mercoledì 14 novembre 2012

Il giornalista e la vampira - 2^ parte



Per comprendere questa seconda parte, vi invito a leggere la prima qui

Giovanni, rispondendo ad un email di Cristina/Elysia, le chiese di poterla incontrare, magari in un luogo pubblico, ma la sua risposta fu negativa, allora la pregò di spiegare cosa le fosse accaduto e quale fosse l'origine della sua "immortalità", Elysia inviò questa email:

" Quando avevo 10 anni circa , in Spagna , a Toledo , vivevo con la mia famiglia nella corte dei nobili dato che mio padre e mia madre erano duca e duchessa molto noti a quei tempi ( si parla di medioevo ) abitavo infatti in
una casa molto grande e aristocratica ,  il cognome Di Borgogna è molto conosciuto in Spagna. Un giorno ero andata a giocare con i figli dei ricchi e dei domestici che vivevano nella corte, nel fienile  in campagna nella casa dei domestici , quel pomeriggio erano forse le 3 del pomeriggio e faceva molto caldo per giocare fuori , quindi noi tutti andammo al 2° piano del fienile , lì avevo molti amici eravamo una compagnia di 15 ragazzini , quando dalla strada sentimmo una carrozza arrivare , era una nuova famiglia di borghesi, curiosi  noi tutti andammo a vedere chi fossero : una signora con suo marito che era un imprenditore  e commerciante di pelli e di tessuti e un ragazzino della mia età forse più grande di qualche anno , "Michele" , fu lì che per la prima volta lo vidi , era alto, capelli biondo cenere , occhi blu intenso , noi ragazzi allora decidemmo di andarlo a salutare e farlo venire con noi al fienile, mentre i suoi genitori portavano i bagagli dentro la loro nuova casa ( che bello , pensai , un'altra famiglia che si trasferisce nella nostra città ) allora Michele accettò e dato che non sapevamo cosa fare ci mettemmo a parlare del + e del - si era fatto tardi e i figli dei domestici se ne andarono , seguiti più tardi dai figli degli aristocratici , alla fine rimasi io e il ragazzino nuovo ,  decidemmo di raccontarci qualche cosa , qualche segreto , cose da bambini, ma quando toccò a lui , mi disse di avvicinarmi per sussurrarmi qualcosa nell'orecchio e bisbigliò : << vuoi sapere un segreto più grande di tutti quelli che potresti mai immaginare >>?  Ed io curiosa allora gli dissi subito senza neanche sentire se avesse finito la frase << si , si , mi piacciono i segreti pensa io li so tutti , sia dei nobili che dei domestici , ma non ti preoccupare li so mantenere, fidati >> lui si fidò e mi disse di avvicinarsi ancora di più e mi sussurrò << scusa , per quello che sto per fare , ma dopo mi ringrazierai ... >> più tardi, non ricordo altro che un grosso dolore , i brividi , i puntini neri sulla vista  e che svenni per una strana sensazione simile al sonno, ma molto più dolorosa ...
mi risvegliai all'incirca 1 oretta dopo ,  la prima cosa che notai fu quel gusto simile al rame / ferro che avevo in bocca , poi mi accorsi , dopo aver ripreso la vista  ancora offuscata , che il fieno sotto di me era tutto rosso e che mi si appiccicava alle mani ... e poi quando cercai di rialzarmi mi vennero le vertigini ( è passato davvero molto tempo , ma questo ricordo non è mai svanito , fa parte della mia memoria), e lui non c' era più ... allora mi vennero tanti ricordi nella testa , che balzavano dentro di me come palle contro una parete , fu molto doloroso il solo fatto di ricordare ...la chiesa mi aveva insegnato , leggendo la bibbia che esisteva anche un male , oltre al bene , grandi bugie dietro la verità ..."

 Da allora la mia vita è totalmente cambiata , molto ... questa è la mia storia , la tragedia, che poi si trasformò in un concetto di rinascita
spero ti basti , è quello che per ora  posso raccontarti.



