sabato 27 luglio 2013

Il sogno possibile dell'invisibilità

                               link della immagine
       


Quanto sarà realmente possibile essere invisibili? Sono sicura che qualcuno di voi...come me del resto, nel corso di certi eventi della sua vita, abbia sicuramente desiderato l'invisibilità.

Ebbene non è un sogno impossibile, pare infatti che un gruppo di ricercatori internazionali, abbiano proseguito il lavoro di John Pendry, sulla curvatura delle onde elettromagnetiche, e siano riusciti a progettare un "nuovo mantello invisibile", in grado di deviare la luce , nascondendo quindi gli oggetti o esseri viventi, e renderli invisibili agli occhi degli osservatori.

Per ora gli scienziati sono riusciti a donare l'invisibilità solo ad un pesce rosso ed ad un gattino, applicando le teorie di Pendry sui metamateriali alla curvatura della luce visibile.

Pare però che si siano aggiunte altre possibilità  leggi qui

Con tutta sincerità, penso che qualcuno (molto segretamente), qui, od altrove, conosca molto bene il modo di rendere invisibile qualsiasi cosa, compreso se stesso, in campo militare l'invisibilità è molto ambita, ma anche in caso di spionaggio, essere invisibili facilita parecchio l'acquisizione di certe informazioni.

La scienza ufficiale sembra essere solo agli inizi, ma il mio sesto senso mi suggerisce che la carta dell'invisibilità sia stata già giocata da una scienza a noi per ora molto sconosciuta...

Chissà se certe ombre nere non rientrino in questi strani giochi?

10 commenti:

  1. Ciao Daniela, prima di tutto grazie per gli articoli interessanti che mi dai modo di leggere. Vorrei dire subito che la mia opinione è molto simile alla tua, francamente ti dico che non solo nel tema trattato in questa sede, ma in qualsiasi direzione sostengo ormai da molto tempo la tesi personale che la scienza sia in realtà molto più avanti di quanto non vogliano farci intendere, molto segretamente, come hai già detto. Quanto alle motivazioni preferisco non soffermarmici ad elucubrare, altrimenti mi rattristo ed il perché credo sia facilmente intuibile. Quello che più mi ha colpito è quanto hai scritto nell'ultima riga, riguardo le ombre nere, perché mi capita molto spesso di vederle, nel campo della visione periferica degli occhi, tant'è mi riservo il beneficio del dubbio riguardo al ritenere che siano solo illusioni ottiche o errate interpretazioni che la mente elabora sulla base di segnali incerti ricevuti dagli occhi, come molti sostengono, soprattutto da quando una notte mi capitò di vederle anche ad occhi chiusi in piena oscurità, fenomeno che ti dico sinceramente trovai piuttosto inquietante. Comunque tornando al tuo articolo chiudo il commento riportando una tesi scientifica che appresi da un programma radiofonico molto tempo fa, secondo la quale i nostri occhi sono in grado di vedere solo una minima parte della realtà che ci circonda. Francamente non so come abbiano fatto i ricercatori ad accertarsi di ciò ma puramente d'istinto mi trovo d'accordo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Nazzareno, per l'apprezzamento, e da ciò che mi hai scritto nel commento, intuisco che sei una persona profonda ed obbiettiva elementi di base per accertare la realtà delle cose.

      In effetti che vi sia una scienza molto più avanti, di ciò che vogliono farci credere, siamo in molti a esserne convinti, le ragioni dell'occultamento sono molteplici a volte d'ordine commerciale, o politico, o qualcosa che non vorrei palesare qui.

      La questione delle ombre nere, appunto che io trattai su un articolo più come qualcosa di paranormale, potrebbe essere spiegata in parte, nel caso di utilizzo dell'invisibilità.

      Certo potrebbero essere illusioni ottiche o errate interpretazioni del cervello, almeno in alcuni casi, e comunque è vero i nostri sensi, tutti, non sono in grado di percepire pienamente la realtà che ci circonda, e e questo forse non è affatto un male, ma anche una sorta di protezione...

      Dopo aver escluso danni fisici, e percezioni errate, occorrerebbe stabilire se nella tua vita, vi sia qualcosa in grado di interessare qualcosa o qualcuno, non so che lavoro fai, se sei uno studioso, o un grande curioso come me...

