martedì 23 ottobre 2012

Incertezze ed instabilità




Come comunicare con chi è certo che la realtà che lo circonda è qualcosa di adamantino, che vive di certezze scientifiche e spesso dimentica di abitare su un pianeta che viaggia ad una velocità pazzesca nell'universo, un universo misterioso..che qualcuno invece crede di conoscere benissimo.

Non è facile, comunicare con chi non ha mai dubbi, che crede di saper risolvere tutto o quasi.

Vivere con persone che sono certe che l'unica instabilità sia la questione economica, mentre in realtà tutto è profondamente instabile.....la nostra stessa vita, il nostro stesso essere....che spesso ci è oscuro quanto l'universo.

Attori immersi tanto profondamente in un ruolo, da dimenticare che siamo tutti ben altro...al di là del nostro odiato o amato protagonismo.

Nessuno ricorda di essere biologicamente un agglomerato di atomi e particelle,...anzi pensa di essere un pezzo unico....di cui è l'incontrastato signore.....e solo nel momento che qualcosa non va, una malattia, più o meno grave, uno stato depressivo, o una profonda delusione, la persona inizia a maturare i dubbi....

Forse se l'umanità fosse sorretta costantemente dai dubbi, certi orrori quotidiani, non si verificherebbero o forse no...chissà...

La destabilizzazione totale, arriva prepotente quando una persona cara scompare, se ne va chissà dove, in quel momento tutte le certezze scompaiono come neve al sole.......e guardandoci allo specchio, ci chiediamo chi siamo veramente: biologicamente parlando....un insieme di cellule, una incredibile composizione, predisposta alla vita su questo pianeta....., poi un giorno improvvisamente ci ricordiamo che qualche cosa le tiene unite...e forse è proprio quel qualcosa che potremmo essere davvero noi...

Una cosa è certa, un seme ha necessità dei suoi tempi, per maturare....e di circostanze adeguate...

Dunque,  perdonatemi se non auguro a nessuno certezze e stabilità...., esse sono solo illusioni...e cristallizzano il nostro percorso.

4 commenti:

  1. Sai come la penso?
    Meglio diffidare di chi nella vita ha solo certezze.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' un problema per lui, non per te...prima o poi le perderà..
      Ciao Angie

      Elimina
  2. non tutto può essere spiegato con formule scientifiche ... se no non cirimane altro che costanti e noiose complicatezze

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sicuramente....sappiamo così poco..
      Ciao

      Elimina