Ma Giovanni era sicuro che si trattasse di una bufala, santo cielo qualcuno si stava divertendo spudoratamente alle sue spalle e desiderava smascherarlo a tutti i costi, magari non era neppure una donna, ma solo un giovanotto in vena di scherzi.
Iniziò a fare delle ricerche sulla famiglia dei Duchi di Borgogna, per quanto strano, si rese conto che essi erano esistiti in Spagna, nonostante Borgogna, come nome sia prettamente francese, e pensò che lo scherzo era davvero montato piuttosto bene.
Allora tornò all'attacco e chiese ad Elysia, come fosse riuscita a far perdere le sue tracce, a cambiare identità ogni volta, puntualmente lei gli rispose:

Sul fatto di cambiare identità ogni volta , non ci sono stati problemi perché comunque dopo pochi giorni Michele si ripresentò e mi spiegò tutto per filo e per segno , mi aiutò su tutto , lui aveva all'incirca 140 anni quando lo incontrai e quindi aveva più esperienza, per il problema del giorno  fu molto più complicato da spiegare che da fare : mi consegnò una specie di medaglione / talismano che appunto riusciva a proteggermi  nelle 12 ore giornaliere di luce , mi aiuta , mi rinforza e attrae qualsiasi forma di vita come una calamita , quindi non ho problemi a cercarmi il cibo ... poi mi spiegò che  praticamente io ero la prima persona dopo di lui al mondo ad essere quello che siamo , in pratica oltre a noi due non ve ne erano molti altri in quel periodo , la nostra "specie" è molto giovane , abbiamo meno di 2000 anni, lui mi ha spiegò che era l'unico della sua razza. Attualmente siamo all'incirca ...meno di 1/10 della popolazione mondiale quindi 500.000.000 sulla terra , in questi secoli siamo cresciuti molto numericamente, quindi ci siamo imposti un limite perché siamo già davvero molti , non possiamo superare quel numero , secondo leggi precise,che ci siamo imposti noi tutti sennò arriveremmo ad essere molti più di voi umani e questo non sarebbe affatto un bene , dopo di che mi spiegò tutto quello che c'era da sapere mi prese sotto la sua ala , allora  scappai di casa, in seguito , mi  insegnò a combattere , a difendermi , usare strategie ed a cacciare il tutto  in 15 anni , dopo decisi io stessa che non potevo più rimanere a in Spagna ,  mi ero spostata a Barcellona dove io e Michele vivevamo in una casa abbandonata vicino alla foresta, quindi un luogo disperso e irraggiungibile agli umani , dato che avevo bisogno di cambiare identità e di sparire per la Terra ufficialmente , noi due ci trasferimmo in Germania , lì  entrambi selezionammo un ragazzo più portato alla guerra e più forte tra gli altri ragazzi, Luca  ,che in futuro divenne il 3° della nostra specie , dato che dovevamo essere in 5 per dare inizio all'era della nostra specie ci trasferimmo in Russia dove trovammo Giulia , poi andammo in italia dove trovammo Mattia .. eravamo finalmente in 5 ( come i diversi continenti ) e ci mettemmo a capo di ogni continente , dopo avere insegnato e addestrato i 3 ragazzi ci dividemmo io in Eur-Asia , Michele nell'America Nord , Mattia nella'America Sud , Giulia in Africa e Luca in Oceania , nel tempo trasformammo tutti i ragazzi e le ragazze che erano degni , i migliori tra i combattenti , i più forti , tutti tra l'età dei 15 e i 30 anni (le persone di età superiore e inferiore non potrebbero resistere alla trasformazione ) , dopo scoprimmo che esistevano altre razze , alcune più vecchie o più giovani della nostra , quelle che voi chiamate streghe esistono davvero, sono molto simili alle vostre descrizioni , tra di loro nacquero 5 ragazzine destinate a diventare le Ashyre , le più potenti della loro specie , metà streghe e metà dannate , erano regine per il loro popolo , e furono destinate a legarsi con ognuno di noi 5 che col tempo prendemmo nome di Anziani,per il nostro popolo , anche agli altri 3 Anziani furono dati i medaglioni , forgiati dal sangue di ognuno di essi e da una lega di argento e magia create dalle Ashyre ... io continuo a crescere , fino a quando voglio e la mia Ashyra , Michela, mi riporta alla nascita e mi assegna ad una famiglia , loro non  sanno cosa sono , per le famiglie passate io sono scomparsa, morta o trasferita, loro sono morti mentre io "rinascevo" 
forse in una prossima lettera ti potrei scrivere come mi ha cambiata la trasformazione , come sono diventata ,o magari come è, cosa è il mio talismano , ma non ora ...Ti saluto..


