domenica 4 ottobre 2015

Questo blog oggi





Questo blog oggi, non è solo il mio umile blog, appartiene anche ad Irene, e pure a coloro che entrando, lasciano le loro impressioni, le loro esperienze, le loro parole di amore, un blog che pur occupando uno piccolo spazio virtuale, sta acquistando vita...

E' un piacere immenso, che un'altra persona scriva e dedichi amore e tempo prezioso a questo spazio..


Era da tempo che desideravo poter condividere la scrittura con un'altra persona, che come me, compie le sue ricerche, ed è accaduto, ed è fantastico leggere gli apprezzamenti ad articoli che un'altra persona amica scrive, sono lieta per questa mia gioia, essa mi fa comprendere che il tempo del "mio" (in senso possessivo),  è cessato, spero per sempre.


In lei vedo una parte di me, e poi, non vi è più lo straniero o l'estraneo, non dovrebbe mai esistere, in realtà siamo davvero tutti connessi, ed è questa connessione che consentirà dei risultati reali.


Una connessione aperta e libera, però, che non ci fagociti, ognuno di noi deve essere ciò che è, penso che questo desideri da noi l'Assoluto, esseri liberi, aperti alla condivisione e mai alla cannibale sopraffazione.


Ciò che purtroppo sta accadendo da migliaia di anni, forse molti di più, su uno spazio, forse altrettanto virtuale, quello che chiamiamo comunemente realtà.


Non penso che sia così che dovrebbe funzionare, la chiusura, arreca un danno enorme, le persone che la subiscono invece di creare un immenso oceano di amore, si ritrovano in uno stagno putrido e senza via d'uscita, conseguentemente nascono perversioni mentali, azioni e pensieri scorretti, un senso di possessività che sfocia in gelosie ed invidie assurde, ognuno di noi ha il diritto di una innocua libertà, che non leda i diritti altrui, il fatto è che è vero che siamo tutti connessi, ma nello stesso tempo anche liberi, di creare nuovi sentieri..., nuove possibilità..


Vi è un infinito mondo, oltre questo mondo, c'è spazio per tutti, nessuno si dovrebbe mai sentire, non accettato, o sperduto..., ma nessuno dovrebbe aggredire un altro, per un semplice motivo,  l'altro, è un altro se stesso, che viaggia per sentieri differenti..., condividere significa allargare percezioni ed esperienze, e sentirsi a casa ovunque siamo..


Sembra una vera e propria utopia, ma in realtà non lo è affatto, quando certe credenze e certe idee  e conflitti crolleranno, sapremo che  ovunque andremo saremo sempre a casa, che è il nostro mondo interiore che deve espandersi, per accogliere ogni altro mondo, se lo vorremo potremo costruirli altri mondi...., poiché è proprio la nostra libera creatività che ci condurrà ad oltrepassare territori apparentemente impossibili..e se ci accompagnerà l'amore, tutto prima o poi sarà sacro.


Probabilmente, la densità di questo mondo,si affinerà, la nostra stessa "energia", sarà differente e più cristallina, i nostri pensieri non saranno più nuvole nere, ma splendidi arcobaleni, forse nessuno di noi, sarà più qui, magari accadrà in un giorno assai distante da oggi, ma accadrà...ci sarà una nuova umanità...


E' una scelta, che si compie giorno dopo giorno, cadendo e rialzandosi, pur sapendo che possiamo contribuire poco a poco e con gli strumenti che abbiamo oggi, ed altri che troveremo strada facendo, percependo umilmente anche da esseri che stanno procedendo avanti, e trasmettendo qualcosa a chi sta dietro di noi.
 "dobbiamo accettare, che la luce non è solo un fulgido accecante biancore, ma composta da infiniti splendidi colori e tonalità".
                       

