sabato 25 maggio 2013

Buon viaggio Daniele




Purtroppo ieri se ne è andata una persona che stimavo profondamente, una persona buona e di grande spessore umano, che non ha mai lesinato il suo aiuto ad altre persone in difficoltà, oggi pomeriggio, sono stati celebrati i suoi funerali.

Tuttavia non sono andata al suo funerale, ho preferito immaginare che sia ancora vivo e felice e soprattutto libero dalle sofferenze estenuanti che ha dovuto subire, forse è per questo che spero con tutta me stessa che certi ricercatori siano sulla via giusta e che vi sia un mondo dove si possa essere liberi e felici, le mie preghiere le ho recitate in silenzio, in solitudine.

Non voglio e non posso credere, che persone come te, Daniele, possano sparire nel nulla, ed emergere solo attraverso i ricordi di chi ti ha amato, non sarebbe giusto, la vita non avrebbe davvero alcun senso.... o almeno solo un senso prettamente naturale nella continuazione della specie.

Mi auguro con tutto il cuore che tu, ora, stia percorrendo sentieri felici e che tutto ti appaia chiaro e senza ambiguità, libero da tutte le miserie umane, in cui questo nostro mondo sta affogando.

Sono solo una blogger amatoriale, tuttavia mi sono riservata di scrivere questo post per te, ma non solo, auguro alla tua famiglia di avere l'esatta percezione di quanto tu sia vicino, almeno fino a che ne sentiranno la necessità. La verità certa è che noi umani siamo qui solo di passaggio, dunque speriamo che la morte non sia che uno splendido viaggio, che possa condurci in una patria dove non esistano esperienze dure come su questa terra. Una patria dove vincerà sempre l'amore, quello vero, quello con la A maiuscola.


12 commenti:

  1. Mi dispiace per la tua perdita, aggiungo le mie condoglianze.

    RispondiElimina
  2. la morte non esiste,io sono ancora vivo,ho solo svoltato l'angolo,forse tu credi che perche'io non sono piu'visibile ai tuoi occhi sia lontano dal tuo cuore,non e'cosi',non e'cambiato niente,io sono sempre vicino a te e ora non piangere piu',il tuo sorriso e'la mia pace.daniele

    RispondiElimina
  3. mi spiace per questo lutto, ti faccio le mie condoglianze

    RispondiElimina
  4. daniela,sappi che anche se non ci conosciamo personalmente ma soltanto attraverso gli scambi di opinioni del tuo blog,ti saro'sempre vicino per un semplice motivo,la tua anima e'troppo simile alla mia.emilio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la tua è migliore Emilio, più consapevole, ti ringrazio .. Daniele era una persona a me molto cara, e ha fatto molto per me gratuitamente, infatti in realtà io non l'ho mai frequentato..., ero in difficoltà e mi ha aiutato, come potrei dimenticarlo?
      Grazie ancora

      Elimina
  5. Buongiorno, cara Angie
    Sono le Persone come Daniele che, animate da infinito Amore per il prossimo illuminano questo cammino di solitudine e dolore

    Ti abbraccio forte
    Senty

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Senty
      Ricambio il tuo abbraccio

      Elimina
  6. Ciao amica mia,
    mi dispiace molto per la tua perdita, posso solo dirti che quando due anni fa ho perso la mia adorata nonnina, che per tutta la vita ha dovuto convivere con una disabilità acquisita a pochi giorni dalla nascita che ha fortemente condizionato tutta la sua esistenza, ho pensato esattamente le tue stesse cose, augurandomele ma non solo...quasi avendo la certezza che dovesse essere così. Che il corpo fisico non è che una scatola che ci permette di esperire in modo fortemente limitato la realtà, ma che noi siamo altro dalla nostra carne, che è soggetta al dolore e alla fine biologica. E che ora, sia lei che Daniele, sono sicuramente liberi da questa zavorra, vicini a chi hanno amato nel piccolissimo spaziotempo di un pensiero.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio Letizia, sicuramente è libero da una grande sofferenza.

      Elimina