      Indubbiamente ti consiglio di verificare...

      Grazie ancora

      Elimina
  2. Daniela,io personalmente non ti posso dire se la nostra Scienza ci sta'occultando o meno la verita'reale sul punto raggiunto dalle sue ricerche sia sul fenomeno dell'invisibilita' che su quello delle famose ombre nere ma l'unico augurio che mi sento di fare a me stesso come essere umano e anche a tutta l'Umanita' e quello che essa non riesca a scoprire mai il segreto dell''invisibilita' perche' sappiamo benissimo che questa scoperta verra'sicuramente poi utilizzata ai fini bellici per portare morte e distruzione sul nostro pianeta che e'gia'dilaniato da troppe guerre.E questo mio augurio nasce anche e principalmente dal fatto che io sono un pacifista totalmente convinto che finche'il nostro amato mondo non cammimera'finalmente sulla via della pace non vi potra'mai essere nessun progresso e nessuna evoluzione di natura positiva per tutti noi.Buona Domenica,Emilio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo so, conosco il tuo pensiero, ma vedi non è la nostra scienza che ci nasconde, è una scienza occulta che serve proprio a chi per lucro o questioni belliche desideri avere un'arma in più..

      Se la scienza è giunta a questi risultati purtroppo potrebbe essere che l'altra li abbia di gran lunga superati.

      Anche io sono pacifista come altri miliardi di persone, ma vi sono esseri che non lo sono proprio per niente e mai lo saranno almeno in questa vita.

      Ritengo che sia utile conoscere Emilio anche ciò che non è uguale a noi, essere consapevoli della diversità..

      Una buona domenica a te.
      Angie



      Elimina
  3. Grazie per gli apprezzamenti ed i consigli, Daniela, sono solo un semplice appassionato, come te, non svolgo cose particolari o almeno non credo di farne, non riuscirei a capire perché qualcuno dovrebbe segretamente interessarsi alle mie attività, però come dire, questo è un mio pensiero, potrebbe non corrispondere con la realtà anche se ripeto che secondo me non svolgo attività tipo studi o esperimenti particolari. Comunque per un amante della privacy come me sarebbe quasi traumatico venire a sapere di essere tenuto occultamente sotto osservazione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Probabilmente sono altre le spiegazioni, se sei convinto che le tue attività siano fuori da ogni sorta d'interesse...la questione paranormale l'hai mai presa in considerazione? Ti assicuro che la questione delle ombre nere, non è una storia metropolitana, vi sono molte persone che le vedono, a me è accaduto solo una volta meno male, non so se hai letto questo mio articolo certo può apparire pazzesco, http://d4niel444.blogspot.it/2012/05/ombre-nere-cosa-sono.html
      Dopo aver scartato problemi agli occhi ...andando da un professionista ...e magari qualche altra visita medica, tutto il resto avanza...
      Ciao tu sei un blogger quali sono i tuoi argomenti indicami il tuo blog
      ciao

      Elimina
  4. L'ipotesi paranormale in genere la lascio dopo essermi accertato che tutte le spiegazioni razionali non stiano in piedi, come vorrebbe la logica, a meno che il caso non sia esplicitamente tale da portarmi a ragionare da subito in quella direzione. Il blog non ce l'ho, davvero, anche se grazie all'input che mi hai dato la settimana scorsa sto pensando seriamente di farmene uno. Il logo che compare accanto al mio nome nei commenti è quello di Blogspot ma non so perché compare, commento i tuoi post sotto il mio account di Google+, credo mi sia stato assegnato di default a questo punto. A proposito, se anche tu hai un account Google+ mi farebbe molto piacere aggiungerti.

    RispondiElimina
  5. Giusto direi che lo trovo logico, se fossi in te, scriverei su un blog, sì ho un account Google sempre con il nome angie ginev, se mi aggiungi ti riaggiungerò ad essere sincera, non lo curo molto, e neppure facebook, non sono molto social...caratteraccio il mio.
    Un caro saluto
    Angie

    RispondiElimina
  6. Indipendentemente da quanto sei "social" io mi trovo benissimo ad interloquire con te attraverso i commenti, mi fa molto piacere!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo mi fa piacere ti ringrazio molto.
      Ciao

      Elimina