Giovanni trovava il tutto veramente assurdo e confuso, da quale strano libro o romanzo, traeva tutte queste informazioni, immaginava le pazze risate che si stava facendo Cristina/Elysia, i vampiri, non erano mai nati così, nelle leggende conosciute, tutto era molto diverso, che razza era questa qua? Cosa significa riportare alla nascita? Che senso avrebbe? 
Non credeva ad una parola di ciò che era stato scritto e pur pubblicando il tutto sul suo giornale, notava che i lettori erano interdetti, e nessuno replicava...
e cosa avrebbero potuto dire? Insomma chiese ad Elysia ulteriori spiegazioni, e lei non si fece attendere....infatti nella successiva email scrisse:

Vorrei precisare che quando ho detto che Michela mi riportò alla nascita intendevo dire che mi  ritrasformò in me quando avevo 0 mesi , in una neonata , lei mi mise al posto di una bambina nata in un ospedale,ad una donna che aveva avuto una bimba con i capelli neri , occhi molto scuri, alti , in pratica come sono io, così quando crescerò come loro figlia avrò le loro caratteristiche fisiche e quindi non avranno dubbi sul fatto che sia loro figlia , praticamente Michela  rimpiazza la bambina di quella coppia con me , vivo come fossi umana (come se il mio corpo fosse in fase di letargo, dato che non mi nutro ) fino a 10/11 anni ( fino all'età di quando fui umana realmente,in Spagna ) e poi a quella stessa età incomincio ha ricordarmi la mia storia , la mia origine , mi ricordo chi sono veramente ( questo processo avviene all' incirca in un anno ) fino a quando ricordo tutto e tutti , dopo devo fingere  di essere umana per gli altri , e riavrò il mio talismano ( sempre lo stesso , il mio ) da Michela che ritrovo ,come apparente  "coincidenza " da qualche parte , e continuo la mia vita , agli occhi degli altri sembro una semplicissima e comune adolescente... fino a quando , non decido di andarmene, scomparire da quella famiglia che mi ha cresciuta come loro figlia, io scompaio dalla faccia della terra , loro muoiono e potrei decidere di fermare la crescita ad un'età comoda per me tipo a 25 anni fino a quando lo desidero , così intanto , cambio paese , imparo le tradizioni , mi porto avanti nella cultura , imparo a usare le nuove tecnologie e così via , il ciclo continua fino a quando decido io, posso crescere o rimanere in una età , posso ringiovanire o invecchiare, come voglio ( tanto il tempo non mi manca ) e intanto conduco il mio popolo all'evoluzione e al rinforzo ... comunque non cambio aspetto,  sono sempre uguale, nel senso che se ho i capelli neri in una famiglia  , anche nell'altra rimarrò uguale , non posso mutare aspetto esteriore, posso fare le cose che ti ho già spiegato ... comunque qualsiasi domanda tu mi farai potrò rispondere.