11 commenti:

  1. Son Irene, ciao. Anche io speravo di poter approdare in un porto libero, un porto che desse l'opportunità ai viaggiatori viaggianti di confrontarsi poi per ripartire verso nuove mete. Grazie infinitamente grazie Angie, sorella in spirito, per condividere con me uno spazio che, come te, spero porti attraverso la lbiertà ed il rispetto a nuove forme di esistenza. Libertà e rispetto son le basi del vero Amore. Egli disse: amatevi gli uno con gli altri come io ho amato voi. Se applicassimo queste semplici parole senza tanti teologismi inutili saremmo nel nuovo mondo che Lui ci promise, in quegli splendidi colori di cui è composta la Luce.
    Grazie di esistere. Un abbraccio a te ed ai nostri sempre graditi ospiti, anche dal mio coautore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Irene, grazie, penso che la libertà innocente che non leda i diritti altrui, sia basilare nella ricerca di nuove mete...
      Molti sono passati di qua, tanti non sono più tornati, ed è giusto che sia così, questo porto è libero, ma ora anche tu ne fai parte attivamente ed in modo speciale..

      Hai ragione ci sono principi così semplici..., è proprio qui che il nodo si ricompone, ma vi è la libera scelta di accettarli o no...

      Grazie anche a te a C. ed a J. di esistere..

      Elimina
  2. Ci proviamo, carissima Angie ad esistere. Un immenso abbraccio a te ed ai nostri ospiti.
    Irene.

    RispondiElimina
  3. La Vita è un immensa cupola dai vetri colorati che molto spesso assumono il nero colore dell'Odio e spetta solo a noi piccole particelle di questo folle mondo il compito di infrangere questi oscuri e nefasti vetri per dare la possibilità al nostro flusso di amore puro e sincero di espandersi libero nel cielo infinito e di raggiungere così il cuore dei nostri fratelli che portano sulle loro spalle il Dolore del Mondo.Emilio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Emilio, nel nostro piccolo...

      Elimina
  4. Grazie Emilio, le tue parole sempre intense e toccanti. Un abbraccio da Irene.

    RispondiElimina
  5. Cara amica Irene,non siete voi che mi dovete ringraziare ma sono io invece che devo ringraziare voi per avermi dato l'opportunità di vivere insieme a te e a Daniela la fantastica avventura di questo bellissimo e inimitabile Blog del Mistero.E quindi sono io che ringrazio i vostri occhi che hanno osservato e si sono emozionati nel vedere le cose del Mondo.Ringrazio le vostre braccia che con amore hanno lavorato.Ringrazio le vostre menti che hanno pensato come scrivere con amore i vostri articoli.Ringrazio le vostre gambe che vi hanno portato a conoscere nuove persone e a stare loro vicino nel momento del bisogno.Ringrazio i vostri piedi che vi hanno sorretto quando la stanchezza era tanta.Ringrazio il vostro cuore e la vostra anima che hanno dato amore.E infine ringrazio dal profondo del mio cuore il mio buon Gesù che vi accompagnerà sempre,prendendovi per mano,sul Sentiero della Vita.Emilio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai scritto una nuova bellissima poesia, Emilio, noi ringraziamo te, per essere presente, sempre con il tuo amore...

      Un abbraccio Angie

      Elimina
  6. Sì,Daniela è questa la pura e semplice verità ed io vi prometto che vi starò sempre vicino con tutto l'Amore che il mio piccolo cuore riesce a donare e fin quando avrò vita sarà sempre così.Vi accompagnerò sempre in maniera dolce e discreta allo stesso tempo e cammineremo ancora per molto tempo sul Sentiero della Vita nella gioia e nel dolore,nella luce e nelle tenebre,nel corpo e nell'anima,nel sole e nel vento,nel sorriso e nel pianto.Che la Luce di questo Mondo vi accompagni sempre. Emilio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche noi staremo vicino a te.., che l'amore sia sempre con te.
      E' molto bello ciò che hai scritto.
      Torna sempre e comunque...
      Un abbraccio

      Elimina
  7. Concordo con Angie, bellissime parole, scaturite da un cuore nobile.
    Ti aspettiano sempre. Con affetto un grande abbraccio da Irene.

    RispondiElimina