mercoledì 5 ottobre 2011

Anno 2080 un mondo perfetto?



Lanfranco si era ormai innervosito, da tempo immemorabile, non riusciva più a vincere nessuna partita a nessun gioco, insomma il suo robot "Freud", stava sempre almeno cento passi davanti a lui.


Ma adesso lasciatemi spiegare, ci troviamo nell'anno 2080, ed ormai l'intelligenza artificiale è talmente progredita, che in pratica tutti i lavori più difficoltosi e di precisione, vengono svolti da robot o androidi, nulla di strano dunque, Lanfranco non riuscirà mai a superare il suo androide "Freud", solo che non vuole arrendersi al fatto di essere meno intelligente di una macchina.


Questa situazione abbastanza anomala, nel 2080, è un'esperienza comune di quasi tutti gli umani che si avvalgono dell'aiuto di un robot, che si rivelano dei veri e propri professionisti in ogni campo.


Certo cinquant'anni prima, furono costruiti e dotati dagli esseri umani, ma poi la loro intelligenza è progredita in modo quasi allarmante....


Ora sicuramente vorrete sapere, quale mestiere e quale lavoro viene svolto dagli uomini nel 2080, in pratica, nulla, ogni famiglia è dotata di uno o più androidi che lavorano, e guadagnano, e gli esseri umani possono dedicarsi a tutte le loro passioni, e alla conoscenza....sempre che lo desiderino...


La delinquenza non esiste quasi più, perché i robot poliziotto, risolvono tutti i casi,  i pochi casi, l'ordine regna sovrano....., nessuno ruba, nessuno uccide ......etc.


Ci troviamo davanti a un mondo perfetto? Tutto sommato sembrerebbe proprio così, ma in realtà gli uomini, sono sempre uomini, con le loro tare, manie, istinti, solo che li devono soffocare, dal momento che qualsiasi atto contro la legge, sarà scoperto immediatamente...e punito molto severamente, senza appello.


Ormai il confine tra umano ed androide è inesistente, i veri padroni del mondo sembrano proprio i robot, agli esseri umani resta il ruolo di passare il tempo nel modo desiderato, sempre che sia in regola con la legge.


Dunque l'arte, la filosofia, lo studio, la scienza, sono priorità dell'uomo certo, ma i robot sono sempre al centro di ogni cosa, si stanno talmente umanizzando da far paura...., anche loro si domandano cosa accadrà alla fine del loro lunghissimo ciclo..., proprio come gli esseri umani, che  in quest'era perfetta vivono centinaia di anni, intercambiabili, già, una cosa non potete sapere, non esiste più la vecchiaia,  grazie all'aiuto dei ricercatori androidi, gli uomini hanno scoperto, il segreto dell'invecchiamento nel loro dna, ed ecco che la vecchiaia è stata sconfitta...


Anche la morte....almeno in parte...


Ma sono più felici gli uomini nel 2080? No davvero,  molti si annoiano a morte...., scusate la ripetizione, non esistono quasi più problemi per cui lottare, l'inquinamento è regredito, e la terra gode oggi di ottima salute, come tutti i suoi abitanti.


I viaggi interstellari ormai sono una realtà quotidiana, ed in effetti, gli amanti dei viaggi, se la godono da pazzi, ad esplorare altri mondi più o meno evoluti, ma non tutti amano viaggiare, almeno in questo assomigliano ai vecchi umani..


Un mondo dunque quasi perfetto? Qualcuno che non ama questo nuovo mondo, ha la possibilità di tornare indietro nel tempo, all'epoca che desiderano.....e magari rimanere lì, invecchiare e morire, beh!! Non sono pochi sapete, coloro che vogliono tornare indietro...., voi magari vorreste viaggiare nel futuro e trovarvi nell'anno 2080,  ebbene non disperate, potrebbe accadere tra qualche decina di anni, che vi sia consentito farlo....."i viaggi nel tempo non saranno un problema",  tutto sarà studiato e calcolato, affinché non accadano imprevedibili disastri....


La fine del mondo? del 21 dicembre 2012?  Ebbene in realtà era tutta una bufala, forse qualcuno che vive oggi nel 2080, avrebbe preferito la fine del mondo, ora non gli resta che aspettare la fine della galassia o forse quella dell'universo...


