElimina
  6. Grazie Nick,
    Un abbraccio
    Angie

    RispondiElimina
  7. Lady Simmons, rispetto la tua visione, comunque anche se non esistesse un principio superiore, converrai con me che esistono sicuramente esseri assai più evoluti...uno spirito primario in continua evoluzione....mettiamola così...
    L'importante è cercare....e non smettere mai.
    Ciao grazie
    Angie

    RispondiElimina
  8. Onorata Frank Spada, il fatto di credere a tutti i credo, significa cercare un principio universale..e ciò è bellissimo.
    Sulla seconda parte, non sono certa di aver compreso perfettamente...ma se la storia riportata dal vangelo è vera....Gesù Cristo, non fece nulla per sottrarsi alla sua missione, oltre quella di insegnare e mostrare alla gente di quel tempo, che si potevano vincere delle leggi naturali, soprattutto quella di sperimentare la morte, per poi risorgere....(ovviamente c'è chi sostiene l'esatto contrario, che lui non fosse affatto morto)...
    Comunque nessuno ha prove certe, se pensiamo che Gesù sia realmente risorto, o l'abbiano aiutato a risorgere ( i due angeli), non possiamo che formulare due ipotesi:
    - L'intervento di creature aliene evolute, - o la sua stessa supernatura, che ha attraversato la fase della morte ed è riuscito poi a far rivivere il suo corpo...
    In ogni caso una porta si è aperta...e penso che non si sia mai chiusa...
    La questione antipatica sta nel fatto, che l'uomo si è dovuto accollare per secoli questa grave colpa..., purtroppo, devo dire, che in successive epoche gli uomini non hanno mai cessato di crocifiggere i propri simili, anche se in modo diverso, e neppure oggi hanno cessato di farlo.., la croce non va più di moda, però vi sono tanti altri metodi..
    Grazie del suo interessante commento, spero che un giorno possa ripassare di qua...
    Cordialissimi saluti anche a lei.
    Angie

    RispondiElimina
  9. Propendo per la seconda ipotesi, la sua natura aliena.
    Perchè se fosse la prima, allora dovremmo cercare di capire perchè degli alieni superiori avrebbero salvato solo lui e non altre migliaia di crocifissi.

    RispondiElimina
  10. Stiamo entrando in un circolo vizioso, ed il bello è che l'ho iniziato io, comunque la seconda ipotesi è assai più suggestiva...piace di più anche a me...
    Grazie mille Lady Simmons

    RispondiElimina
  11. Forse dobbiamo solo aumentare la nostra percezione di ciò che definiamo esterno.

    RispondiElimina
  12. Archeologia e Misteri, in effetti aumentare la nostra percezione è l'unico modo...
    Grazie
    Angie

    RispondiElimina