Per farti capire meglio,vorrei spiegarti qualcosa sugli amuleti ed i Talismani, essi sono oggetti consacrati per costruire "catalizzatori di energia" attraverso i quali la forza scorre per cercare di raggiungere l'obiettivo, che, colui che indossa l'amuleto si è prefissato. Se portato addosso il talismano esercita sul possessore un forte influsso sia a livello protettivo che di carica personale, aiutandolo a superare le difficoltà.
Il Talismano deve essere composto di materiali "naturali" e deve essere essere lavorato a mano e creato dalla Magia Nera. La forma più appropriata è il cerchio, mentre i metalli più adatti , sono il bronzo, l'argento, il rame e il legno. Tra tutti questi materiali quello che è più idoneo agli scopi magici è l'argento, metallo sacro alla Luna e quindi alla Dea Demone della Notte , nostra protettrice . Quando ci si appresta alla creazione di un amuleto o talismano, bisogna aver ben chiaro lo scopo per cui lo si sta realizzando nel mio caso la protezione dal sole . Più il timore emotivo riguardo allo scopo è alto, meglio riuscirà l'operazione.
Solitamente sul talismano va inciso un unico simbolo , che deve racchiudere ed esprimere a pieno il motivo dell'esistenza del talismano stesso. Ad esempio se si crea un amuleto il cui scopo è la propria crescita spirituale, basterà incidervi sopra la Runa Mannez. Se la parola incisa sull'amuleto non è alcun simbolo esoterico, ma appartiene alla lingua comune, dovrebbe essere scritta con un alfabeto segreto in modo da non essere capita dagli altri, (a tal proposito consiglio l'alfabeto delle streghe) anche se nel mio caso è stato inciso un sole a 12  punte , per proteggermi dalle 12 ore di luce  giornaliera nel quale sarei stata più debole .
Esistono alcuni antichissimi simboli legati al culto della Dea Demone della Notte  e che posseggono uno speciale potere:
-Delle Spirali collegate possono essere usate sui talismani che riguardano questioni karmiche o che hanno a che fare con i cicli vitali.
-Una Croce a braccia uguali all'interno di un disco può essere inciso su talismani che riguardano le forze mentali.
  -Un Salice o un rampicante stilizzati vengono incisi su amuleti che hanno a che fare con questioni di forze naturali.
Altri Talismani stregoneschi molto potenti sono: il Triplice Cerchio, il Pentacolo, le Falci Lunari e specialmente il sole a 12 punte (riservato esclusivamente alla setta ristretta dei dannati più anziani chiamato , il Consiglio degli Anziani , del quale io faccio parte).
Gli Amuleti andrebbero caricati ogni duecento anni , ciò prevede: l'incensamento, la pulizia del talismano stesso, la maledizione e una piccola formula nella quale si rende noto alla Dea Demone della Notte lo scopo dell'amuleto.
L'uso dei pentacoli è una necessità imprescindibile. Essi incutono timore  agli uomini conoscenti il nostro segreto, e costringono gli spiriti dei pianeti che rappresentano ad obbedire in ogni modo all'officiante. Consiglio di usare massima attenzione nell’invocare spiriti come demoni protettori o forze della natura troppo potenti.
 Questi possono rispondere con falsi nomi, ingannando l'operatore; possono intervenire in forma invisibile, manifestandosi solo per punire la prima imprudenza di chi li ha evocati; possono riuscire ad attirare la strega o uno dei vampiri fuori dal Circolo Protettivo. In questo caso "le conseguenze sono generalmente mortali". Fortunatamente "io" affermo che "se comandati dal Potere dei Talismani, tutti gli spiriti obbediranno, immediatamente e senza pericolo";il che sembra sufficiente garanzia di sicurezza. I pentacoli, oltre ad agire come difesa contro le antagoniste ai nostri scopi possiedono numerose qualità magiche. Non esiste praticamente cosa, secondo la mia parola che per tutti è legge , che non si possa ottenere attraverso ad essi. "ovunque tu vada" affermano gli antichi  testi , "se li avrai con te sarai completamente sicuro per tutta la vita; sarai gradito a tutti, dominerai fuoco, aria e acqua cioè i 3 poteri che arrivati ai tuoi 700 anni dovrai imparare ad esercitare. Ogni cosa creata avrà terrore dei simboli incisi su di essi, e ti obbedirà".
Dato che l'obiettivo principale della magia è l'acquisizione del potere sulla natura, in una forma o nell'altra, si può dire che i Pentacoli valgono il lavoro necessario per fabbricarli. Ed in effetti, la loro fabbricazione richiede un certo impegno da parte della strega ( ma nel mio caso NO , perché ad avermi costruito questo importante talismano è stata una delle più rarissime e potenti Ashyra di questo mondo , ne esistono sono solo 5) .Ciao e alla prossima ...

Giovanni rimase ancora più confuso, ed interdetto, non aveva mai creduto a talismani ed amuleti, per lui era roba assurda, questa persona si disse sta ingarbugliando la situazione, era certo più che mai, che si trattasse di uno scherzo, di qualcuno che si stava burlando di lui, nonostante ciò non voleva far cessare questo contatto,  ma qualcosa lo spingeva a cercare ancora, ancora ed ancora, in fondo si disse, noi per aprire le porte, abbiamo le chiavi e loro potrebbero avere veramente altri mezzi...

Stava trascurando tutto il resto, per seguire uno stupido scherzo?

Oppure Elysia è realmente chi dice di essere? Ma se così fosse, che razza di vampira è?

4 commenti:

  1. Hai messo davvero tanta carne al fuoco. Hai già in mente il seguito e il finale oppure improvvisi di volta in volta?
    Quello che non capisco è il motivo per il quale Elysia stia raccontando tutto questo ad un perfetto sconosciuto...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esiste in questa storia qualcuno che mi sta molto aiutando....,non ho ancora in mente il finale....,
      Sarebbe una domanda da girare direttamente ad Elysia, se ciò fosse possibile...vedremo se vi sarà qualcosa in seguito...che potrebbe chiarire il tuo quesito.
      Grazie Angie

      Elimina
  2. Grande Angie!
    Grazie per questo racconto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti piace? questo strano racconto?
      Ne sono lieta

      Elimina