sabato 19 maggio 2012

Attentato Brindisi puro orrore





Non posso non esprimere, attraverso questo blog,  il mio più grande avvilimento e dolore, per ciò che è accaduto a  Brindisi leggi qui un orrore puro senza confini.

Chiunque abbia ucciso, quella povera ragazza di 16 anni, in modo così vile, della vita non ha veramente compreso nulla.

E' ricominciato il terrorismo? quel movimento orrendo che si sfoga contro creature inermi e senza colpa?

Ma spendere anche mille parole, contro questi carnefici, è fiato sprecato,  ma ora chi consolerà i genitori della ragazza?,  si chiederanno per mano di chi è morta la loro creatura, ma soprattutto per ordine di chi? nel nome di cosa?

Avranno giustizia? Nel mondo vi è un esercito di persone che attendono di avere giustizia, spero con tutto il cuore di sì.

Questo terribile evento reca con sè l'orrore puro, quello che nessuno saprà mai imitare..., il terrore cieco,  nuvole di tempesta senza fine nei cuori...

Spero veramente che non si debba ripetere mai più e che giustizia possa essere fatta.
E che il cielo stavolta si ribelli, ma soprattutto noi.







14 commenti:

  1. Sono d'accordo.
    Bisogna essere dalla parte delle vittime e urlare con forza il nostro NO!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Immaginare sempre che al posto della vittima potevi esserci tu o un tuo caro..
      Urliamo questo Noooooooo!!

      Elimina
  2. Basta stragi, basta mafia, basta sangue innocente....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Urliamolo...gli innocenti non devono essere toccati...
      Grazie Max

      Elimina
  3. Semplicemente uno schifo antiumano. Saluti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Salvatore, sono d'accordo con te.

      Elimina
  4. Il cielo è così lontano e neanche più "dei" scendono a
    salvarci. Noi (l'umanità) siamo scaduti nella bassezza senza fondo, e il nostro ultimo brandello di umanità l'abbiamo perso nell' accettare in silenzio anni e anni di nefandezze. Urlare serve a ben poco...Agire, forse, servirebbe a qualcosa.
    Adesso è solo l'ora di grande Misericordia e Dolore per i genitori di Melissa
    Una carezza alla Piccola Melissa
    Un abbraccio caro a Te
    Gina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. O no Gina il cielo non è lontano..., l'uomo ha il libero arbitrio...chi ha commesso nefandezze poteva scegliere altro...
      Anch'io penso ai genitori di Melissa...e a lei, forse tutti gli Italiani pensano a loro, con dolore con affetto.
      Un abbraccio a te.
      Angie

      Elimina
  5. che tristezza...e se il terremoto di stanotte fosse un'avvisaglia che il cielo, o meglio, il Cielo, sta iniziando ad incazzarsi sul serio?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lady Ghost, il terremoto è un evento naturale, orrendo, ma non dipende da noi.
      Un bacione
      Angie

      Elimina
  6. Un gesto orribile. Concordo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Terribilmente disumano Edu.
      Angie

      Elimina
  7. A dimostrazione di dove può arrivare la mente bacata umana. Non vi sono parole per descrivere la rabbia, di un atto così infame!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rabbia e dolore..ed incredulità, pensare che in circolazione esistono tali ?
      Rende il mondo un vero inferno.

      Elimina