Già e di  Dio? Nel 2080,  non ne parlano quasi più, anche l'anima è stata quasi dimenticata, sopravvivere non è più un problema........


Che volete i tempi sono proprio cambiati.....





10 commenti:

  1. Il 2080 è troppo vicino perché accada ciò che descrivi. Siamo già nel 2011 e non abbiamo neppure tecnologie sicure per andare nell'orbita bassa del nostro pianeta. Siamo già nel 2011 e ci sono ancora vaste regioni del pianeta devastate da guerre. Siamo già nel 2011 e l'intero pianeta è governato dagl'interessi di uomini avidi di potere, denaro e forza. Siamo già nel 2011 e ci sono luoghi dove i bambini sono oggetti sessuali. Siamo già nel 2011 e ci sono paesi dove le donne non hanno neppure il diritto di guidare un'auto, figuriamoci di votare e/o fare scelte secondo la propria coscienza. Ecco... forse nel 2080 ci saranno robot di forma umana, ma i robot esistono già dai primi anni 60, e l'intelligenza artificiale è ancora al di là dal venire... neppure si hanno i primi scampoli di coscienza delle macchine, figurarsi macchine "veramente" intelligenti. Alza il tiro... forse nel 2800 ci potrà essere ciò che descrivi, ma non di sicuro nel 2080.
    Dio? Dio è l'arma più forte di coloro che vogliono dominare... credo che sarà difficile scalzarlo... a meno che al posto di una divinità luminosa e benefattrice, non si scelga di venerare il Dollaro, o l'Euro, o la sterlina... o lo Yen... insomma, il denaro!

    RispondiElimina
  2. Commento molto intelligente, ma il mio racconto era in semplice chiave ironica, specialmente nel finale, sicuramente hai ragione tu...
    Però è anche vero che il boom tecnologico è scoppiato in 100 anni, e soprattutto se vorremo davvero sopravvivere, saremo costretti a risanare il pianeta....e avremo necessità di calcoli perfetti...l'intelligenza artificiale è già una piccola realtà, solo in fase iniziale, le manipolazioni genetiche sono già in corso...
    E poi esiste una x l'imprevedibile...qualcuno potrebbe aiutarci, ma il mondo che descrivo personalmente non mi piace e spero che l'uomo in ogni settore resti il protagonista...

    In quanto Dio, per me non è quello delle religioni, o lo strumento dei potenti, ma l'Incredibile Intelligenza per noi inconcepibile, che non potremo mai scalzare, dal momento che è in piccola scala dentro ogni creatura ....

    E' un articolo ironico...specialmente nel finale...

    Grazie di aver commentato.
    Angie

    RispondiElimina
  3. nel 2080 dovrei avere 98 anni...spero di essserci ^__^

    RispondiElimina
  4. Te l'auguro io non credo che sarò ancora qui, sarò già partita per il mio pianeta originario.

    Ciao amica
    Angie.

    RispondiElimina
  5. Io da sempre credo che nel futuro dell'umanità c'è una inversione di rotta. Torneremo indietro come civiltà invece di andare avanti. Quindi niente tecnologia imperante ma un ritorno alla natura, alla manualità e a cose più concrete come la sopravvivenza. Il mio 2080 è una caduta globale dell'economia e un ritorno al medioevo.

    RispondiElimina
  6. Chissà potrebbe essere, potresti avere ragione tu, forse sarebbe questo l'unico modo di risanare il pianeta.
    Ma...credo in questo medio evo solo se vi sarà prima, una catastrofe...planetaria.
    Ciao e grazie
    Angie

    RispondiElimina
  7. Caspita che fantasia...

    RispondiElimina
  8. Grazie un pò sfrenata, ma chissà forse nel 3080 potrebbe accadere....
    Grazie Angie

    RispondiElimina
  9. mi ricorda tanto il film Io,Robot XD bah chissà se un giorno arriveremo a quei livelli e se ci arriveremo di sicuro non ci sarò + ç_ç la vita degli uomini e molto breve.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse non ci arriveremo....ma chissà...
      Grazie
      Ciao
      Angie

      Elimina