lunedì 7 settembre 2015

Trasformazione impossibile?




Ci sono scienziati molto avanzati? E che soprattutto non temono l'opinione altrui?

In effetti direi proprio di sì, ad esempio il professor Tiller è uno di questi, leggi qui 

Il blog del Navigatore Curioso, riporta le sue riflessioni,  che sono chiaramente al di là, della scienza convenzionale, ecco un articolo molto interessante, leggi qui.

Le dottrine, le religioni, e pure tutte le scuole esoteriche,  hanno sempre sostenuto che siamo esseri spirituali, rivestiti di un corpo di carne, oggi finalmente, sappiamo qualcosa di più, il nostro Bio-corpo, è un insieme di atomi, di particelle ed esattamente come tutto il resto della materia, composto di vuoto almeno al 90%...

E' dunque l'essere spirituale, che per compiere la sua esperienza su questo piano dimensionale, ha necessità di questo bio-corpo, ma di cosa e come potrebbe essere composto questo essere spirituale?, Nessuno lo sa esattamente..., i nostri sensi ordinari, non hanno la facoltà di osservarlo, e la scienza non ha ancora strumenti idonei, per verificare la sua reale esistenza.

E' chiaro che questo essere, proviene da un piano completamente differente da quella che è la realtà umana, alquanto frammentata...

Simulata o no, la realtà che viviamo in questo pianeta, non è paradisiaca, dobbiamo nascere piangendo, vivere senza memoria, e poi subire infinite sofferenze, (anche qualche gioia),  infine se va bene, veder decadere questo nostro bio-corpo, che impariamo ad amare, alla fine poi morire..., tanti pensano che la morte rappresenti la fine di tutto, ma altri sono certi di non essere il proprio bio-corpo...

Eppure questo bio-corpo, è composto da particelle che partecipano con noi, ad ogni evento che ci riguarda, non è lui il nostro nemico, anzi, il vero nemico insidioso è ciò che pensiamo di essere, i pensieri che ci chiudono in un piccolo circolo vizioso, di eventi sempre uguali da infinito tempo.

E qui entriamo in filosofie spumeggianti, e per molti favole senza verità alcuna...
il nostro bio-corpo, può trascendere la sua essenza, con colui che si è riappropriato della sua vera e reale memoria, colui che sa invertire le energie infrante, colui che possiede la chiave per aprire, dimensioni insospettabili ed invisibili...

Questo mondo travagliato da tanta crudeltà, circoscritto da limiti apparentemente insuperabili, è l'antitesi, dello spirito Eterno, che proviene da una realtà che non conosce limiti.., e quello stesso Spirito è qui, non solo per fare esperienza, ma per trasmutare la sua mortale densità..

Forse è questo il compito degli esseri spirituali, un compito che purtroppo dimenticano, avvinti dalla forza magnetica di leggi fisiche conclamate, studiate, ma che tuttavia ancora sfuggono alle migliori menti umane.

Tuttavia..., arriverà il giorno, che l'uomo scoprirà come viaggiare più velocemente della stessa luce, con questo bio-corpo, che saprà essere invisibile se lo vuole, scoprirà che questo bio-corpo, potrebbe acquisire informazioni importanti, dallo stesso spirito eterno che lo abita, e trasmutare la sua stessa essenza...
La famosa trasformazione alchemica, che tantissimi esseri umani hanno perseguito, e forse pochissimi hanno conseguito.

Non di solo pane vive l'uomo, ma certo, anche di sogni impossibili, che possono diventare possibili, ma la vera chiave non sta nella sola sapienza, o nella forza della fede, ma in quell'energia di amore incondizionato, che può stravolgere ogni legge. Chi ama profondamente ogni elemento, chi si arrende a questo fuoco Eterno, viene trasformato in ogni sua più piccola particella..e si riunisce integralmente allo spirito eterno, senza lasciare qui, neppure un piccolo atomo.

Un compito ingrato e davvero difficile, per gli esseri spirituali, che subiscono tutti gli effetti collaterali di questa discesa nella densità, il più drammatico è la privazione della memoria, che li rende inconsapevoli, e incapaci di trovare le reali risorse per il ripristino dei propri stessi bio-corpi.

Ma l'amore quello vero, proprio degli esseri spirituali, riaccende ogni faro spento, e tutte le risorse possibili, con abile maestria e gradatamente, del resto, è un'energia così potente che potrebbe annientare in un istante qualsiasi cosa, ma è amore e quindi ha una pazienza infinita, e vivifica ogni inerzia, ogni densità.

Ricondurre allo stato puro ed eterno, ogni creazione anche la più piccola, liberandola dalla densità killer, che l'ha fatta decadere in un vortice spazio-temporale, che decreterebbe la sua perenne involuzione e scomparsa.

L'Amore Eterno, nulla vuol perdere, proprio nulla, e sappiamo bene quale sia un vero salvagente anche in questo povero mondo : nulla si crea e nulla si distrugge, tutto si trasforma.

Ma indubbiamente, c'è modo e modo di procedere alla trasformazione...


8 commenti:

  1. Son Irene, ciao. Credo che l'amore possa fare tutto, anche trasmutarci, la materia compenetra lo spirito e lo spirito la materia ed un giorno gli esseri sapranno in che modo senza tante dissertazioni e frammentazioni. Come te penso che la verità sia al di là di ogni dogma religioso, scientifico, filosofico, ideologico... materie che ha inventato l'uomo, ma l'eterno di cui lui fa parte non ha definizione: E'... L'ESSERE E' ESSERE.Semplicemente essere.
    I HAVE A DREAM... POSSIBLE DREAM ...Un abbraccio a tutti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Irene, penso che pur essendo molto complicato, non sia impossibile trasmutare...
      Un abbraccio

      Elimina
  2. La forza dell'amore può rendere possibile ciò che a prima vista per la limitata scienza umana può sembrare impossibile.E questo ce lo ricorda da sempre il figlio di un umile falegname di Nazareth che proprio grazie al suo amore per l'Umanità ha sconvolto le coscienze di questo assurdo mondo.Che io me ne vada da voi non deve riempirvi di tristezza ma di gioia perchè ora inizio una parabola verso mondi migliori ove il mio Spirito si slancia verso la Fonte Originaria di ogni Bene fino a raggiungere la mia patria,nel regno dell'Eternità,là dove la Casa del Padre Mio ha molte stanze.Gesù.Un abbraccio a tutti,Emilio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Emilio..carissimo.
      Un abbraccio a te

      Elimina
  3. Un abbraccio anche da me. Irene...

    RispondiElimina
  4. Un grazie sincero a te Daniela e anche a te Irene e vi volevo dire che anche se ovviamente non ci conosciamo di persona,oggi è successo qualcosa di molto bello nella mia vita,perchè cercando nella profondità del mio cuore,ho trovato in un angolino un posto speciale anche per voi.Grazie.Emilio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono felice che sia successo qualcosa di molto bello Emilio...
      Grazie di averlo condiviso con noi....
      Un abbraccio.

      Elimina
  5. Un abbraccio anche da me. Irene, Tvb. La conoscenza effettiva è relativo, come si dice semrpe l'amore va oltre lo spazio ed il tempo,

    RispondiElimina