sabato 22 novembre 2014

Quando il vero guerriero sorgerà







Il vuoto primordiale, l'assenza, l'amarezza, il silenzio,

null'altro.


Ma il vero guerriero prima o poi emergerà,

un guerriero, senza armi,

il suo destriero è un unicorno,

solo musica, per illuminare il suo cammino.


Il vero guerriero trionferà

nonostante le avversità,

nonostante l'oscurità...

e la stanchezza infinita.



Un guerriero lascia che

il suo cuore lo guidi...

gli occhi sono bendati,

e feriti...


In lontananza, ascolterà il  fuoco immenso. 

Il fuoco perenne ed immortale,

che lo attende...

quel calore lo accoglierà,

ma non lo distruggerà...

lui vedrà la vera realtà...



Quando il vero guerriero sorgerà...

nonostante sia un guerriero senza violenza e senza armi,

nulla e nessuno fermarlo potrà...

con il suo amato unicorno sempre viaggerà

nell'infinito, nella sua patria per sempre.



2 commenti:

  1. Daniela,mi permetto educatamente di aggiungere a mò di commento a questa tua poesia che è già bella in sè stessa due miei brevi versi finali per renderla ancora più bella.---------Per il vero guerriero non c'è pace,io sono l'onda che ogni tempesta scuote nel profondo.Della terra non sono figlio ma delle stelle.Grazie,Emilio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Emilio, bellissimi versi...

      Elimina